In lettura
Queenmania Rhapsody: la Regina e la sua favola al Teatro Manzoni

Queenmania Rhapsody: la Regina e la sua favola al Teatro Manzoni

queen

Queenmania Rhapsody: un viaggio nella storia musicale di Freddie e i Queen

QUEENMANIA RHAPSODY

Queenmania Rhapsody è il punto di arrivo della tribute band Queenmania, nata nel 2006 dalla comune passione di quattro strepitosi musicisti per i favolosi Queen.

Queenmania Rhapsody però non è un concerto, meglio non è solo un concerto. È uno spettacolo teatrale, confezionato apposta per i teatri.

LO SPETTACOLO

Lo spettacolo è un racconto, narrato come se fosse una fiaba, con una voce narrante, che appartiene ad Enrico Ruggeri, arricchito da proiezioni video che fungono da introduzione dei diversi capitoli, delle diverse tappe di questa straordinaria storia.

Quindi ecco che inizia con.. C’era una volta..

Video d’introduzione con animazioni, ma anche foto o brevissimi spezzoni di filmati.

E poi.. poi musica, la straordinaria ed indimenticabile musica dei Queen, mano a mano che scorrono i capitoli di questa straordinaria favola, le canzoni dei Queen scorrono tutte, forse perché tutte sono indimenticabili e conosciute.

Si va dalle musiche degli esordi ad A Night at Opera per finire al Live Aid a Wembley.

Scenografie e luci ricche ed affascinanti piene di energia, ma che danno anche un tono velato di nostalgia, di ricordo, di sogno.

I costumi, ovviamente i costumi, alcuni copie di quelli del grande Freddy, alcuni che comunque ricordano perfettamente il suo stile.

D’altronde il frontman Sonny Ensabella, ha una somiglianza fisica, oltre che vocale, veramente impressionante con  Freddie Mercury.

Vi è anche una contributo particolare quando con il brano Barcellona, là dove Freddie canto con la grande soprano Montserrat Caballé, qui abbiamo un video che accompagna il Freddie dei Queenmania, con Katia Ricciarelli, che da molti anni li segue.

Così come facevano i Queen in scena, il gruppo coinvolge il pubblico, ed anche se siamo dimezzati e distanziati, l’energia c’è e scorre, e si canta e si scandisce il tempo con le mani.

Non puoi farne a meno, la musica dei Queen non ti può lasciare immobile ed imperturbato sulla tua poltrona!

Ancora una volta, quando la musica è così universale, il pubblico è veramente eterogeneo e così ci sono persone che hanno visto i Queen dal vero, ma anche tanti giovani, persino bambini.

Terminano 2 ore di musica, che sembrano essere durate un attimo con un Freddy Mercury/Sonny Ensabella avvolto nel manto regale con la corona in testa che saluta e quasi benedice il pubblico, finalmente “in sala”!

I QUEENMANIA

Questi sono gli straordinari componenti di questa tribute band

SONNY ENSABELLA: Vocals   

FABRIZIO PALERMO: Bass and vocals                          

Fabrizio Palermo

TIZIANO GIAMPIERI: Guitars and vocals

SIMONE FORTUNA: Drums and percussions

Tiziano Giampieri

Sonny, come abbiamo già detto è uno straordinario Freddy Mercury, voce straordinari e molto simile a quella del grande cantante, anche nel fisico gli assomiglia fortemente.

Interpreta e canta ricordando intensamente  l’originale, pur senza scimmiottarlo, senza cercare di farne un’imitazione.

Gli altri componenti Fabrizio Palermo, Tiziano Giampieri e Simone Fortuna, sono tutti dei musicisti veramente eccelsi.

Non a caso ognuno di loro ha collaborato con artisti veramente di spicco sia nel campo dei musicisti italiani che internazionali.

CONCLUSIONI

Veramente bello!

Forse è ovvio, dove c’è la musica dei Queen non può non essere bello!

E’ stato qualcosa di diverso però da un semplice concerto.

Diverso da una semplice commemorazione.

Era una fiaba. E proprio perché fiaba c’era qualche cosa di magico.

C’è il ricordo di un grande gruppo, ma in alcuni momenti è stato come se si fossero materializzati, fossero veramente “loro”.

Potere delle scenografie? Della forte somiglianza di Sonny Ensabella? Della bravura dei musicisti, in grado di riprodurre quelle musiche veramente in modo perfetto?

Potere della musica dei Queen che conserva nelle sue note la loro essenza?

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina