In lettura
Mr. Peabody e Sherman: Storia e Trailer – Il telecomando della zia Elena

Mr. Peabody e Sherman: Storia e Trailer – Il telecomando della zia Elena

mr. peabody
mr. peabody

Mr. Peabody & Sherman: educarsi a vicenda

Mr. Peabody & Sherman è un film d’animazione del 2014 diretto da Rob Minkoff disponibile dal 31 dicembre sulla piattaforma Netflix

Il film è prodotto dalla DreamWorks Animation e distibuito dalla 20th Century Fox.

Mr. Peabody & Sherman è stato preceduto da una serie televisiva di 52 episodi suddivisi in 4 stagioni che viene trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti il 9 ottobre 2015 sempre su Netflix.

LA TRAMA

Mr. Peabody & Sherman: chi sono costoro?

Mr. Peabody è… un cane, ma un cane speciale, anzi eccezionale, dotato di un intelletto superiore. Così diverso e logico che non verrà scelto da nessun bambino come animale di compagnia e questo farà si che si concentri su studi ed attività prettamente umane, conquistando tutto quello che è possibile per uno scienziato, fino al Nobel.

Eccelle anche negli sport, ha vinto due medagie olimpiche.

È un buongustaio, chef; conosce l’arte e pratica la musica e…mille altre cose.

Tra queste molteplici capacità ha anche inventato una macchina per viaggiare nel tempo, la “Torna indietro”.

Sherman è un ragazzino in epoca scolare, che Mr. Peabody ha trovato abbandonato e ha deciso di adottare.

Insieme viaggiano nel tempo ed imparano la storia direttamente sul campo.

Ma Sherman deve iniziare la scuola.

La scuola si sa è un altro mondo, Mr. Peabody è giustamente preoccupato.

Infatti il primo giorno di scuola già nascono i problemi.

Invidie tra ragazzini, prese in giro, contrasti che divengono liti anche un po’ manesche e che finiscono con un rihiamo in direzione.

Sembra che Sherman abbia aggredito una compagna. Intervengono i servizi sociali nella figura di Mrs Grunion che è convinta dell’inadeguatezza di Mr. Peabody nell’allevare un bambino ed è deciso a togliergli a tutti i costi la tutela.

Mr. Peabody per raggiungere un rappacificamento invita tutta la famiglia della piccola Penny a casa, in modo che possano entrare in confidenza e comprendersi.

Mentre l’incontro di Mr. Peabody e i genitori di Penny va a gonfie vele. L’incontro tra Penny e Sherman è più accidentato.

Quando Penny viene a sapere dell’esitenza del Torna Indietro, ovviamente vuole vederlo e provarlo e Sherman non si tira indietro  e così inizia una mirabolante avventura nel corso dei secoli e delle diverse fasi storiche.

Finché dopo rocambolesche avventura, dove addirittura si corre il rischio di alterare il continuum temporale, dove Mr. Peabody rischia di perdere tutto, soprattutto il suo amato Sherman, tutto si risolve per il meglio.

Sherman tornerà a scuola e Penny ormai è una sua amica e compagna inseparabile, Mr. Peabody dovrà imparare ad interagire con gli umani, molto meno logici di lui.

LE IMPRESSIONI DI ZIA ELENA

Mr. Peabody & Sherman è prima di tutto è un film spassoso, ci sono alcune battute e riferimenti più apprezzabili per gli adulti, ma anche gag e piccoli “tormentoni” sicuramente godibili per tutte le età.

Dovrebbe essere un cartone “didattico”, che insegna la storia attraverso questi viaggi nel tempo.

Credo che questo intento fosse maggiormente raggiunto negli episodi della serie televisiva.

Probabilmente perché ogni episodio si occupava di un argomento alla volta.

Qui abbiamo uno spaziare in tante epoche, che diventa difficile poter essere anche educativi.

Passano giusto qualche aneddoto e notizia sparsa.

Anche la storia stessa nel complesso è un po’ caotica e confusa, soprattutto quando introduciamo nella trama lo spostarsi avanti ed indietro nel tempo.

Perà tutto questo è sicuramente fonte di scenette e scambi di battute divertenti e quindi si va oltre per quanto riguarda, diciamo, “la didattica”.

Anche perché la mia impressione è che il cuore del cartone sia piuttosto toccare i temi delle relazioni.

La relazione padre – figlio: dove forse Mr Peabody con tutta la sua cultura, sapienza e logica, non si accorge, di essere troppo protettivo. Non si accorge di non dare fiducia alle capacità di Sherman e dimettersi lui al suo posto per risolvergli i problemi.

Sempre restando nell’argomento relazione padri o madri e figli, anche la coppia di genitori di Penny si presentano come tante coppie di genitori che vediamo nel quotidiano: hanno un immagine ideale della figlia, che forse non corrisponde; dicono di mettere i figli al primo posto, ma non è poi così vero.

Abbiamo poi le relazioni tra compagni, tra pari. Abbiamo il bullismo. Abbiamo bambini come Penny per certi versi troppo adultizzati, e per altri abbandonati a se stessi.

Infine abbiamo il giovane Sherman, che deve affrontare difficoltà su più fronti: il confronto con i suoi coetanei, il distinguersi e distaccarsi dalla figura paterna, l’accettare la diversità del padre, ma conservare l’affetto.

Ancora una volta un film con diversi piani di lettura, che può rivelarsi istruttivo sia per i piccoli che per gli adulti, siano essi genitori o educatori

TRAILER
CURIOSITÀ

La voce italiana che doppia Mr. Peabody è quella di Massimo Lopez!

VOTO: 7 ½
LEGGI ANCHE
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina