In lettura
IL CONCERTO DI NATALE 2020 DEL TEATRO ALLA SCALA: Artisti e Programma
Scuro Chiaro

IL CONCERTO DI NATALE 2020 DEL TEATRO ALLA SCALA: Artisti e Programma

Il Concerto di Natale 2020 del teatro alla Scala non poteva mancare neanche in questo anno difficile e quindi si terrà a porte chiuse e verrà trasmesso Giovedì 24 Dicembre alle 10.25 su Rai 1 e riproposto venerdì 25 dicembre alle 16.40 su Rai 5.

Dal 25 dicembre sarà trasmesso in televisione da “Red Bull – Servus Tv” in Austria, Germania, Liechtenstein e paesi di lingua tedesca.

Inoltre, dal 24 dicembre, sarà trasmesso sulla piattaforma Medici TV in tutti gli altri paesi esclusi Italia, Giappone, Corea e Cina.

IL PROGRAMMA

Il programma del concerto di Natale 2020 diretto dal Maestro Michele Mariotti sarà interamente dedicato al grande genio di Salisburgo ovvero W.A. Mozart.

Ascolteremo il Concerto per pianoforte n° 9 in Mi bemolle maggiore, K 271 Jeunhomme che vedrà come pianista solista Beatrice Rana, il mottetto “Exsultate, jubilate” propostoci dal soprano Aida Garifullina e uno dei capolavori sinfonici del grande Genio austriaco ovvero la Sinfonia n. 41 in do magg. K 551 “Jupiter”.

GLI ARTISTI

MICHELE MARIOTTI

Dopo gli studi di composizione al Conservatorio Gioachino Rossini di Pesaro ed in Direzione d’Orchestra all’Accademia Musicale Pescarese con Donato Renzetti debutta nel settembre 2005 dirigendo “Il barbiere di Siviglia” al Teatro Verdi di Salerno.

Dirige sovente opere del repertorio italiano ma anche di quello Mozartiano. Nel 2010 dirige la prima assoluta di Risorgimento! ed Il prigioniero.

Nel 2012 dirige la Sinfonia n. 7 di Beethoven in Piazza San Carlo trasmessa da Rai 5.

Lo stesso anno, al Metropolitan Opera House di New York, dirige “Carmen” con Anita Rachvelishvili.

Nel 2016 è alla Scala con I due Foscari, con Plácido Domingo e a Parigi con “La traviata“.

Nel 2019 torna alla Scala per dirigere “I Masnadieri” di Giuseppe Verdi, la cui rappresentazione mancava dalle stagioni scaligere dal 1978.

BEATRICE RANA

Nata in una famiglia di musicisti e avviatasi allo studio del pianoforte in tenera età, ha debuttato in concerto con l’orchestra a nove anni diretta da Francesco Libetta. Ha studiato per otto anni sotto la guida del pianista Benedetto Lupo presso il Conservatorio Nino Rota di Monopoli, dove si è diplomata con lode e menzione e dove ha anche approfondito lo studio della composizione con Marco Della Sciucca.

A 18 anni ha conseguito il primo premio al Concorso Internazionale di Montréal, in Canada, diventando la più giovane vincitrice della competizione, nonché la prima italiana.

In Italia ha vinto il concorso “Muzio Clementi” di Lastra a Signa, lo “Yamaha-Del Rio Giovani Talenti” a Cesenatico, il “1º Concorso Internazionale Repubblica di San Marino”, il “Marco Bramanti” di Forte dei Marmi e il Premio delle Arti 2005.

Nel 2013 ha conseguito il secondo premio al Concorso pianistico internazionale Van Cliburn di Fort Worth, dove ha anche ottenuto il premio del pubblico.

Intraprende una carriera solistica internazionale collaborando con molte orchestre e direttori e partecipa a diversi festival internazionali (Roque d’Anthéron, Festival di Radio-France de Montpellier, Folle Journée de Nantes). Attualmente vive a Roma e prosegue i suoi studi ad Hannover con Arie Vardi presso la Hochschule für Musik, Theater und Medien.

Nel 2018 Beatrice Rana viene candidata ai Classic BRIT Awards come migliore artista femminile dell’anno per l’interpretazione delle Variazioni Goldberg di Bach, registrate con la casa discografica Warner Classics.

AIDA GARIFULLINA

Forse ti potrebbe piacere anche…
Smaloxs, cantautore italiano

Fin dalla prima infanzia sua madre ha influenzato il suo sviluppo musicale ed è stata determinante nello sviluppo della sua carriera. All’età di 18 anni, si trasferisce a Norimberga per studiare musica.

Nel 2007, si iscrive al Vienna University of Music and Performing Arts.

Due anni dopo Garifullina debutta come Despina nella produzione universitaria di “Così fan tutte” di Mozart.

Nel 2012, Garifullina canta all’apertura della Russian House alle XXX Olimpiadi estive di Londra.

La carriera di Garifullina ha ricevuto una notevole spinta quando ha vinto il primo premio Operalia 2013.

Durante il 2013 e il 2014 è stata protagonista di numerose esibizioni di spicco, insieme a artisti del calibro di José Carreras, Plácido Domingo e Dmitry Hvorostovsky.

Nel 2015 firma un contratto discografico con Decca Records  e canta con Robbie Williams  “Angels” al FIFA World Cup opening ceremony 2018.

Avrebbe dovuti debuttare al Teatro alla Scala nell’ autunno 2020 nella “Boheme” di Puccini nel ruolo di Musetta e il 19 ottobre 2020 è stata tra gli artisti del concerto diretto da Fabio Luisi con Jonas Kaufmann.

PER VEDERE IL CONCERTO

Per vedere il Concerto il giorno 24 Dicembre clicca qui

Per vedere il Concerto il giorno 25 Dicembre clicca qui

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina