In lettura
Gioacchino Inzirillo, protagonista di Peter Pan il musical – Dal Convento di Sister Act all’isola che non c’è…
Scuro Chiaro

Gioacchino Inzirillo, protagonista di Peter Pan il musical – Dal Convento di Sister Act all’isola che non c’è…

Dal convento all'isola che non c'è

Solo chi sogna può volare!

Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, PETER PAN – Il Musical torna in scena nei teatri di tutta Italia con una nuova produzione pronta a portare i suoi spettatori in un entusiasmante viaggio verso l’Isola-che-non-c’è. Tratto dal romanzo di James Matthew Barrie, con la regia di Maurizio Colombi e una colonna sonora d’eccellenza firmata da Edoardo Bennato, Peter Pan – Il Musical conquisterà il pubblico con un cast straordinario, che si appresta a partire per una lunga tournée che toccherà le città più importanti della penisola e non solo, per oltre cinquanta repliche.

Presentato da Alveare Produzioni e Gli Ipocriti Melina Balsamo, PETER PAN – Il Musical è un sorprendente successo lungo 17 anni. Dal 2006, quando debuttò per la prima volta, lo spettacolo ha già affascinato oltre un milione di spettatori con più di 950 repliche ed è stato insignito di prestigiosi premi come il Premio Gassman e tre Biglietti d’Oro Agis. Riconoscimenti che testimoniano l’affetto del pubblico per questa fortunata produzione.

Cuore pulsante dello spettacolo è proprio la colonna sonora: uno straordinario viaggio in musica nel mondo fantastico di Peter Pan, con alcune tra le più famose canzoni di Edoardo Bennato tratte dal mitico album del 1980 Sono solo canzonette e con altri brani come “Il rock di Capitan Uncino“, “La fata“, “Viva la mamma” e molte altre, fino alla celeberrima “L’isola che non c’è“. I brani sono stati riarrangiati dallo stesso cantautore per lo spettacolo teatrale, oltre all’inserimento dell’inedito “Che paura che fa Capitan Uncino“.

I protagonisti

A dare il volto al bambino che non voleva crescere saranno due artisti straordinari :

– il giovane performer italo-americano Leonardo Cecchi, idolo indiscusso di una generazione di ragazzi che lo ha amato nella serie tv “Alex & Co”, trasmessa da Disney Channel e Rai Gulp.

Attore, cantante, ballerino e anche scrittore, Leonardo saprà donare nuova luce al coraggioso e sfrontato protagonista di questa favolosa avventura.

Gioacchino Inzirillo, noto performer di musical, cantante e insegnante di canto, si alternerà a Leonardo Cecchi nel ruolo di Peter Pan, donando al personaggio nuove sfumature. Oltre a interpretare il protagonista, Gioacchino vestirà i panni del pirata Tritabudella.

Interprete nei musical Il mondo di patty, La sirenetta, Happy days, Grease, Excalibur, Pinocchio,I tre porcellini, Footloose, Papà Gambalunga e Sister Act, direttore vocale e artistico nelle edizioni di Grease dal 2017 al 2019, entra nel cast di Peter Pan il musical portando la sua eccletticità come attore, cantante e ballerino.

Una voce piena di energia, un talento vero, capace di aggiungere un pizzico di ironia ad ogni ruolo per avvicinarlo al pubblico di ogni età.

i due Peter Pan
Gioacchino Inzirillo e Leonardo Cecchi si alternano nel ruolo di Peter Pan

Conosciamo meglio Gioacchino Inzirillo

Gioacchino hai lasciato la produzione di Sister Act e il ruolo di Joey e ti sei trasformato in Peter Pan, cosa significa per te questo ruolo ? Com’è stato il passaggio dal convento all’isola che non c’è?

Innanzitutto entrambi gli spettacoli rappresentano per me un sogno realizzato perché Sister Act rientra tra i titoli che avrei sempre voluto fare e sono contento di esserci riuscito e di aver portato in scena il personaggio di Joey. Peter Pan è uno spettacolo che ho avuto la possibilità di vedere da spettatore più volte con Manuel Frattini nel ruolo del protagonista e ho sempre dentro di me coltivato il desiderio di entrare un giorno nello spettacolo… ovviamente non avrei mai pensato di poterci entrare interpretando Peter Pan alternate (e Tritabudella). Parliamo di un passaggio notevole da Joey, un personaggio burbero, ma allo stesso tempo anche simpatico e un po’ impacciato, a un personaggio come Peter Pan che rappresenta la freschezza, la leggerezza, la gioia, Peter è come dice lui stesso durante lo spettacolo, l’alba del mattino, è tutto ciò che non è Uncino. Ci sono una fisicità e un atteggiamento completamente diverso tra i due personaggi che portano ovviamente ad una vocalità totalmente differente: quella di Joey giocava tanto sui toni baritonali, qua invece parliamo di un personaggio che ha bisogno di toni più chiari quindi è un salto notevole ed è bello per me misurarmi per la prima volta con questo ruolo da protagonista perchè è estremamente stimolante.

Presto faremo un’intervista doppia con Leonardo Cecchi con cui ti alterni nel ruolo di Peter Pan, non vogliamo quindi svelare troppo già adesso, ma una domanda desideriamo fartela. Come sarà il tuo Peter Pan ? Quali sfumature darai a questo personaggio ?

Beh innanzitutto ci tengo, visto che stiamo citando Leonardo, a dire che questa esperienza condivisa insieme a lui è stata un’esperienza estremamente positiva di grande scambio, di grande aiuto e che Leonardo ha il suo Peter Pan, come io ho il mio, siamo due Peter Pan diversi per certi aspetti, uguali per altri. Il mio gioca tanto sulla tenerezza, alla fine Peter Pan non conosce tante cose, per esempio non sa che cosa sia la mamma e che cosa voglia dire ricevere un bacio. Il mio Peter Pan si riconnette con quella parte di Gioacchino più spensierata, un po’ più leggera, più inconsapevole; è un bel viaggio nella parte di Gioacchino più dolce, è un ruolo che mi fa un grande regalo, lo stesso regalo che mi aveva fatto Lucignolo quando ho sono andato in scena con Pinocchio. Peter Pan infatti mi dà la possibilità di ritornare bambino cioè di restituirmi un po’ quel bambino che poi ovviamente con l’età e con la vita che va avanti ti dimentichi…tornare sull’isola che non c’è è proprio un ritorno ad essere bambino. Il mio Peter Pan sarà leggero, dolce, tenero, un po’ furbetto e una cosa che non mancherà sicuramente sarà l’energia!

Raccontaci un aneddoto che riguarda il volo, il momento più magico ed atteso per Peter Pan

Il momento del volo è sicuramente il più iconico di questo spettacolo perché è incredibile l’effetto visivo che ha sul pubblico e ovviamente nel mio immaginario era qualcosa di semplice, invece non lo è per niente! E’ un perfetto gioco di equilibri tra arte e tecnica e non è proprio facile da ottenere subito, infatti l’aneddoto che racconto è che la prima volta che mi hanno tirato su e ho volato, sembravo una cimice cioè non riuscivo proprio ad avere il controllo del corpo! Una volta che ti sollevano non hai più il contatto con il terreno per cui diventa difficile controllare il tuo corpo, però una volta che capisci la sensazione e comprendi come giostrare il tuo corpo sospeso per aria, veramente è un’esperienza che non ha eguali perché ti dà proprio quella sensazione di leggerezza e di potere arrivare ovunque… è un’esperienza che auguro a chiunque!

Com’è il rapporto con il cast? Hai ritrovato o scoperto colleghi con cui hai una speciale sintonia? Quali sono gli aspetti più importanti in una compagnia perchè lo spettacolo funzioni bene?

Un aspetto molto bello di questa produzione è proprio il rapporto con il cast, sono colleghi straordinari, con una grande umanità e una voglia di lavorare a favore dello spettacolo e per lo spettacolo, sono delle persone generose e in primis come dicevo prima anche con Leonardo c’è stato un bellissimo scambio, una voglia di aiutarci per far sì che la magia prendesse vita. E’ uno spettacolo che ha bisogno di pensieri felici e positivi, Peter Pan lo dice sempre, bisogna pensare a cose belle e colorate perché sono quelle che ti fanno volare in alto ed è vero, questo spettacolo vola in alto, se c’è questo tipo di atteggiamento soprattutto tra le persone che lo raccontano. Sono fortunatissimo ad aver trovato dei compagni di avventura straordinari e che sono sempre lì pronti ad aiutarti o ad avere una parola di conforto per risolvere eventuali problemi insieme e penso che questo sia l’ingrediente fondamentale, se volessimo fare un paragone direi che la polvere di fata, la polvere di stelle di Trilli in realtà è la forza di questo gruppo, noi voliamo grazie proprio all’energia di queste persone che fanno la differenza!

Peter e Wendy
Peter e Wendy – Gioacchino Inzirillo e Martha Rossi

Nel ruolo del famigerato Capitan Uncino troveremo un grande interprete del teatro italiano dal carisma fenomenale e dalla voce potente come Giò Di Tonno, nuovamente in un celebre ruolo da protagonista, dopo il tour sold-out del ventennale di Notre Dame de Paris in cui ha interpretato Quasimodo.

Sappiamo che Giò Di Tonno è sempre stato per te un idolo, ed ora lavori al suo fianco, cosa significa questo per te ?

Io sono cresciuto con Notre Dame de Paris, è uno dei primi spettacoli musicali che che ho visto e quindi Giò Di Tonno è sempre stato davanti ai miei occhi una guida. Ora lavoro con lui, quando accadono queste cose in realtà è un po’ come fermarsi a vedere i risultati di anni di sacrifici, di gavetta, di corse, di audizioni e rendersi conto che la vita a un certo punto ti restituisce delle cose che di cui tu neanche ti ricordavi più. Ritrovarmi nel cast di Peter Pan con Giò Di Tonno è un po’ come dire: “Ti ricordi quando lo sognavi? Adesso è diventato realtà !” Per me era soltanto un sogno perchè lui, come altri artisti del suo calibro, erano persone irraggiungibili con un background, una competenza, un’esperienza di anni e una personalità artistica enorme. Oggi sapere che una produzione ti sceglie per lavorare accanto delle persone così importanti ti fa capire che non è sbagliato quello che hai fatto nella vita, che la strada è giusta, che tutto ha avuto senso; per me lavorare con lui rappresenta la realizzazione di un sogno anche perché oltre a essere un professionista straordinario, un uomo divertente e un’anima buonissima con cui è un piacere parlare insieme e dividere la scena, lui è un risultato che la vita mi dà dicendomi che è andato tutto bene, e che i miei sogni si stanno davvero realizzando!

Cast di Peter Pan
Parte del cast di Peter Pan

Altri componenti del cast

A grande richiesta Martha Rossi, già talento di Amici di Maria De Filippi, tonerà in scena nel ruolo della dolce Wendy. Storica e amata interprete della bimba dai teneri occhioni azzurri, Martha saprà stupire nuovamente i suoi numerosissimi fan.

Martina Attili,protagonista delle scorse edizioni di X-Factor, salirà sul palco nel ruolo di Giglio Tigrato. La sua straordinaria versatilità, la sua presenza magnetica e la sua voce toccante la rendono la scelta ideale per interpretare la guerriera pellerossa più valorosa dell’intera l’Isola-che-non-c’è.

Renato Converso, apprezzato attore e comico, nel ruolo del goffo e simpatico Spugna sarà il perfetto compagno di Capitan Uncino, pronto a eseguire ogni suo ordine. Raffaella Alterio porterà sul palco la vivacità e la curiosità di Michael, il fratello minore di Wendy mentre Laura Fiorini interpreterà John, il fratello maggiore di Wendy, con il suo senso di responsabilità e il desiderio di crescere.

Al loro fianco altri nove strepitosi performer animeranno il mondo fatato di Peter Pan: Britney Kayle Badilla (Bombolone), Sofia Pavani (Pennino), Sara Portaro (Pochino), Manuel Primerano (Gemello), Domiziano Toniolo (Gemello), Lorenzo Tognocchi (Cantastorie e cover Capitan Uncino), Davide Najjar (Ensemble – Pirata), Filippo Tampieri (Ensemble – Pirata), Gian Maria Picciau (Ensemble – Pirata).

Un cast eccezionale per un magico show che saprà conquistare il pubblico anche con i tanti effetti speciali come il volo di Peter Pan, l’utilizzo di tecnologie laser per il personaggio di Trilly, le imponenti scenografie che trasporteranno magicamente gli artisti dalla cameretta di Wendy, Michael e John al rifugio dei Bambini Sperduti e i colorati costumi in stile cartoon che daranno il tocco finale a quello che non è un semplice spettacolo teatrale, ma un vero e proprio sogno da condividere con gli amici e la famiglia.

Un grandissimo in bocca al lupo da Dejavù, che sostiene il talento, a GIOACCHINO INZIRILLO per questo importantissimo debutto a Milano nel ruolo di Peter Pan il 23 dicembre alle ore 16.

Gioacchino Inzirillo Peter Pan
Gioacchino Inzirillo – Peter Pan

A presto per la simpatica intervista doppia ai due fantastici Peter Pan del tour 2023-24

Tour 2023-24 Peter Pan il musical

https://www.ticketone.it/artist/peter-pan-musical/?affiliate=IGA&gclid=CjwKCAiAg9urBhB_EiwAgw88mUnl7SLTQyRMpV31cRQTo0XtLm8GsYkujMSYekQgDH9-37nBMb7EKRoCergQAvD_BwE

Forse ti potrebbe piacere anche…
Rapunzel il Musical

LUGANO – Teatro LAC 29 e 30 novembre 2023

PARMA – Teatro Regio 6 dicembre 2023

MILANO – TAM Teatro Arcimboldi dal 21 dicembre 2023 al 14 gennaio 2024

ROMA – Teatro Brancaccio dal 16 al 21 gennaio 2024

ANCONA – Teatro Le Muse 3 e 4 febbraio 2024

NAPOLI – Teatro Augusteo 13 e 14 febbraio 2024

BOLOGNA – Europa Auditorium 17 e 18 febbraio 2024

MANTOVA – Pala Unical 20 febbraio 2024

PADOVA – Teatro Geox 24 febbraio 2024

TRIESTE – Teatro Rossetti 27 e 28 febbraio 2024

BRESCIA – Teatro Morato 2 marzo 2024

BARI – Teatro Team 9 e 10 marzo 2024

GALLIPOLI – Teatro Italia 12 marzo 2024

RAGUSA – Cine Teatro Duemila 16 marzo 2024

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina