In lettura
Rainbow High – A scuola di GLAM – Il telecomando della zia Elena!

Rainbow High – A scuola di GLAM – Il telecomando della zia Elena!

"Rainbow High" serie d'animazione su Netflix

“Rainbow High” è una serie animata basata su una popolare linea di bambole di moda.

I produttori di giocattoli di moda MGA Entertainment con la collaborazione di Michael S. Anderson, che ne è il creatore, hanno ideato questa serie TV d’animazione.
Le Rainbow High sono infatti bambole molto fashion con look audaci e personalizzati, che hanno scalato le classifiche dei giocattoli in tutto il mondo.

Rainbow high
“Le bambole Rainbow High”.

La serie animata è stata inizialmente proposta su YouTube, nell’ottobre 2020, com micro episodi di 5 minuti l’uno.
Visto l’enorme successo è stata ideato anche un primo episodio, che prelude ad una stagione vera e propria, della durata di 42 minuti che riunisce i primi 8 episodi, visibile dal 26 aprile su Netflix.

Ancora una volta un gruppo di ragazze, che si trovano a prepararsi per affrontare il mondo e costruire i loro sogni in una situazione decisamente più alla moda rispetto a, per esempio, Jurassic World.

La trama di Rainbow High

Rainbow High è una visual art school, la più famosa al mondo, e gli episodi raccontano l’ingresso e i momenti del primo anno di scuola di queste studentesse che prendono lezioni di GLAM (Grit, Love, Action e Moxie).
Le protagoniste sono Ruby Anderson che è una graphic designer, Poppy Rowan è invece una dj che verrà subito notata dagli insegnanti e diventa la dj ufficiale della festa per le matricole, Sunny Madison con grandi capacità di animazione, Jade Hunter appassionata di make-up, Skyler Bradshaw stilista di gran talento e Violet Willow influencer con un blog seguito da migliaia di fan, si occupa di media digitali e filma tutto quello che accade.

Rainbow HIgh- Le studentesse
Le ragazze della Rainbow High.

Le protagoniste muovono i primi passi nella scuola, fanno conoscenza con le altre studentesse, conoscono gli insegnanti e gli studenti più anziani che fanno loro da tutor.
Devono anche imparare il regolamento della scuola e fare molta attenzione a non trasgredire alcune regole molto rigide, pena l’espulsione.

Il trailer di Rainbow High

Le impressioni di zia Elena

Si tratta di una scuola per artisti, un po’ come quella di Saranno famosi o di Amici, dove però le arti sono quelle visive.
Inizialmente, devo ammettere, che mi ha un po’ disturbato questo mettere l’accento ed esaltare l’apparire, l’aspetto esteriore, l’abitudine oggi quasi maniacale a fotografare, filmare e mettere in mostra qualsiasi momento della vita.
Bisogna però riconoscere che poiché questa sembra essere un aspetto ormai “virale” (per rimanere in argomento!) di tutti noi, in particolare dei giovanissimi, è giusto parlarne.
Bisogna ammettere che, anche se l’argomento sembra un po’ fatuo, riesce a dare degli spunti interessanti.

Rainbow High la art visual school
Ruby, Violet e Skyler nella Rainbow High.

Prima di tutto, come spesso accade in questi prodotti per i giovani, si insegna il saper creare un gruppo di lavoro efficace e far crescere il lavoro di squadra.
Si sottolinea poi sempre l’importanza di essere consapevoli delle proprie capacità, dei propri talenti.
Si incoraggia sempre il bisogno di impegnarsi e lavorare per realizzare i propri sogni.

Un’altra cosa che mi è piaciuta molto è il sottolineare come per realizzare i propri percorsi i propri sogni, anche nel mondo dell’arte e della fantasia, siano necessarie delle regole, che devono essere osservate da tutti.
Si può trasgredire le regole, ma bisogna prendersi la responsabilità di queste trasgressioni e sapere che c’è un prezzo da pagare.

Dove vedere Rainbow High

Ecco il link per vedere “Rainbow High” su Netflix.


La nostra recensione


Rainbow High
0
Bello
75100
Pro

Affascinanti queste fashion dolls! Mi hanno fatto venire la voglia di compare le bambole.

Gli amanti di outfit cool saranno soddisfatti.

Contro

Forse propagandare così l'apparire e l'individualismo in una realtà come la nostra, già molto incentratasull'IO, può non essere la cosa migliore.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina