In lettura
DEGUSTAZIONI LETTERARIE · La vita davanti a se – Un’esperienza che coinvolge tutti i sensi

DEGUSTAZIONI LETTERARIE · La vita davanti a se – Un’esperienza che coinvolge tutti i sensi

Degustazioni letterarie - la vita davanti a se

“Degustazioni letterarie · La vita davanti a se “Teatro Manzoni.

La vita davanti a se
Arianna Scommegna
Reading letterario seguito da degustazione di vini realizzata in collaborazione con AIS LOMBARDIA
di Roman Gary
Traduzione Giovanni Bogliolo
Edizione Neri Pozza
Alla fisarmonica Giulia Bertasi

Una nuova iniziativa del Teatro Manzoni che si svolge in uno spazio che è stato restaurato in tempi abbastanza recenti.
Si tratta del foyer del teatro, uno spazio abbastanza ampio da poter contenere un piccolo palco per un paio di persone e 150 posti a sedere.

Il teatro Manzoni aveva iniziato ad utilizzare questo spazio nel 2019, ma poi come sappiamo, non è stato più possibile farne uso.
Con questa serata si inaugura perciò questa nuova serie di appuntamenti di lettura di romanzi seguiti da degustazioni di vini.

Degustazioni letterarie
AIS LOMBARDIA e Teatro Manzoni – combinazione tra enologia e letteratura.

La sera del 23 ottobre l’azienda Cà Maiol presenterà Lugana DOP Brut Metodo Classico 2017 e l’azienda Santi presenterà invece Ventale Valpolicella Superiore DOC 2018. 

La trama di “La vita davanti a se”

La storia è abbastanza nota, ne abbiamo parlato anche recentemente in occasione di un altro spettacolo teatrale dallo stesso titolo “La vita davanti a se”.

Si tratta della storia, narrata in prima persona del piccolo Mohammed, detto Momò, che vive nel quartiere multietnico di Belleville, a Parigi, negli anni ’70.
Vive al 6° piano di una casa (senza ascensore), ospite di Madame Rosa, ex prostituta, ebrea, sopravvissuta ad Auschwitz.
Madame Rosa ospita Momò ed altri bambini figli di prostitute per permettere a queste donne di continuare il loro “lavoro”, senza che i figli finiscano al brefotrofio.

Momò è il preferito di Madame Rosa e tra loro si crea un legame, un rapporto profondo, sincero e quasi indissolubile.
Momò è un bambino, un ragazzino che guarda il mondo, nonostante tutto con speranza e riesce spesso nonostante tutto a trovare motivi di sorridere e di gioire.
Non potrà abbandonare Madame Rosa e le starà accanto, prendendosi cura di lei così come lei si era presa cura di lui.
La vita poi gli offrirà altre strade e possibilità.

Il cast di “Degustazioni letterarie · La vita davanti a se”

Arianna Scommegna
Arianna Scommegna in una intensa lettura del romanzo “La vita davanti a sé”.

Arianna Scommegna: eccola ancora Arianna Scommegna con la sua capacità di immergersi totalmente nei personaggi che racconta.
In questo racconto è Momò che inizia, ormai anziano, a ricordare la sua vita, che torna bambino ed è ora sfrontato, ora scherzoso, ora allegro, ora nostalgico, arguto, preoccupato, impaurito, triste, addolorato.
Un rapido scorrere di stati d’animo, di emozioni che ti coinvolgono in modo davvero magico.

Giulia Bertasi
Giulia Bertasi ancora una volta collabora con Arianna Scommegna in uno spettacolo di parole e musica.

Giulia Bertasi: ritroviamo ancora questa pregevole musicista.
Non è la prima volta che collabora con Arianna Scommegna.
La caratteristica che la rende così preziosa in questi racconti di parole e musica è che non fornisce solo una colonna sonora, ma è strettamente immersa e coinvolta dal racconto. Lo capisci dai suoi sguardi, dal suo corpo e i suoi gesti, che è dentro, è parte del racconto.


La nostra recensione


La vita davanti a sé
Arianna Scommegna e Giulia Bertasi un duo ben affiatato e di grande bravura.

Il testo di questa lettura è sicuramente un testo molto emozionante.
Le condizioni di un’infanzia vissuta ai margini della società, in una comunità multietnica.
Un’infanzia di abbandono eppure, nel suo abbandono, ricca anche di amore, di momenti di felicità.
La semplicità e una speranza non ancora intaccata, caratteristica dei bambini, permettono a Momò di cogliere aspetti divertenti o spunti di speranza che inteneriscono.

La bravura dell’interprete Arianna Scommegna ha reso tutto molto intenso.
Anzi, la bravura del duo Scommegna – Bertasi, perché la forte intesa e coinvolgimento di entrambe è un plus importante per creare quella tensione di sentimenti che domenica sera si sentiva vibrare nell’aria.

Teatro Manzoni

“Degustazioni letterarie · La vita davanti a se ”

23/10/2022

Sito web: www.teatromanzoni.it/manzoni/

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA

Biglietteria | Teatro Manzoni

V. A. Manzoni, 40 – Milano 
Orari biglietteria durante la stagione teatrale
Lunedì-sabato: 10:00 – 19:00
La biglietteria è aperta anche 45 minuti prima di ogni spettacolo.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina