In lettura
DIVINE – Ricerca dell’amore tra le miserie di Parigi- La nostra recensione
Scuro Chiaro

DIVINE – Ricerca dell’amore tra le miserie di Parigi- La nostra recensione

Divine

Divine” di e con Danio Manfredini – Liberamente ispirato al romanzo di Jean Genet “Notre Dame des Fleurs”– al Teatro Gerolamo.
Per la prima volta Danio Manfredini si presenta al Teatro Gerolamo con un particolare reading di questo romanzo di esordio di Jean Genet.
Romanzo che Genet scrive proprio in carcere, dove il protagonista è lui stesso nella realtà carceraria e prende spunto dalle realtà che lo circondano per dare vita ad una storia inventata.

Divine - disegno
Una delle numerose immagini che illustrano questa narrazione

La trama di “Divine

Questo reading sceglie di narrare uno dei tanti percorsi del complesso testo.
Verrà narrata quindi la storia di Divine dalle sue origini, quando è semplicemente un ragazzino di dieci anni Louis Culafroy che incontra il suo primo amore, consumato fisicamente, alla croce lungo la strada di campagna che lo portava a scuola. Quando questo suo primo amore verrà ucciso, per il dolore, nasconderà tutto alla madre e fuggirà di casa

Lo ritroviamo a Parigi dove conduce una vita da travestito.
In questi bassifondi incontra Mignon, un ladruncolo, l’amore della sua vita, ma che diventa anche il suo “magnaccia”, sfruttandolo.
Incontrerà anche un giovane assassino “Nostra Signora dei Fiori”. Questi incontri segneranno la vita di Divine.
Divine in cerca di luce, di amore.
Divine dona in modo ingenuo e sincero amore, ma non ne riceverà altrettanto dalle persone che lo hanno avvicinato.

Divine - disegno
Una delle ultime immagini: Divine sta morendo

Lo attenderà una fine in malattia, solitudine e desolazione.
Solo la madre abbandonata e da cui era fuggito gli sarà accanto alla fine.

Il cast di “Divine

Danio Manfredini
Danio Manfredini attore, regista, scrittore teatrale.

Danio Manfredini: attore, regista ed autore che ha raggiunto numerosi riconoscimenti e premi ha vinto tre premi UBU nel 1989-1999 e 2004.

Di questo spettacolo ha scritto la sceneggiatura, è autore degli schizzi, acquarelli che scorrono proiettati su un telo bianco sullo sfondo e fanno da storyboard alla narrazione, anzi meglio al reading che fa tenendosi su un angolo del palco, quasi nascosto, appena visibile, poiché, per vedere le immagini proiettate, tutto il palco è all’oscuro.

Con una voce mutevole, ora infantile, ora femminea, scherzosa, ora brutale aggressiva, ora melanconica o addirittura disperata.
Fa scorrere tutti i personaggi illustrando con le voci le immagini dei disegni proiettati.

Sceneggiatura, immagini, disegni: Danio Manfredini

Teatro Gerolamo – Milano

Divine

10 – 11 novembre 2023

Forse ti potrebbe piacere anche…
FRA' - San Francesco, la superstar del Medioevo

Sito web: https://www.teatrogerolamo.it/

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI uffici: 02.36590120 / 122
biglietteria 02 45388221 
biglietteria@teatrogerolamo.it.- info@teatrogerolamo.itwww.teatrogerolamo.it


La nostra recensione


Uno spettacolo interessante e sorprendente.
Un reading?! Una lettura di sceneggiatura?!
Un racconto di poveri emarginati, di miseria sia materiale che spirituale.
Situazioni e personaggi che in qualche modo richiamano quelli de “Les Misérables”, dove però manca la redenzione, la speranza.

Gli acquarelli, gli schizzi, disegnati dallo stesso Manfredini, sono per la maggior parte in bianco e nero quasi a rimarcare la desolazione, l’abbandono morale.
Quelli che sono più ricchi di colore hanno una prevalenza del rosso, rosso come il sangue, come se il sangue parlasse una sua lingua.
Gli schizzi anche se appena abbozzati, in alcuni tratti quasi infantili, hanno un grande impatto visivo e grazie alle innumerevoli voci che Danio Manfredini produce nella lettura, le figure quasi prendono vita.

Divine
Finalmente alla luce la voce e la mano di quest’opera Divine

Si coglie il grande desiderio del protagonista del racconto, Divine, ma anche dei suoi amici, dell’amore della felicità, ma dove vi è povertà, miseria economica, ma anche di spirito, di cultura, sembra che questi rimangano desideri lontani, dei miraggi.

Pro
Contro
Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina