In lettura
FIAT131 e SERENA BRANCALE: “DISORDINE” il nuovo singolo è un duetto con Serena Brancale. Due grandi talenti per emozionarci. Intervista esclusiva. 
Scuro Chiaro

FIAT131 e SERENA BRANCALE: “DISORDINE” il nuovo singolo è un duetto con Serena Brancale. Due grandi talenti per emozionarci. Intervista esclusiva. 

“Disordine” rappresenta quello che siamo, due persone pronte a mostrare la propria anima all’altro.

Fiat131

Per scrivere questo disordine ci siamo ascoltati, abbiamo messo a nudo le nostre paure e quello che sento ogni volta che ascolto il nostro brano è il suo abbraccio. L’abbraccio di un fratello a cui poter dire tutto.

Serena Brancale

DISORDINE” (Isola degli Artisti) è il nuovo brano di FIAT131 e SERENA BRANCALE
Reduce della vittoria ad Area Sanremo e dalla partecipazione a Sanremo Giovani, che con la sua personalità sta conquistando le radio e un pubblico sempre più ampio in streaming, il cantautore torna con un brano struggente ed emozionante scritto e cantato insieme ad una delle voci più talentuose della scena musicale italiana.

La cover di "Disordine" di Fiat131 e Serena Brancale
La cover di “Disordine” di Fiat131 e Serena Brancale

Di cosa parla “Disordine”

Il nuovo brano “Disordine, presentato in anteprima live, recentemente dai due artisti, al Blue Note di Milano (4 concerti tutti sold out) e all’Auditorium Parco della Musica di Roma, sold out anch’esso, racconta il senso di malinconia e solitudine che si prova alla perdita di una persona cara. Le due voci si alternano perfettamente su un tappeto sonoro fatto di note al pianoforte e si fondono nel commovente ritornello.

“Pupille” il brano della finale di Sanremo Giovani

“Disordine” segue l’uscita di Pupille, brano del cantautore che ha superato le selezioni di Area Sanremo 2022 grazie alla sua intensità e che gli ha permesso di esibirsi in prima serata su Rai1 durante la finale di Sanremo Giovani.

Scritta dallo stesso FIAT131 con Carlo Avarello, Alessandro Canini, Niccolò Verrienti,“Pupille” è una ballad/ itpop che ha intercettato sensazioni e stati d’animo condivisi da più generazioni.
Il brano ha raggiunto la Top 5 della classifica Earone dei brani indipendenti più trasmessi in radio, la Top 20 della classifica EarOne dei brani italiani più trasmessi dalle radio e la Top 50 della classifica generale di EarOne.

Il ritmo disteso dell’itpop e una penna indie struggente che non nasconde le vulnerabilità sono le caratteristiche del cantautore, originario di Arcavacata in provincia di Cosenza, che è in grado di tradurre in melodia le emozioni più profonde con canzoni dalla grande personalità.

Conosciamo meglio FIAT131

Per conoscere meglio quest’artista con oltre 225 mila ascoltatori mensili su Spotify, clicca qui.

Quattro chiacchiere con FIAT131

Ci siamo lasciati parlando di “Caramelle” e da li in poi una serie di successi incredibili fino all’ultimo approdando a Sanremo Giovani di cui parlerei subito.
È stato un viaggio musicale bello e divertente sopratutto perché sono stati dei giorni stupendi e il tutto è partito da radio Dj.
L’aria che si respira a Sanremo è unica per lo stato d’animo che si crea. Non realizzi subito che fai parte del cast di Sanremo Giovani ma quando lo metabolizzi è una sensazione stupenda.

È mancato solo un passo al palco dell’Ariston e direi che questo lo si può leggere come una ulteriore conferma del valore del tuo lavoro musicale.
Assolutamente sì anche perché avendo 29 anni cerchi ancora più conferme. È vero che manca un piccolo passo per arrivare a Sanremo Big ma ho realizzato che è sempre Sanremo Giovani e a livello curricolare e artistico è importantissimo.
È un’esperienza che ti porti nella vita sia a livello emotivo che lavorativo, ovviamente non nascondo che arrivare nei Big sarebbe stato meglio!

Hai fatto una bellissima collaborazione con Venditti e ora esci con questo nuovo lavoro, duettando con la voce meravigliosa di Serena Brancale, e parlando di come insieme ci si possa risollevare dalla malinconia.
Lo stato d’animo del brano è quello che penso abbiamo vissuto un po’ tutti, quando perdi una persona te ne rendi conto solo quando dopo e “Disordine” rappresenta questo.
Io e serena siamo legati da un’amicizia speciale e ci vogliamo un sacco di bene e quindi ci raccontiamo tante cose nella vita.
Entrambe abbiamo vissuto questa esperienza e quindi l’abbiamo scritta e portata in musica. Io ho scritto la strofa e l’ho inviata al mio produttore e la mattina dopo Serena mi invia la parte che mancava scritta da lei.

Fiat131 e Serena Brancale
Fiat131 e Serena Brancale: due cuori che si raccontano.

Ci siamo così poi inviati nel stesso momento una foto in cui piangevamo… noi ci conosciamo da tanto e lavoriamo insieme da un po’ ma non c’era mai stata l’idea di cantare insieme e quindi per me è stata un occasione bella, sia dal lato artistico che umano.
Lavorare con una tua amica ti rende il lavoro più sano, bello e adrenalinico!

Forse ti potrebbe piacere anche…
Ariele

La musica unisce molto e con “Disordine” lo dimostri ampiamente e si evidenzia anche il fatto che l’amicizia tra uomo e donna non è vero che non può esistere. È la musica a fare questa magia?
Ma assolutamente sì, perché attraverso la musica probabilmente si perde ogni tipo di inibizione. Chi scrive racconta le proprie esperienze e le proprie verità arrivando a volte a cose più intime che magari in altro modo non avrebbe fatto.
Io sono convinto che l’amicizia tra un uomo e una donna esista ed è pure molto bella.

Si può quindi dire dopo aver ascoltato questo tuo ultimo singolo che dopo un “disordine” arriva sempre un’ordine?
Certo, dopo la tempesta c’è sempre la calma e l’ho vissuto anche su di me. Io penso che tutte le esperienze siano da raccontare e da ognuna trarne qualcosa di positivo.

Spesso si crede che con i social il successo sia facile e rapido. Fiat131 quanta gavetta ha fatto prima di arrivare a Sanremo Giovani?
Che domandona! Io penso non la si debba chiamare gavetta ma percorso o meglio ancora “bagaglio”. Io ho avuto la fortuna di crescere in una famiglia di musicisti e ricordo che quando ero bambino andavo in giro con mio zio batterista a vedere e fare concerti.
Ho iniziato a scrivere a 16 anni e ora ne ho 29, è stato un percorso lento e lungo soprattuto perché ci vuole tempo perché un artista scopra se stesso, il suo mondo e il suo modo di esprimersi in modo che le persone si possano rivedere in quello che scrive.

Come prosegue il viaggio poi di Fiat131?
Stiamo lavorando al disco e ci saranno tra pochissimo altri brani in uscita di cui uno penso a fine febbraio e poi altre collaborazioni in vista. Vogliamo pubblicare più brani possibile per far conoscere più lati del mio stato d’animo.

Domanda di rito in questi giorni: per chi tifiamo a Sanremo?
Io sono innamorato di Giorgia, sono un fan sfegatato di Coma_Cose e vorrei che sul podio arrivasse almeno uno dei giovani e ti dico che voglio bene a tutti però Olly e Colla Zio li abbiamo un pochino più a cuore.

Il video di “Disordine” di FIAT131 e Serena Brancale

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina