In lettura
“LA SCATOLA DEI SOGNI” grandi novità per i teatri Alfieri e Gioiello di Torino che, a partire da questa stagione, avranno la direzione artistica di Luciano Cannito.

“LA SCATOLA DEI SOGNI” grandi novità per i teatri Alfieri e Gioiello di Torino che, a partire da questa stagione, avranno la direzione artistica di Luciano Cannito.

Luciano Cannito

A Torino da sessant’anni ormai la Famiglia Mesturino ha gestito tre dei più importanti teatri sul territorio nazionale: Alfieri, Gioiello e Erba insieme al meraviglioso, ed unico in Italia, Liceo coreutico e teatrale Germana Erba.
Per tanti anni ha abituato il pubblico piemontese a Cartelloni molto vari e ricchi, a formule di abbonamento vantaggiose e stuzzicanti per tutte le età, ad un’attenzione personale allo spettatore da parte di tutto il personale amministrativo e di sala e al susseguirsi di spettacoli di altissima qualità.

Quest’anno, in occasione della presentazione della stagione teatrale è stata rivelata una grande novità!
Il passaggio del testimone tra Torino Spettacoli della Famiglia Mesturino e Fabrizio Di Fiore Entertainment, con la direzione artistica del maestro Luciano Cannito, nella gestione dei Teatri Alfieri e Gioiello.

La serata è stata ricca di emozione, erano presenti Gian Mesturino, per tutti l’Architetto, e la figlia Irene Mesturino visibilmente commossa, ma felice insieme a Luciano Cannito e Fabrizio Di Fiore che, con la Fabrizio Di Fiore Entertainment, produce spettacoli, film, balletti, eventi, videoclip, presentazioni e workshop con grandi personalità della musica, della danza, del cinema e della televisione.

La scatola dei sogni
Il teatro Alfieri di Torino con la nuova direzione artistica di Luciano Cannito.

Luciano Cannito non ha bisogno di presentazioni, basti ricordare che è l’attuale Direttore Artistico di ART VILLAGE ROMA, ROMA CITY BALLET COMPANY e ROMA CITY MUSICAL
Ha diretto per 6 anni il Corpo di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, per 7 anni il Corpo di Ballo del Tatro Massimo di Palermo, è stato Direttore artistico del Balletto di roma, del Balletto di Napoli, della stagione del Balletto del Tatro Petruzzelli di Bari, della Biennale Danza e Italia di Pesaro. È stato insegnante ad Amici di Maria De Filippi, ed è Presidente di giuria dei più importanti concorsi e premi internazionali di danza e coreografia.

Ha creato più di 60 balletti, come regista ha diretto opere liriche, spettacoli di prosa, musicals e ha lavorato con le maggiori stelle del panorama della danza e dell’Opera.
Si legge sulla brochure della serata:

“La preparazione della nuova stagione ha visto impegnate le due organizzazioni per proporre al pubblico una straordinaria “Scatola dei sogni”. La collaborazione prosegue nella condivisione delle formule di abbonamento, del circuito di punti vendita Alfieri-Gioiello-Erba, nel possibile acquisto per tutti gli spettacoli al sito Torino Spettacoli e nell’assistenza al pubblico e continua nell’ospitalità delle reciproche produzioni.

Torino Spettacoli (mantenendo la direzione artistica di Irene Mesturino) prosegue nell’attività produttiva della Compagnia Torino Spettacoli, del Teatro Erba e della Scuola di teatro. La stagione 2022-23 affronta quindi, con un prezioso bagaglio, con doveri di primo piano e con la forza dei sogni l’impegno a rinnovare e diffondere la passione per il teatro.”

La parola chiave è la continuità.

Il pubblico, affezionato alla gestione ed alle scelte di Torino Spettacoli, si è sentito rassicurato, la nuova Direzione Artistica, riconoscendo il grande lavoro della Famiglia Mesturino, proseguirà sulla stessa strada: presentare al pubblico una stagione ricca di proposte variegate per acconterare gli amanti del musical, della prosa, dell’operetta, degli one man show, del teatro classico e dialettale.

Dopo l’annucio della notizia e il saluto, la serata è proseguita con la presentazione della Stagione, a cui di certo verranno aggiunti ancora alcuni spettacoli “ospiti” e produzioni nuove secondo la tradizionale apertura a tutte le realtà del panorama teatrale italiano e internazionale.
Con la conduzione di Girolamo Angione e Luca e Max di Poltronissima, si sono sussegutiti poi trailers, video saluti e descrizioni degli spettacoli.

In sala erano presenti, e sono intervenuti, moltissimi degli artisti che porteranno in scena ai Teatri Alfieri, Gioello ed Erba, i loro spettacoli.
In particolare il pubblico ha manifestato entusiasmo per:
Arturo Brachetti che sarà in scena del 23 al 26 febbraio con il suo “SOLO the legend of quick change”.

Claudio Insegno che ha presentato un doppio appuntamento, dal 28 dicembre al 1 gennaio con la commedia Riunione di famiglia, con Katia Ricciarelli e Nadia Rinaldi e dal 21 al 26 marzo con “Billy ti presento Sammy” con Andrea Beltramo e Carlotta Iossetti.

Marco Stabile e Ario Avecone rispettivamente attore e regista di Vlad Dracula, la grande novità musical di questa stagione in scena dal 23 al 26 marzo.
Marco Cavallaro che ripropone una sua esilarante commedia dal titolo “Amore sono un po’ incinta” al Teatro Gioello da 10 al 14 febbraio.

Diana Del Bufalo e Baz che porteranno di nuovo a Torino il musical prodotto da Fabrizio Di Fiore e diretto da Luciano Cannito, “Sette spose per sette fratelli”.Il cartellone è ricco anche di novità come “Van Gogh Cafè” il nuovo musical di Andrea Ortis, “A spasso con Daisy” con Milena Vukotic e il “Don Chisciotte” con Alessio Boni e Serra Yilmaz.
Graditissimi ritorni saranno: “Stanno sparando sulla nostra canzone” con Veronica Pivetti, Cristian Ruiz e Brian Boccuni e “Casanova” di Red Canzian con Gian Marco Schiaretti.

Torino Spettacoli continuerà a produrre e a promuere gli spettacoli del Festival della cultura classica, della rassegna Piemonte in scena e della Grande Prosa al Teatro Erba, oltre che gli spettacoli di spicco ”L’ospite inatteso” e “Caffè nero per Poirot”.
La direzione artistica di Cannito, già all’opera, arricchisce l’offerta con due spettacoli di danza:
“Cenerentola” con Ana Sophia Sheller e il Roma City Ballet Company dal 6 all’8 gennaio 23 e “La notte delle stelle”, martedì 27 dicembre, il Red Carpet Ballet, gala di etoiles internazionali.

Assolutamente consigliato quindi un giro sul sito www.torinospettacoli.it per conoscere la vasta offerta teatrale della nuova stagione 2022-23 con un grazie speciale alla famiglia Mesturino e occhi curiosi e fiduciosi verso la nuova gestione di Fabrizio Di Fiore e Cannito.

Dove acquistare i biglietti online

Puoi trovare i biglietti a questo link.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina