In lettura
NIENTE PANICO! – Un viaggio tra paure pubbliche e private con humor. La nostra recensione
Scuro Chiaro

NIENTE PANICO! – Un viaggio tra paure pubbliche e private con humor. La nostra recensione

Paolo Hendel

“Niente panico!” scritto da Paolo Hendel e Marco Vicari al Teatro Leonardo di Milano.
Paolo Hendel torna al suo pubblico con un’altra delle sue carrellate sulla realtà che ci circonda, sempre con il suo sguardo ironico e leggero che ci permetterà di ridere di ciò che oggi ci fa paura e ci fa arrabbiare.

Monologo scritto come sempre a quattro mani con Marco Vicari e ancora una volta la regia è di Gioele Dix

La trama di “Niente panico!”

Prende il via con alcune costatazioni del fatto che, “molti amici se ne vanno”, e cosa farne dei loro nomi sulla rubrica del cellulare.
Considerazioni sul fatto che con il progredire degli anni sempre più frequentemente si deve affrontare l’argomento malattie e morte.

Da questo inizio apparentemente “non allegro” (ma vi assicuro che si ride e già ci siamo fatti un paio di risate!), il monologo prosegue ruotando intorno alle visite quotidiane di Paolo Hendel ad un amico ricoverato in ospedale, al quale ogni volta racconta cosa succede nel mondo.

Niente panico.
Un momento del monologo Niente panico

Gli argomenti non mancano!
La terza guerra mondiale, il rischio ambientale, il progetto del ponte sullo stretto di Messina, lo scontro fra le correnti del Partito democratico. Anche il meteo è fonte di ansie, paure, catastrofi.

Termina con un omaggio a Sergio Staino, venuto a mancare recentemente, per ricordare la sua voce critica e comica nello stesso tempo.

Il cast di “Niente panico!”

Paolo Hendel
Paolo Hendel il protagonista oltre che autore

Paolo Hendel: noto ormai da anni per la sua satira che non ha mai risparmiato niente e nessuno, torna con questo monologo a farci ridere di se stesso e di noi stessi e delle cose che ci accadono intorno.
Con la sua aria da bimbo birichino ci porta a spasso tra le diverse ansie e paure che, bisogna ammetterlo, preoccupano un po’ tutti noi.
Per Paolo Hendel è fondamentale poter riuscire a ridere proprio delle cose meno allegre e più spiacevoli della vita per poterle esorcizzare.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Dr- Nest - Familie Flöz

Trailer “Niente panico!”


La nostra recensione


E’ vero!
Aprire un giornale e leggerlo mette, come minimo, ansia.
Anche il Papa ha detto: “Tutto il mondo è in guerra e io sono pessimista”.
Per fortuna Paolo Hendel riesce a ridere, a cogliere il lato comico, delle sue ansie.
E soprattutto riesce a far ridere anche noi, regalandoci un ora e mezza di ironia intelligente e leggerezza.

Niente panico
Paolo Hendel sempre pungente al punto giusto

Ironico, a tratti anche pungente, ma prevale in realtà un tono di comprensione e tenerezza, verso la “piccineria” dell’umanità a partire da se stessi.

Due momenti in particolare dove la vena comica si colora di tenerezza: un breve pezzo che ricorda la sua mamma e i minuti finali che ricordano l’amico Sergio Staino.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina