In lettura
Sanremo 2021 – Quinta serata: gli ospiti e Umberto Tozzi che canta Patato!

Sanremo 2021 – Quinta serata: gli ospiti e Umberto Tozzi che canta Patato!

Ornella Vanoni a Sanremo 2021

Inizia la quinta ed ultima serata di Sanremo 2021, tantissimi sono gli ospiti attesi e tanta la musica prevista! Non solo i Big in gara ma tanti indimenticabili interpreti della canzone italiana.

Gli ospiti della quinta serata

Apre la serata finale del 71esimo Festival di Sanremo la Banda ufficiale della Marina militare con l’Inno di Mameli: un momento solenne per una serata importante non solo per la competizione ma per tutta la musica dal vivo e per tutta l’Italia.

Ibra continua i suoi siparietti: esilaranti perché fanno emergere un lato del calciatore finora sconosciuto al grande pubblico. Fa sempre la parte del “Dio Zlatan”, ma gli scappa un sorriso o una risata ogni tanto. Ibra fa la formazione ideale del suo Sanremo: in attacco Zlatan e Ibra; a centrocampo un fantasista come Fiorello; in difesa l’orchestra, che ha difeso la musica; e in porta Amadeus.

Raggiunge Amadeus sul palco dell’Ariston l’attrice e cantante Serena Rossi, reduce dal successo di Mina Settembre e pronta a iniziare il nuovo programma TV “Canzone segreta”.

Scende le scale Ornella Vanoni in un lungo abito nero: ironica e divertente come sempre prende in giro Fiorello e lancia un “Cantano proprio tutti a sto Festival”!

Poi è il suo turno di cantare un medley tra “Una ragione di più”, “La musica è finita”, “Mi sono innamorato di te”, “Domani è un altro giorno” : nonostante l’età Ornella dà una lezione di interpretazione, presenza scenica e tecnica vocale a tutti (o quasi) i Big in gara.

Accanto a lui arriva Francesco Gabbani ad accompagnarla in “Un sorriso dentro al pianto”, il suo ultimo singolo, bellissimo brano, con una dolcezza che scalda il cuore! Lei e Gabbani insieme sono una coppia splendida!

Il fallimento non è il contrario del succcesso, è una parte del successo. Se sbaglia Zlatan, puoi sbagliare anche tu.

Tecla Insolia a Sanremo 2021
Tecla Insolia sul palco di Sanremo 2021

A presentare Orietta Berti è Tecla Insolia, la giovanissima cantante e attrice reduce dal successo di Vite in fuga e protagonista del prossimo film TV Rai dedicato a Nada.

Come annunciato qualche giorno fa, c’è anche Giovanna Botteri all’Ariston questa sera: la giornalista racconta la sua esperienza in Cina durante la pandemia. Bello vedere personaggi come lei all’Ariston: ma questo non doveva essere un Festival in cui non si parlasse di Covid?

Due ospiti d’eccezione arrivano a Sanremo 2021: Alberto Tomba e Federica Pellegrini. Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi, sarà il pubblico a scegliere il logo di Milano/Cortina 2026: la scelta verte su due immagini selezionate dai due campioni. Da ora si può votare.

Ancora tanta bella musica con Umberto Tozzi, che canta “Dimentica dimentica”, “Ti amo”, “Stella stai”, “Tu” e l’immancabile enorme successo “Gloria”: certe canzoni non stancano mai, capolavori! Tozzi annuncia il concerto in streaming del 10 aprile per raccogliere fondi per i suoi musicisti.
Ma la vera chicca è… il momento in cui canta a cappella un estratto di un suo brano dedicandolo a “Patato”, Amadeus si porterà dietro questo soprannome per molto, molto tempo!

Torna anche Gaudiano, che canta il suo brano Polvere da sparo con cui ha vinto tra le Nuove proposte di Sanremo 2021.

È poi il momento degli Urban Theory, gruppo di ballerini liguri che si esibiscono sulle note di Skrillex.

All’alba delle 2:06 arriva Michele Zarrillo che canta La notte dei pensieri e Cinque giorni: voce splendida e impeccabile, ma è davvero troppo tardi.. basta ospiti! Non basta, è il momento di Paolo Vallesi con Cuori lontani. Tocca poi a Riccardo Fogli, che canta Storie di tutti i giorni. Grandi voci, ma a tutto dev’esserci una fine!

E invece.. ancora un ospite. Un grande ospite. All’Ariston Dardust: musicista e produttore tra i più amati non solo in Italia ma anche all’estero. Si esibisce in un meraviglioso numero corale insieme ai Tamburini della Quintana.

Il 5° quadro di Achille Lauro

Achille Lauro quinto quadro Sanremo 2021
Achille Lauro durante la finale di Sanremo 2021

Achille Lauro per la quinta serata di Sanremo 2021 canta C’est la vie, il suo brano uscito nel 2019, in un look che sembra quasi sobrio. Sembra. Perché all’improvviso Achille si slaccia la giacca e svela una camicia che copre solo il petto: ha delle rose conficcate nella pelle e del sangue che si spalma addosso.

“Dio benedica solo noi, Essere umani”

Quest’ultimo quadro, che vede ospite il ballerino Giacomo Castellana, è indubbiamente uno dei meno blasfemi e dei più significativi. In ogni caso i quadri di Achille, al centro della confusione sanremese, hanno sicuramente perso di senso.

Torna a inizio pagina