In lettura
Io ti cercherò: con il fiato sospeso sulle tracce di Ettore
Scuro Chiaro

Io ti cercherò: con il fiato sospeso sulle tracce di Ettore

io ti cercherò
io ti cercherò
IO TI CERCHERÓ

Io ti cercheró è la nuova fiction Rai con Alessandro Gassman. I primi due episodi sono andati in onda lunedì 5 ottobre esordendo con uno share del 20,6% e un ascolto medio di 4.875.000 spettatori, battendo il Grande Fratello Vip di Alfonso Signorini.

La trama ruota attorno alla scomparsa di Ettore e alla decisione di suo padre, Valerio (Gassman), di non demordere e cercare la verità.

Il passato riemerge prepotente a tormentare i protagonisti che si svegliao di colpo su una realtà difficile da comprendere ed accettare.

EPISODIO 1 “LA VIA LATTEA”

Nel primo episodio conosciamo subito il personaggio di Ettore, un giovane ragazzo pieno di ideali e di sogni che cerca di lottare per costruirsi un futuro.

Ettore scompare improvvisamente, e viene ritrovato morto due giorni dopo sulle sponde del Tevere. È stato rapito e ucciso.

Questo però ancora non lo sa nessuno, o meglio, lo sanno solo in pochi.

I suoi genitori non rientrano in questa cerchia e non conoscono le sorti di loro figlio, che viene etichettato come morto suicida.

Padre e figlio non si vedevano e non si parlavano da anni, Valerio non sa più nulla di Ettore: ma ora che qualcuno ha strappato la vita di quello che è stato il suo bimbo, Valerio sente di dover ricucire con il suo passato.

Ma i pezzi del puzzle non combaciano, e presto Valerio se ne rende conto.

Non risultano registrate le presunte dichiarazioni dei testimoni che avrebbero visto Ettore buttarsi da un ponte. Non risultano registrati i corretti nominativi di chi ha controllato la zona quella sera né risulta vero che le pattuglie della polizia fluviale abbiano controllato il fiume prima del ritrovamento casuale del corpo.

Perché tutti questi segreti?

Forse ti potrebbe piacere anche…
Scott Pilgrim take off la serie netflix
EPISODIO 2 “LA VIA LATTEA”

Grazie ad alcuni sapienti flashback, emergono episodi passati che ci permettono di capire meglio gli sguardi, i silenzi e alcune dinamiche tra i protagonisti. Emergono tradimenti, litigi in famiglia, aule di tribunale e bruschi allontanamenti.

Intanto Valerio però continua a cercare la verità. Gli indizi continuando a insinuare in lui l’idea di un depistaggio.

Il medico legale dopo aver esaminato il cadavere parla di tracce di eroina, di buchi nel braccio.. ma parlando con Martina, la ragazza di Ettore, si scopre che lui era un salutista, che mai avrebbe fatto uso di droghe.

Chi c’è dietro a queste menzogne? E perché sono così ben orchestrate?

Valerio non si dà pace: quando Ettore era piccolo gli promise che se qualcuno gli avesse fatto del male, lui sarebbe andato a cercarli. E così farà, finché non scoprirà la verità.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina