In lettura
ANDREA: “Dobbiamo vivere la vita in ogni suo attimo”. Il nuovo singolo “Magnitudo”. Intervista esclusiva.

ANDREA: “Dobbiamo vivere la vita in ogni suo attimo”. Il nuovo singolo “Magnitudo”. Intervista esclusiva.

Andrea e il singolo Magnitudo

Libertà è essere se stessi in tutto

Andrea

“Magnitudo” è il nuovo singolo di Andrea, che vede anche la realizzazione di un emozionante videoclip girato presso i Lead Recording Studios, per l’adattamento piano e voce del brano.

L’origine e il messaggio di “Magnitudo”

Rilasciare una forza intensa in musica, realizzare che ogni istante della vita è importante e va vissuto con pienezza amandone ogni singola sfumatura. Sono queste le premesse del messaggio musicale che il giovane cantautore romano Andrea Pasqualini, in arte Andrea, vuole dare con il suo ultimo singolo “Magnitudo”.
Il brano deriva da un bisogno di raccontare un periodo trascorso dell’adolescenza nel quale Andrea, con il suo carattere timido, anche se forte allo stesso tempo, viene messo in ombra nelle relazioni con il resto dei suoi coetanei ed amici. Questo sentirsi “fuori posto” o “un gradino inferiore agli altri” lo ha portato a riflettere per cercare di capire cosa effettivamente fosse sbagliato in lui. Risultato: nulla. È in questo momento che arriva la “giusta spinta” per superare ogni ostacolo. Un bisogno forte, che lo fa andare oltre quel “gradino”, dove impara a farsi scivolare addosso i commenti sull’aspetto fisico o sul suo carattere considerato troppo ingenuo.  

“Magnitudo” è dunque il frutto di questa “rivoluzione”, una sorta di terremoto interiore di vita, di libertà e ribellione. Un canzone-manifesto della vittoria personale nel superare qualsiasi tipo di limite, di giudizio e di pregiudizio.
 Attraverso questo brano Andrea vuole veicolare un rilascio di energia, un messaggio per scuotere chi, come lui, si sente o si è sentito inadeguato ad un certo punto della vita.

Conosciamo meglio Andrea

Il suo percorso artistico inizia grazie ad un forte interesse per il mondo dell’arte, della musica e dello spettacolo, rivelando inaspettatamente un fondo d’animo ribelle e controcorrente, che lo porta ad innamorarsi artisticamente della popstar americana Miley Cyrus, per lui grande fonte di ispirazione.

Andrea e i l'uovo singolo Magnitudo
Andrea e la sua musica: “Voglio dare voce a chi non ne ha”

Consegue il diploma come tecnico presso la scuola di cinematografia Roberto Rossellini, e oggi studia presso la facoltà di Letteratura, Musica e Spettacolo all’Università La Sapienza di Roma. Dopo una gavetta di quasi 10 anni tra lezioni di canto, primi spettacoli e interpretazioni di cover sul suo canale YouTube, conosce il produttore discografico e maestro Mario Zannini Quirini (Lead Records), con il quale trova la giusta sintonia per esprimere e mettere in risalto i suoi messaggi e sentimenti più profondi. Andrea ha un preciso obiettivo: quello di “dar voce” e speranza ai più deboli e agli emarginati, aiutare con la sua musica e la sua voce chi ha bisogno di una mano per riprendere in mano il proprio essere. 

Quattro chiacchiere con Andrea

“Magnitudo”, mai un termine poteva essere più adatto per definire il tuo brano. Tu metti a disposizione la tua musica e la tua bellissima voce per un grande messaggio di cui credo tutti abbiamo bisogno. Ce ne parli?
L’intento del mio fare musica è quello di usare la mia voce “per dare voce” a tutte quelle persone che non ce l’hanno. Voglio liberare i miei pensieri, la mia passione, il mio cuore ma, nello stesso tempo, aiutare tutte quelle persone che hanno avuto le mie stesse esperienze o stanno vivendo dei periodi difficili per fargli capire che non sono soli.

Tu parli molto in questo brano dell’ importanza di amare la vita (cosa che a volte dimentichiamo) e di amarla in ogni sua sfaccettatura. Detto da un ragazzo della tua generazione che, a tratti lo dimentica, è molto importante come messaggio.
Assolutamente si. Io questa cosa l’ho maturata molto dai 20 anni in poi. Non avevo prima ben capito la preziosità e la fortuna che abbiamo tutti noi nel vivere la vita e che dobbiamo farlo a pieno e senza avere paura di niente. La pandemia me lo ha fatto capire ancora di più.

Tu però hai vissuto un periodo della tua vita in cui ti sentivi un po’ fuori posto. Come hai fatto poi a trovare il tuo posto?
Io credo che tutti noi abbiamo un posto nel mondo, abbiamo il nostro essere. Ci creiamo dei limiti per la società. Ho vissuto un periodo complicato ma essendo un ragazzo abbastanza forte sono riuscito ad andare avanti anche grazie alla mia famiglia. Vedevo gli altri più carini, mi vergognavo a mettere i jeans (ho iniziato a metterli dai 19 anni)… ho poi capito che l’importante è l’Essere e non quello che si è fuori.
Sono comunque una persona che ci tiene molto al presentarsi, mi curo moltissimo.

Parliamo di Miley Cyrus nella tua vita.
Lei è la mia più grande fonte di ispirazione e la seguo da tantissimi anni, da quando ero piccolo. Soprattuto nella mia adolescenza mi ha aiutato tantissimo.
Anche la sua trasgressione forse è stata la luce per scoprire la mia. Mi ha stimolato ad aiutare gli altri, a non fermarmi mai davanti alle difficoltà e a fare musica.
Lei per me non è un idolo e non mi piace questa parola, è molto di più.

Andrea e il singolo Magnitudo
La cover di “Magnitudo” di Andrea

Tu hai fatto un video di “Magnitudo” in versione ballad molto essenziale ma lo hai realizzato presso i Lead Recording Studios dove hanno lavorato star internazionali. Come ti sei sentito e come è nata l’idea di un video così “puro”?
Io amo molto fare sempre versioni diverse del brano ufficiale perchè credo che facendo versioni nuove puoi dare più sfaccettature al brano. Registrare il brano li è stato un grande onore se pensi che tra le persone che ci hanno lavorato ci sono Byoncè e Britney Spears.

Hai mai pensato a un Talent a un Sanremo giovani?
I Talent si li ho provati e riproverò perchè mi piace mettermi in gioco. Il Festival credo che sia uno degli obiettivi di tutti gli artisti italiani e spero che si realizzi. Sono uno però che va passo per passo quindi…

Chi è stato il cantante dell’ultimo Festival che ti è piaciuto di più e in cui ti ritrovi di più?
Ti dico una chicca su questo Festival, c’era in gara il mio primissimo insegnate di canto Giovanni Truppi.
Io però tifavo Elisa che mi piace tantissimo ma io divento assolutamente uno sfegatato quando c’è in gara Annalisa.

Progetti per il futuro?
Con “Magnitudo” versione ballad si è un po’ chiuso il cerchio e ci si avvia verso una nuova era. Stò scrivendo moltissimo e spero di uscire presto con il nuovo brano più leggero o fresco rispetto a questo.

Il video di “Magnitudo” di Andrea.

Il video della versione ballad di “Magnitudo” è stato girato all’interno dello studio più importante dei Lead Recording Studios a Roma nel quale sono passate dalle più grandi star della musica italiana fino a quella internazionale.

Torna a inizio pagina