In lettura
I Maneskin non stanno Zitti e buoni: si raccontano in un video speciale e da non perdere!
Scuro Chiaro

I Maneskin non stanno Zitti e buoni: si raccontano in un video speciale e da non perdere!

Maneskin foto album

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2021 con il brano Zitti e buoni, i Maneskin sono pronti a far uscire il 19 marzo il loro disco “Teatro d’Ira – Vol. 1” che prevede (come di consuetudine per la rock band) sia brani in inglese che in italiano e che segue al loro primo album Il ballo della vita,

Teatro D’Ira -Vol. 1: il titolo e il messaggio

Il titolo del disco vuole creare un contrasto tra il Teatro (la collocazione) e l’Ira (il soggetto):

Vogliamo posizionare la nostra ira in un contesto costruttivo : non è un’ira distruttiva ma catartica. L’obiettivo principale di questo album è nato da una maturazione degli ultimi anni grazie alle esperienze di tour (in Italia e in Europa) che ci ha portato a capire qual era la nostra forma espressiva più naturale.
Abbiamo ricercato la crudezza del trio analogico per far emergere al meglio i singoli strumenti ed è per questo che abbiamo deciso di scrivere in questo posto (il Mulino).
Abbiamo registrato tutto in presa diretta, noi siamo nati dalla strada e vogliamo rimanere noi stessi: abbiamo portato la nostra natura e dimensione live in Teatro d’Ira.

La tracklist di Teatro D’Ira

Oltre ai due singoli già usciti, Vent’anni e Zitti e buoni, Teatro D’Ira Vol. 1 contiene:

  • I wanna be your slave
  • For your love

I wanna be your slave e For your love le abbiamo scritte in un Club a Londra. “I wanna be your slave” racconta la sessualità con immagini molto crude e forti. Volevamo descrivere gli estremi di ogni essenza umana senza che nessuno di questi porti all’estromissione o al giudizio di ciò che e bene e di ciò che non lo è presentarsi in ogni persona senza che uno escluda l’altro.

  • In nome del padre

In nome del padre è uno dei pezzi più strong e spinti dell’album. Eravamo in sala prove a Roma, ed è stato l’ultimo che abbiamo scritto. Cercavamo un up-tempo molto strong. Per noi la musica è talmente importante che è “in nome del padre, del figlio e dello spirito santo”.

  • Lividi sui gomiti

Lividi sui gomiti è un cross-over tra rock e hip-hop. Questo pezzo è un modo per portare alla luce tutto ciò che c’è dietro al nostro lavoro.

  • La paura del buio

La paura del buio è stata scritta a Roma ed è quello con un sound un po’ più diverso, quello su cui abbiamo giocato e sperimentato maggiormente. Il testo parla del rapporto conflittuale tra l’artista e la musica, che può essere sia fonte di positività sia una cosa che ti risucchia le energie.

  • Coraline

L’ultimo pezzo è Coraline, una favola senza lieto fine, come spesso accade nella vita reale: questo è il messaggio che volevamo volevamo esprimere. Coraline è la storia “dell’appassimento di una ragazza”, di un fiore stupendo e di un cavaliere spettatore inerme davanti a questa cosa.

“Zitti e buoni” come non li avete mai visti

Quattro chiacchiere con i Maneskin

Quando nasce una canzone, come vi integrate e interagite tra di voi?
Ci spiega Damiano: “La scrittura dei pezzi cambia da pezzo a pezzo. Coraline eravamo in albergo ed è venuta in mente a me e Thomas e poi l’abbiamo fatta sentire agli altri. Non c’è un modus operandi, cambia sempre. Per “In Nome del padre” la musica l’hanno scritta Thomas, Victoria ed Ethan perché io ero a casa e non stavo bene e poi l’ho sentito e ho detto “figo” e ho scritto il testo.

Con l’inglese volete fare rock anche fuori dai confini?
Noi pensiamo di essere un progetto che può essere valido anche per l’estero: scrivere in inglese fa parte di noi. Siamo stati cercati anche dai The Struts, una band straniera e abbiamo fatto un pezzo con loro che ci hanno invitato al loro tour!

Il tour di Teatro D’Ira – Vol. 1

Dopo le prime quattro date andate sold out in tempo zero (quelle di dicembre a Roma e Milano), i Maneskin hanno aggiunto 7 nuove date nei palazzetti di tutta Italia. L’ultima data è un concerto evento, e si terrà all’Arena di Verona.

Domenica 20 marzo 2022 || Casalecchio di Reno (BO) @ Unipol Arena – NUOVA DATA

Forse ti potrebbe piacere anche…
Azzena- Cover

Martedì 22 marzo 2022 || Assago (MI) @ Mediolanum Forum – NUOVA DATA

Sabato 26 marzo 2022 || Napoli @ PalaPartenope – NUOVA DATA

Giovedì 31 marzo 2022 || Firenze @ Nelson Mandela Forum – NUOVA DATA

Domenica 3 aprile 2022 || Torino @ Pala Alpitour – NUOVA DATA

Venerdì 8 aprile 2022 || Bari @ PalaFlorio – NUOVA DATA

Sabato 23 aprile 2022 || Arena di Verona – NUOVA DATA

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina