In lettura
I vestiti raccontano: dimmi come ti vesti e ti dirò chi sei
Scuro Chiaro

I vestiti raccontano: dimmi come ti vesti e ti dirò chi sei

I vestiti raccontano

No, non sono pazza. Non ho iniziato a parlare con gli oggetti inanimati come i vestiti. Vi abbiamo già parlato di altre docu serie come “Il Leader, ma oggi vi parlerò di questa mini docu-serie “I vestiti raccontano” in cui i vestiti parlano alle persone, dicono qualcosa su di loro. La serie tv è la trasposizione video del best seller del New York Times “Worn stories“: un libro di Emily Spivack che nel 2010 raccoglie in prima persona le testimonianze e ricordi legati all’abbigliamento. La mini docu-serie è composta da 8 episodi che durano circa una mezz’oretta l’uno ed è disponibile in streaming su Netflix dall’1 Aprile 2021 (no, non è uno scherzo). Adattata da “Worn in New York”, la mini docu-serie è prodotta da Jenji Kohan, creatore di Orange Is the New Black e Weeds, presente in “Worn in New York”.

La trama de “I vestiti raccontano”

I vestiti raccontano” non ha niente a che vedere con le solite cose che si vedono in giro in cui si parla di vestiti di marca, gente famosa, sponsor di brand o la storia della moda. Gli argomenti trattati sono totalmente diversi: in questa mini docu-serie, viene intervistata della gente comune che ha un legame speciale con i propri vestiti. Traspaiono molto le emozioni che le persone provano nel portare certi vestiti, “quella” maglietta speciale che tutti noi abbiamo. Si parla dei vestiti come il mezzo attraverso il quale esprimersi, e chi ci racconta la storia in ogni episodio, cerca di far passare il messaggio e di trasmettere ciò che provano loro indossando un certo tipo di abito.

Il cast di “I vestiti raccontano”

Nella mini docu-serie non ci sono importanti fashion blogger, stilisti o modelle/i, chi parla è semplicemente la gente comune che decide di mettersi a nudo per raccontare la propria storia ed il proprio rapporto con i vestiti.

Il best seller di Emily Spivack “Worn stories”

Emily Spivack ha fatto carriera portando alla luce le storie che vivono nelle cose che le persone amano. I suoi libri, “Worn Stories” del 2014 e “Worn in New York , uscito nel 2017, oltre a una colonna sul New York Times chiamata “Story of a Thing” , esplorano le nostre relazioni con i capi di abbigliamento preferiti.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Berlino - Spin-off de La casa di carta

Il trailer di “I vestiti raccontano”

Dove guardare “I vestiti raccontano”

Ecco il link per vedere “I vestiti raccontano” su Netflix.


La nostra recensione


I vestiti raccontano
0
Sufficiente
60100
Pro

Si può trarre ispirazione per sentirsi liberi di indossare ciò che si vuole.

La presenza della gente comune rende credibile per davvero le loro storie.

A tratti può essere commovente per i più sensibili.

Contro
Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina