In lettura
Dracula Untold: Trama, Cast, Trailer e Recensione!

Dracula Untold: Trama, Cast, Trailer e Recensione!

dracula untold
dracula untold

Dracula Untold: mostro o eroe?

Dracula Untold: l’indicibile!  È un fantasy horror diretto da Gary Shore e distribuito dagli Universal Studios.

Il film è uscito nelle sale il 30 ottobre 2014, dal 30 dicembre è visibile su Netfllix.

Dracula Untold è stato girato nell’Irlanda del Nord; inizialmente doveva avere come titolo Dracula Year Zero.

Effettivamente il finale di Dracula Untold è aperto e lasciava presagire la possibilità di un sequel.

Infatti in un intervista Luke Evans dichiarava:

“Abbiamo lasciato la fine molto aperta. Sapete, questo è un personaggio che può facilmente trascendere il tempo e i periodi della storia. Chi lo sa!”

Da allora però non si hanno più notizie!

LA TRAMA

La storia di Dracula Untold prende il via prima che il principe Vlad, detto l’Impalatore, divenga Dracula.

In Dracula Untold si cerca di creare un legame tra la storia, infatti Vlad l’Impalatore è personaggio realmente esistito e la leggenda di Dracula.

Il principe Vlad governa la Transilvania sotto la sorveglianza dell’impero ottomano governato dal Sultano Mehmed II, che è stato nella fanciullezza e gioventù, suo compagno d’armi e quasi fratello.

Mentre al castello di Vlad si festeggia la Pasqua e un decennio di pace e prosperità, giunge l’emissario di Mehmet II a riscuotere il tributo in moneta, ma anche a richiedere un tributo umano di mille giovani, tra cui anche il figlio di Vlad, perché vengano addestrati alla guerra e facciano parte delle truppe del Sultano.

Vlad si oppone, in questo film interpreta infatti la parte del buon padre di famiglia e del condottiero saggio e preoccupato del bene del suo popolo.

Si oppone, quindi, e per avere le forze per contrastare il potente Sultano, dopo aver tentato con la diplomazia, ricorre all’aiuto di una misteriosa creatura scovata in una grotta.

Questa misteriosa creatura, che altri non è il primo vampiro, gli offre il suo sangue che lo renderà potente come cento uomini. Questo potere durerà solo tre giorni; se durante questi tre giorni Vlad resisterà alla tentazione di bere sangue umano, al termine tornerà normale, altrimenti resterà imprigionato in questa forma e dannato per l’eternità.

Saranno sufficienti tre giorni per distruggere le armate turche, salvare il suo popolo e la sua famiglia?

Saprà Vlad resistere all’impellente bisogno di abbeverarsi di sangue umano?

Saranno tre notti e tre giorni intense, pieni di battaglie, morti, perdite e terrore…

I finale…il finale come vi ho preannunciato è aperto.

Una vittoria che è una sconfitta? O una sconfitta che in realtà è una vittoria?

Un apertura su un futuro più prossimo.

CAST

Vlad III di Valachia è interpretato da Luke Evans, attore sia teatrale che cinematografco  e cantante gallese. Ha interpretato opere teatrali come Rent, Miss Saigon e Piaf. Nel mondo del cinema volto noto per aver interpretato la trilogia di Lo Hobbit, come anche film come Scontro tra Titani e Fast & Furious.

Nella parte di Mirena/Mina Harker abbiamo Sarah Gadon, giovane attrice canadese che ha partecipato a numerose serie tv di successo. Scritturata dal regista David Cronenberg per far parte del film Dangerous Method e Cosmopolis.

Mehmet II il Sultano è interpretato invece da Dominic Edward Cooper, anch’esso attore britannico.

Abbiamo poi Charles Dance nella parte del Maestro Vampiro, già avezzo ad interpretare parti pericolose e crudeli, ha dato infatti il volto a Benedict in Last Action Hero e ha interpretato il nobile manipolatore Tywin Lannister in Il Trono di Spade.

IL TRAILER
TRE MOTIVI PER VEDERLO
  • Interessante la nuova prospettiva di un Dracula mostrato sotto la luce di un buon padre e buon principe che si sacrifica per il bene della famiglia e del popolo
  • Spettacolare. Gli effetti dello sciame di pipistrelli che diviene arma di offesa sono di grande impatto. I protagonisti offrono una recitazione convincente.
  •  Si ripropone un tema sempre attuale. La lotta tra il bene e il male. Cedere o non cedere alle forze oscure che sembrano dare risultati più immediati? Può la violenza portare la pace?
CURIOSITÀ
  1. Il figlio di Dracula si chiama Ingeras: questo termine, in rumeno, significa “piccolo angelo”. Un nome in contrapposizione proprio con Dracula, che significa “figlio del diavolo”.
  2. In una scena del film Dracula utilizza l’espressione “Ok”. Si tratta, evidentemente, di un falso storico: la sequenza in questione è ambientata nel 1400, mentre le prime testimonianze dell’utilizzo di questa espressione risalgono al 1830.
IL VOTO: 7
LEGGI ANCHE
1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina