In lettura
XFactor: Seconda puntata live – cosa è successo e gli eliminati.

XFactor: Seconda puntata live – cosa è successo e gli eliminati.

xfactor
Xfactor

La seconda puntata dei live di XFactor è iniziata con un’eliminazione

L’ELIMINAZIONE

Si apre la seconda puntata dei live di XFactor condotta da Daniela Collu a causa dell’assenza di Alessandro Cattelan colpito dal virus. Un’assenza che si è parecchio sentita (a mio avviso) perchè XFactor senza Cattelan non è lo stesso!

La puntata è iniziata con lo scontro tra Eda Marì (finita al ballottaggio la scorsa puntata) e Santi (artista meno ascoltato sulle piattaforme digitali in tutta la settimana): entrambi hanno cantato un estratto del proprio inedito.

L’eliminazione è avvenuta in seguito al voto dei giudici ed al successivo televoto da casa poiché il giudizio era pari: la prima ad essere stata eliminata è stata Eda Marì.

LE COVER

La seconda puntata dei live di XFactor è stata dedicata alle cover che i capi gruppo hanno scelto per i propri ragazzi. Diverso dal solito poiché nella prima puntata hanno tutti cantato i propri inediti.

Rompono il ghiaccio i Little Pieces of Marmelade che con energia pura hanno spaccato il palco e dato la giusta carica per vedere la puntata.

MyDrama porta (a detta di Mnauelito) “Bella così”, una canzone di Chadia Rodriguez e Federica Carta. Un brano tanto sentito dalla ragazza, fatto completamente suo. Davvero complimenti!

Molto criticata è stata l’esibizione di CmqMartina il cui obiettivo è quello di “rendere la musica immortale” e quindi porta “Il mio canto libero” di Lucio Battisti con una base modificata da Young Miles. Molto affascinante la modifica de pezzo, l’ha reso personale e ad essere sincera a me è piaciuta.

N.A.I.P. rimane certamente il più strambo di quest’edizione di Xfactor ma anche il più coraggioso ad accettare la sfida proposta da Mika a portare Gigi D’Agostino: uno show senza precedenti!!!

Xfactor

Blind scrive e porta un pezzo suo sulla base di Medusa della canzone “A pieces of Heart”. Il pezzo secondo me era molto carino, una parte rap su una base pop ci stava molto bene, però non è stato visto con grande entusiasmo da Manuel Agnelli che pretende venga fatta una cover come tutti gli altri.

I Manitoba non mi sono piaciuti, hanno urlato troppo senza trasmettermi nessuna emozione, anzi una si: mi hanno un po’ innervosita…

Melanchonia: non saprei nemmeno che dire. Hanno cantato “Bloodmoney” di Poppy. Non ho idea di che canzone sia, ma qualsiasi canzone cantino, sono in grado di farmi venire la pelle d’oca. La cantante sembri sempre essere posseduta e capace di trasportarci nel suo mondo: fenomenale!

Blu Phelix è stato purtroppo penalizzato dalla scelta della cover fatta da Emma: cantare Madame non l’ha fatto emergere come meritava. L’avrei preferito in altre vesti.

Vergo ha “cantato” Laura Pausini. Un crimine per quanto mi riguarda, specialmente se cantata con tutto quell’autotune che mi spacca le orecchie. Terribile scelta di Mika…

Santi è stato criticato per aver fatto karaoke durante la puntata. La cover scelta per lui è una canzone di Frah Quintale. Per me ha saputo gestirsi il palco in maniera molto matura nonostante sia stato definito grezzo” ed “acerbo”.

Xfactor

Casadilego è stata l’ultima ad esibirsi ieri sera: brividi. Solo questo mi viene da dire. Ha cantato una canzone di Billie Eilish facendola completamente sua e rendendo l’atmosfera totalmente magica.

Non sono l’unica a pensare questa cosa poichè dopo l’esibizione Emma era in lacrime. Emozionata da tutto ciò che la piccola ragazza di 17 anni sia riuscita a trasmettere.

GLI OSPITI

Ospiti della seconda puntata di XFactor live sono i Maneskin che senza dubbio sono stati i migliori di tutta la puntata. Hanno presentato live per la prima volta il loro singolo Vent’anni: canzone meravigliosa e loro completamente in armonia. 10 e lode!

Al ballottaggio i Manitoba contro Santi: scontro diretto ed eliminazione dei Manitoba.

Questa edizione di XFactor mi sorprende ogni puntata di più… rimanete connessi per scoprire cosa succederà la prossima settimana!

Torna a inizio pagina