In lettura
AMADEUS: “Mozart alleato di Dio”. La nostra recensione.
Scuro Chiaro

AMADEUS: “Mozart alleato di Dio”. La nostra recensione.

Amadeus - Corrado D'Elia

L’ amore è la vera anima dell’arte.
Corrado D’Elia

Amadeus, è in scena al MTM Teatro Litta di Milano fino al 17 Dicembre.

Nel racconto appassionato di Corrado d’Elia, pur mostrando il lato struggente ed umano di Mozart, proviamo empatia per il semplice compositore di corte Antonio Salieri, suo avversario e poi assassino. Salieri, catapultato in una sorta di inferno dopo aver compiuto il delitto, è costretto per contrappasso a stare per tutta l’eternità in una stanza anecoica, dove è impossibile udire alcun suono, è uno di noi.

Ci spiega e ne comprendiamo i motivi, le pulsioni al terribile, risolutivo atto finale. La risposta forse ancora una volta è nell’enigma stesso del genio, quel talento straordinario capace di tradurre in note gli affetti più profondi dell’anima umana.

Corrado D'Elia al Teatro Litta con Amadeus
Corrado D’Elia: drammaturgo, regista e protagonista di “Amadeus”

Ecco dunque che lo spettacolo, attraverso il racconto di Salieri prova ad indagare e spiegare quell’enigma affascinante che è l’”universo Mozart”, le molteplici sfaccettature della sua esistenza, le sue esperienze di bambino prodigio, le sue composizioni più intime e celebri, quel talento straordinario che ancora oggi sfida le convenzioni e incanta il mondo intero. 

Il Cast di “Amadeus”

Corrado D'Elia in scena al Teatro Litta con il suo Amadeus
Corrado D’Elia è Salieri

Corrado d’Elia (Salieri): se superarsi è possibile Corrado D’Elia c’è riuscito. Il suo sublime Salieri porta il pubblico in un viaggio non solo storico-sociale ma in un percorso emotivo con crescendi e pianissimi da Orchestra Sinfonica della Scala.
Appassionato, disperato, arrabbiato, travolto da un genialità che sfonda anche le più forti pareti dell’invidia, il suo Salieri è un vero e proprio dipinto fatto di pennellate che trafiggono il cuore del pubblico.
Corrado drammaturgo, regista e interprete riesce a creare una magia inspiegabile che solo un vero Artista pervaso dal vero spirito del Teatro può regalare con grande generosità al suo pubblico.


La nostra recensione


Monologo di 60 minuti. Ne siamo certi? Forse questo spettacolo ha qualcosa di soprannaturale che travolge a tal punto da fermare il tempo?
Probabilmente si dato che non solo non senti lo scorrere del tempo ma al suo termine vorresti avere un telecomando per farlo ripartire e ripartire e… ripartire.

Un “trono” all’inferno, questo aspetta Salieri che rivive, avvolto dal totale silenzio, tutto il suo turbolento percorso con la genialità di Mozart passando dall’ira all’estasi che solo un genio con la mano guidata da Dio poteva creare.

Corrado D’Elia a dir poco strepitoso, anzi mi permetterei di usare una parola che risuona spesso in questo spettacolo ovvero “Sublime”.

Corrado D'Elia in scena al Teatro Litta con il suo Amadeus
Un momento dello spettacolo


Una cura del personaggio e della storia a dir poco maniacale (nel senso positivo del termine). I contenuti, l’intensità emotiva, il gesto, le scelte musicali, nulla lasciato al caso rendono questo spettacolo un gioiello inestimabile del Teatro italiano.

Una regia essenziale ma nello stesso tempo intensa e giochi di luci perfetti e suggestivi si intrecciano con una scelta musicale perfettamente idonea alla caratterizzazione dei personaggi magistralmente interpretati da Corrado D’Elia che riesce a passare dall’uno all’altro con una fluidità pazzesca evidenziando ogni minimo dettaglio (l’uso delle mani, i toni di voce, le inflessioni vocali…).

È finito lo spettacolo! Non vi prego non svegliatemi da questo sogno, da questo viaggio nella bellezza dell’arte…
Sono rimasta in apnea per tutta la sua durata pervasa da una quantità di emozioni indescrivibili.
Lo so che gli invidiosi penseranno che stò esagerando ma ricordate che la magnificenza del genio rompe anche i muri più forti e alti della gelosia umana.

Info e biglietti

Teatro Litta

Martedì/sabato ore 20.30 – domenica ore 16.30

Forse ti potrebbe piacere anche…
LidOdissea

Intero € 30,00 – convenzioni € 24,00 – ridotto Arcobaleno (per chi porta in cassa un oggetto arcobaleno) € 24,00 – Under 30 e Over 65 € 17,00 – Università € 17,00 – scuole di Teatro € 19,00 – scuole civiche Fondazione Milano, Piccolo Teatro, La Scala e Filodrammatici € 11,00 – Scuole MTM € 10,00 – ridotto DVA € 15,00 tagliando Esselunga di colore ROSSO.

Durata dello spettacolo: 60 minuti 

Info e prenotazioni biglietteria@mtmteatro.it – 02.86.45.45.45

Scarica l’App di MTM Teatro e acquista con un clic

Abbonamenti: MTM Serendipity, MTM Serendipity Over 65, MTM Serendipity Under 30 x2, MTM Serendipity Under 30 x4, MTM Il piacere di sorridere, MTM Corrado d’Elia.

Biglietti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina