Now Reading
Sanremo 2021: con o senza pubblico?

Sanremo 2021: con o senza pubblico?

sanremo 2021
sanremo 2021

Festival di Sanremo 2021, ecco la decisione finale

Si avvicina marzo, ma l’emergenza sanitaria sembra non retrocedere. Che ne sarà del Festival di Sanremo 2021?

Verrà posticipato? Si svolgerà senza pubblico?

Nella giornata di ieri, 18 gennaio, i vertici Rai si sono riuniti per stabilire come procedere per la 71esima edizione del Festival di Sanremo. La kermesse canora genera un movimento non indifferente nella città ligure, e di certo non è un momento facile per una manifestazione così travolgente come il Festival.

Si era parlato di una possibile soluzione su una nave “bolla” che potesse evitare i contagi e permettere la presenza del pubblico. Ma ecco le parole in merito di Walter Ricciardi, consigliere scientifico del Ministro della Salute Speranza:

Dal punto di vista tecnico scientifico è una cosa un po’ rischiosa, va fatta con grandissimo rigore. Quando tu confini in uno spazio ristretto come la nave devi stare attentissimo. Può essere un luogo di protezione, ma se per qualche motivo c’è una contaminazione o un contagio può essere anche il luogo ideale per la diffusione. […] Se viene fatta bene può essere un luogo in cui le persone sono protette come in una bolla, ma se viene fatta male può essere un’arma a doppio taglio.

In una nota ufficiale Rai su Sanremo 2021 si legge:

Si terrà dal 2 al 6 marzo la 71esima edizione del Festival di Sanremo. La conferma è arrivata al termine di una riunione tra i vertici Rai delle strutture coinvolte nell’organizzazione della kermesse e il direttore artistico Amadeus, alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini. Tra i temi affrontati nel corso dell’incontro, il Protocollo sanitario e organizzativo che sarà a breve sottoposto alle autorità competenti in modo da poter prevedere una presenza del pubblico nella platea del Teatro Ariston»

Resta quindi ora da capire quale sarà il protocollo sanitario messo in atto dalla Rai per garantire la presenza del pubblico in platea, ma c’è chi ribadisce la non essenzialità di un pubblico ed invece la stretta necessità che sia garantita la sicurezza per gli artisti e gli addetti ai lavori, senza i quali il Festival non può avvenire. A sottolineare questo aspetto è Enzo Mazza, presidente della Federazione dell’industria musicale italiana (Fimi), che aggiunge anche il ritardo delle decisioni in atto per il Festival di Sanremo 2021:

Se il festival vuole andare in onda dal 2 al 6 marzo non c’è un altro minuto da perdere. […] Al festival, per come è stato finora calendarizzato, mancano 6 settimane, cioè siamo già in grave ritardo. Eppure, allo stato non è giunta ancora nessuna comunicazione in merito a tamponi, gestione delle prove e gestione del personale delle case discografiche. Non c’è un altro minuto da perdere, se il festival vuole andare in onda dal 2 al 6 marzo

LEGGI ANCHE
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2021 Dejavublog Tutti i diritti riservati

 
Scroll To Top