In lettura
Addio a Carla Fracci: la danza e il mondo intero piangono l’indimenticabile étoile della Scala!

Addio a Carla Fracci: la danza e il mondo intero piangono l’indimenticabile étoile della Scala!

Carla Fracci

“Eterna fanciulla danzante”

Eugenio Montale

Carla Fracci ci ha lasciato oggi nella sua casa di Milano a 84 anni. Una lunga malattia per un tumore che l’aveva colpita già da anni e contro cui ha lottato con grande forza e la sua grande riservatezza.

Una carriera lunghissima e inenarrabile ha visto la grande étoile sui palchi dei più importati teatri mondiali interpretando ruoli importantissimi. L’abbiamo vista “volare” nei ruoli di Giulietta, Medea, Francesca da Rimini e nell’indimenticabile Giselle.

Il Teatro alla Scala era la sua seconda casa e rimarrà per sempre la sua grande stella, ricordata oltre che per l’inarrivabile talento per la sua innata eleganza.

Carla Fracci
Carla Fracci, l’eterna étoile del Teatro alla Scala di Milano

Chi era Carla Fracci

La danza è una carriera misteriosa, che rappresenta un mondo imprevedibile ed imprendibile. Le qualità necessarie sono tante. Non basta soltanto il talento, è necessario affiancare alla grande vocazione, la tenacia, la determinazione, la disciplina, la costanza.

Carla Fracci
Carla Fracci
Carla Fracci icona della danza mondiale

Carla Fracci nasce nel 1936 da una famiglia di modeste origini, il papà era un tramviere.
Entra alla scuola di ballo della Scala e nel 1958 diventata prima ballerina e poi étoile.
I teatri di tutto il mondo la vedono sui loro palchi ma per la grande étoile il Teatro alla Scala resta sempre la sua seconda casa.
Moltissime volte sul palco del Piccolo Teatro di Milano che l’ha vista numerose volte accanto ad una delle sue più grandi amiche Valentina Cortese.
Per dieci anni è stata l’indimenticabile Direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma.
Il 19 settembre da parte del Senato della Repubblica Italiana le era stato dato il premio alla carriera.

Il ricordo del Presidente Mattarella

Le straordinarie doti artistiche e umane, che hanno fatto di lei una delle più grandi ballerine classiche dei nostri tempi a livello internazionale. Carla Fracci ha onorato, con la sua eleganza e il suo impegno artistico, frutto di intenso lavoro, il nostro Paese. Esprimo le più sentite condoglianze ai familiari e al mondo della danza che perde, oggi, un prezioso e indimenticabile riferimento.

Torna a inizio pagina