In lettura
Nero a metà: terzo e quarto episodio!

Nero a metà: terzo e quarto episodio!

nero a metà
nero a metà

Il commissario Guerrieri è alle prese con grosse difficoltà

NERO A METÀ

Sono andati in onda il terzo e il quarto episodio di Nero a metà: la serie che vede protagonista Claudio Amendola nei panni di Carlo Guerrieri, ispettore di polizia.

Dopo la scomparsa di Olga, anche lei all’interno del dipartimento di polizia e compagna di Mario (altro membro del dipartimento), sembra che tutto vada lentamente a rotoli.

Il corpo della donna viene ritrovato, è morta. Sul luogo arriva per primo Mario, informato tramite un sms mandato proprio dal telefono di Olga.

I due avevano avuto una brutta litigata poche ore prima della scomparsa e l’uomo era profondamente geloso dell’amicizia che legava Olga a Malik.

Mario sostiene di essere stato a casa quasi tutta la notte e in particolare al momento dell’arrivo dell’SMS, ma i tabulati telefonici dicono altro.

Sul vestito della donna si trovano tracce del tessuto del bagagliaio di Mario e il cellulare di lei viene ritrovato nell’armadio della loro casa.

Possibile che Mario abbia compiuto un gesto così folle? Possibile che abbia mentito anche a Carlo, uno dei suoi più cari amici?

Nemmeno lui se ne capacita ed infatti, mentre Mario viene imprigionato, tenta a tutti i costi di andare a fondo nella faccenda.

Intanto la Carta è costretta a cedere l’incarico e a procedere al suo trasferimento per un ritardo nella consegna di un indizio a Monaschi, che ha in mano il caso di Olga.

Non si ferma neanche Marta Moselli, madre di Paolo (il ragazzo ucciso da un pirata della strada), nella ricerca della verità. Cerca di farsi strada da sola nella foresta di bugie che stanno attorno alla morte di suo figlio e scopre delle verità difficili da digerire.

Un’altra donna viene trovata uccisa sulla riva di un fiume: Guerrieri e Malik uniscono le loro forze per trovare i colpevoli in un lavoro di squadra non sempre facile da portare avanti.

Alba, la figlia di Guerrieri, è sempre più tormentata dalla volontà di trovare sua madre e di scoprire perché l’ha abbandonata quando aveva meno di tre anni.

Ci avviciniamo alla fine del quarto episodio di Nero a metà e scopriamo che c’è un’importante prova che potrebbe stabilire l’innocenza di Mario nella morte di Olga, finalmente una bella notizia.

E non mancano i problemi di cuore.. quando sembrava che l’ispettore Guerrieri si fosse finalmente sistemato ecco che scappa un bacio, con chi?

COMMENTO

Nero a metà sa incollare lo spettatore allo schermo e anche in questi due episodi non manca un colpo.

La bravura di Amendola è indiscutibile e di certo la sua centralità nella serie aiuta a renderla un prodotto di altissima qualità.

Siete pronti per la quinta puntata? Trovate gli episodi già andati in onda su raiplay.it.

Torna a inizio pagina