In lettura
Ci siamo fatti mare: “Dicono che non sia più tempo di poesia”, ma Gio Evan non si arrende.

Ci siamo fatti mare: “Dicono che non sia più tempo di poesia”, ma Gio Evan non si arrende.

Ci siamo fatti mare

E’ uscito il 16 marzo l’ultimo libro di Gio Evan. Si tratta di una raccolta di poesie.
Nel giro di un anno è il terzo libro per Gio Evan.

Nel marzo 2020 era uscito “Se c’è un posto bello sei te“, quindi è stata la volta di “Se mi cerchi ti trovi“, una combinazione tra mandala e poesia.


Tra queste produzione poetiche inoltre vi è stata anche l’esperienza di Sanremo con il brano “Arnica” e la seguente uscita il 12 marzo del CD “Mareducato”.

Nonostante il Covid, un anno ricco di esperienze per Gio Evan.

Il contenuto di Ci siamo fatti mare

Ci siamo fatti mare” è una raccolta di poesie.

Come indica il titolo del libro, ma anche del Cd, il mare è stato l’ispirazione delle ultime creazioni di Gio Evan.
Già le “pagine” di questo libro ci riportano subito la mente al mare infatti, su uno sfondo di un blu pallido pallido, le onde si rincorrono pagina dopo pagina.

Gio Evan da sempre ama le contrapposizioni e così le poesie sono intervallate da immagini, fotografie, riprodotte con un metodo antico di sviluppo detto cianotipia, di luoghi, strade e case di città.
Ogni frase riporta brevi frasi, quasi degli aforismi o, come preferisce definirli Gio Evan, poesie più piccole del mondo.
Le poesie della raccolta sono sempre rivolte a guardarsi dentro o a guardare l’altro con uno sguardo stupito, con l’entusiasmo di scoprire l’originale unicità di ognuno.
Le sue composizioni poetiche sono sempre un invito a prendersi cura di se, a volersi bene, a saper trovare l’appiglio per risollevarsi sempre.
Gio Evan lo fa con il suo solito metodo: giocando con le parole. Usando aforismi, scambi di lettera, sottrazioni e aggiunte di lettere o sillabe.
Scompone le parole, per poi ricostruirle, per dar loro un nuovo senso, un nuovo significato.

Chi è Gio Evan

Vero nome di Gio Evan è Giovanni Giancaspro; dopo lunghi viaggi, in bicicletta e a piedi, studia e vive accanto a mastri e sciamani. In Argentina viene battezzato come Gio Evan.
Scrive il suo primo libro, Il fluorilegio passato e nel frattempo scopre anche la chitarra e comincia a comporre delle canzone.
Da li in poi non si fermerà più progetti musicali, Cd, romanzi, Raccolte di poesie, Tour.
Un vulcano di creatività.

Gio Evan
0
Bellissimo
90100
Pro

Le poesie della raccolta sono sempre rivolte a guardarsi dentro o a guardare l’altro con l’entusiasmo di scoprire l’originale unicità di ognuno

Ogni frase riporta brevi frasi, quasi degli aforismi

Le poesie sono intervallate da immagini, fotografie, riprodotte con un metodo antico di sviluppo detto cianotipia

Contro
Torna a inizio pagina