In lettura
I RAGAZZI IRRESISTIBILI – “Ragazzi” più che irresistibili, strepitosi! La nostra recensione
Scuro Chiaro

I RAGAZZI IRRESISTIBILI – “Ragazzi” più che irresistibili, strepitosi! La nostra recensione

I ragazzi irresistibili

“I ragazzi irresistibili” – di Neil Simon, traduzione Masolino d’Amico, al Teatro Strehler,
Tornano al Piccolo teatro di Milano Orsini e Branciaroli dopo due anni di assenza.
Li avevamo infatti visti nel gennaio del 2022 con Pour un oui ou pour un non, oggi tornano in una veste sempre di due amici che hanno sciolto il loro sodalizio artistico, che hanno litigato. I toni però sono quelli della commedia.
Una commedia come solo Neil Simon sa creare.

I ragazzi irresistibili
Anche dopo 11 anni continuano a litigare

La trama di “I ragazzi irresistibili

Due anziani attori di varietà: Willy Clark e Al Lewis, hanno lavorato insieme tutta
la vita per poi separarsi a causa di insanabili incomprensioni.
Uno, Willy, vive in una misera camera d’albergo dove l’unico ad occuparsi-preoccuparsi per lui è il nipote Ben, che gli fa anche da agente.
L’altro, Al, vie in casa della figlia, ma presto dovrà andarsene per lasciar libera la stanza in previsione della prossima nascita del nipote.
In occasione di una trasmissione televisiva dedicata alla storia del glorioso varietà americano, Willy e Al sono invitati a riunirsi, per un’unica serata.

Nessuno dei due vuole ammettere le proprie colpe, nessuno dei due vuole compiere il primo passo per una rappacificazione.
Gli antichi contrasti non tardano a ricomparire, le piccole manie, le insofferenze.
Frecciatine, piccoli sgarbi, tentativi di sgambettarsi anche durante le prove negli studi televisivi dello show.

I ragazzi irresistibili
Il loro sketch più riuscito!

Tutto questo rancore e rabbia portano infine Willy ad avere un malore.
Non andranno in scena!
Willy sempre più convinto di essere stato tradito dal collega, si rammarica e si dispera nel suo letto.
Ma sorpresa Al non è riuscito a partire senza prima andare a visitarlo e sincerarsi che si sia ripreso.

Termina così con il riaccendersi della fiammella dell’amicizia velata dalla malinconia sfogliando un album di ricordi nella loro mente dei successi che avrebbero potuto essere.

Il cast di “I ragazzi irresistibili

I ragazzi irresistibili
Franco Braciaroli e Umberto Orsini due “ragazzi” davvero irresistibili

Franco Branciaroli(Willy Clark ) e Umberto Orsini (Al Lewis ): qualsiasi cosa si possa dire di Franco Branciaroli e di Umberto Orsini probabilmente è già stata detta!
Perfetti nei registri e nei tempi. probabilmente i caratteri dei personaggi si avvicinano ad il carattere degli attori e quindi risultano credibilissimi.
Non solo, è chiaro che i due si divertono di tutto cuore in questa pieces.
Infatti spesso si scorge un mezzo sorriso trattenuto, un accenno di risata che chiaramente nasce spontanea e non prevista dal copèione.

Altri interpreti: Flavio Francucci(Ben Silverman ), Eros Pascale (Eddie), Emanuela Saccardi (Infermiera Emily), Chiara Stoppa (Infermiera diplomata)
la voce del regista televisivo è di Massimo Popolizio

Regia Massimo Popolizio

Scene Maurizio Balò
Costumi Gianluca Sbicca
Luci Carlo Pediani
Suono Alessandro Saviozzi
Produzione Teatro de Gli Incamminati, Compagnia Orsini, Teatro Biondo Palermo
in collaborazione con CTB Centro Teatrale Bresciano
e con AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali
e Comune di Fabriano


La nostra recensione


La commedia di Neil Simon è un successo da anni!
Franco Branciaroli e Umberto Orsini difficilmente possono deludere, sono spettacolari.
Massimo Popolizio come regista è una sicurezza.

Era inevitabile che sia godibile al massimo!
Si ride con situazioni e battute in fondo note, conosciute, che ci si aspetta, ma che sono sempre valide ed efficaci.
Non si può fare a meo di ridere.

I ragazzi irresistibili
Lo sketch dei due ragazzi irresistibili

Nello stesso tempo vengono sottolineate quelle schermaglie a volte puerili, quelle insofferenze, quelle piccole invidie ed insofferenze che credo siano patrimonio comune di ogni rapporto, di ogni amicizia.
Talvolta, come nel caso di Willy e Al, non si riesce a passare oltre e allora ogni piccolezze va ad aumentare il carico di cose che ci infastidiscono.
Più spesso invece si riesce ad passarci sopra, a fare più attenzione alle cose buone che a quelle che infastidiscono, e allora l’amicizia rimane salda nel tempo.

Forse ti potrebbe piacere anche…
La Milanesiana al Teatro Menotti

In fondo è quello che alla fine succede anche a Willy e Al, si ritrovano e ricordando i momenti belli del loro passato, riescono anche ad immaginare e godere di quelli belli che sarebbero potuti accadere.

Info e biglietti

Teatro Strehler

I ragazzi irresistibili

dal 16/01/2024 al 21/01/2024

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA

Biglietteria Teatro Strehler
Largo Greppi 1 – M2 Lanza
da lunedì a sabato: dalle 12.30 alle 18 | domenica e festivi: chiuso
Da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita in programma.

Informazioni e prenotazioni 02.21126116 – www.piccoloteatro.org

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina