In lettura
La corsa dietro il vento – Dino Buzzati o l’incanto del mondo
Scuro Chiaro

La corsa dietro il vento – Dino Buzzati o l’incanto del mondo

La corsa contro il vento al teatro Parenti

La corsa dietro il vento” Ispirato ai racconti di Dino Buzzati – Teatro Parenti.

Torna Gioele Dix al Teatro Parenti dove è un po’ di casa.
Torna ancora una volta con un testo che si rifà ad un grande classico della letteratura e usando i temi dei racconti di Dino Buzzati, per parlare e riflettere anche un po’ di se.

Dino Buzzati è spesso fonte d’ispirazione per lavori anche teatrali come per esempio lo spettacolo “Il reggimento parte all’alba” di cui abbiamo parlato un po’ di tempo fa.

La trama di “La corsa dietro il vento”

Passeggiando una notte sotto il palazzo di un grande scrittore, improvvisamente si apre la finestra e piove una pallottola di carta, che il passante raccoglie.
Cosa contiene? Appunti dello scrittore, bozze di scritti di racconti.

Da questo spunto, che è tratto da un racconto di Buzzati, Gioele Dix con la sua compagna di avventura, una sorta di studiosa che lo affianca, prende il via per il suo percoso.

La corsa dietro il vento
Gioele Dix e Valentina Cardinali in uno dei tanti racconti presenti in “La corsa dietro il vento”.

Si tratta di una scelta di racconti, che vengono rapidamente narrati, ripercorsi e rappresentati.
Un vario insieme di personaggi e delle loro vicende, delle loro relazioni, esperienze e sentimenti.
In tutto questo Gioele intreccia anche le sue esperienze di vita, le sue incertezze e riflessioni.

Il cast di “La corsa dietro il vento”

Gioele Dix
Gioele Dix, amante di Buzzati ha creato questo spettacolo ispirato ai suoi racconti.

Gioele Dix non è nuovo a questo tipo di lettura di racconti, presentandoli con il suo tono ironico ed acuto. Con agilità entra ed esce dai personaggi dei racconti per ritornare ad essere lo studioso, l’appassionato dei testi di Buzzati.

Valentina Cardinali
Valentina Cardinali affianca Gioele Dix in “La corsa dietro il vento al Parenti”.

Valentina Cardinali: giovane, ma molto brava. Ecclettica, una compagna perfetta per Gioele. Pronta a rispondere a tono, passa con scioltezza da un personaggio all’altro, con anche intonazioni dialettali diverse.

Drammaturgia e Regia: Gioele Dix
Scene: Angelo Lodi
Costumi: Marina Malavasi e Gentucca Bini
Disegno luci: Carlo Signorini
Musiche: Savino Cesario.

Teatro Franco Parenti

La corsa dietro il vento

dal 15/03/2022 al 20/03/2022

Sito web: www.teatrofrancoparenti.it

Forse ti potrebbe piacere anche…
Delirio a due

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA
Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it


La nostra recensione


Si tratta di una sorta di racconto di racconti.
Gioele Dix trova il modo di parlare di se attraverso la scelta di testi di Dino Buzzati, che per sua stessa ammissione è un po’ il suo alter ego.

Attraverso lo sfogliare di queste storie, non solo trova il modo di parlare di se, ma anche ci porta a scoprire come queste storie, questi uomini e donne parlano anche di noi.

Una piacevole scoperta (almeno per me) la giovane attrice, Valentina Cardinali, che affianca Gioele Dix, fresca, disinvolta, non è da meno in bravura del suo compagno.

Altro grande pregio di questo spettacolo è che ha risvegliato in me, che conosco molto poco l’opera di Buzzati, il desiderio di approfondire e conoscere meglio le sue opere.

Pro

Potere di una intelligente lettura e attenta miscela di brani diversi, ora decisamente comici, ora più riflessivi o quasi drammatici. Mi è sorta un'insana voglia di leggermi o rileggermi gli scritti di Buzzati.

Scenografia molto suggestiva, una miscela tra biblioteca, studio, laboratorio,. Con pochi spostamenti, pochi oggetti e giochi di luci ci si trasferisce altrove.

Geniale la soluzione dei costumi con delle pettorine, delle sorte di grembiuloni, i due attori hanno modo di cambiare veste e personaggio in un attimo, quasi sempre senza uscire neanche dalla scena.

Contro
Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina