In lettura
Nada – La bambina che non voleva cantare: su Rai 1 mercoledì 10 marzo con Tecla Insolia!

Nada – La bambina che non voleva cantare: su Rai 1 mercoledì 10 marzo con Tecla Insolia!

Tecla Insolia Nada La bambina che non voleva cantare

In onda su Rai 1 mercoledì 10 marzo il film TV “Nada – La bambina che non voleva cantare”, un omaggio alla cantante italiana Nada Malanima.

La trama di Nada – La bambina che non voleva cantare

La regia è di Costanza Quatriglio, e il film trae ispirazione dal romanzo di Nada “Il mio cuore umano” (Edizioni di Atlantide) che ripercorre le tappe della sua carriera e i suoi inizi, quando era “la bambina che non voleva cantare”.

Nada, chiamata così dalla madre Viviana dopo che una zingara con lo stesso nome le predisse che la bambina avrebbe avuto grande successo nella vita, è una bimba nata nei primi anni ’50 che vive nella campagna toscana con la sua famiglia.

La mamma della piccola Nada soffre di depressione e la bimba si convince che solo la sua voce possa guarire la mamma. Cresce convinta di poter salvare la mamma con la sua voce, e presto incanta tutti con il suo talento innegabile.

Il cast di Nada – La bambina che non voleva cantare

Tecla Insolia in una scena tratta da Nada - La bambina che non voleva cantare
Tecla Insolia nei panni di Nada in una scena tratta dal film

Il cast di Nada – La bambina che non voleva cantare vede protagonista la giovane attrice e cantante Tecla Insolia: dopo la vittoria di Sanremo Young nel 2019, partecipa e arriva in finale tra le Nuove Proposte di Sanremo 2020. È poi nel cast di Vite in fuga, la fiction Rai con Claudio Gioè e Anna Valle.

Accanto a lei:

  • Carolina Crescentini (nei panni della madre Viviana);
  • Sergio Albelli (nei panni del padre Gino);
  • Paolo Calabresi (nei panni del Maestro Leonildo);
  • Giulietta Rebeggiani (nei panni di Nada a 7 anni);
  • Massimo Poggio (nei panni di Guido De Santis);
  • Paola Minaccioni (nei panni di Suor Margherita);
  • Daria Pascal Attolini (nei panni di Nora);
  • Raffaella Panichi (nei panni di Ersilia);
  • Nunzia Schiano (di recente nei panni di Rosa ne Il Commissario Ricciardi, e qui nei panni di Nonna Mora);
  • Giulia Battistini (nei panni della sorella Miria).

Le parole della regista di Nada – La bambina che non voleva cantare

Mi sono innamorata subito di questa bambina dalla voce prodigiosa con il cuore ferito per l’instabilità emotiva della madre, così ho pensato a un film che unisse la favola con la musica, personaggi lievi e vitali insieme con i lati più oscuri dell’animo umano, la potenza del talento e della vocazione con le paure più segrete dell’infanzia: il timore dell’abbandono, di non essere amati abbastanza, della morte dei genitori. […] Attraverso i testi che parlano di sentimenti, il film è anche un viaggio nella canzone italiana di quegli anni. Mina, Vanoni, Paoli, Claudio Villa: la musica ci ricorda chi siamo e da dove veniamo, facendoci immergere nella nostra tradizione e nel nostro immaginario.

Costanza Quatriglio
1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina