In lettura
SELENE CALLONI WILLIAMS: una presentazione speciale tra musica, recitazione e meditazione per il suo nuovo libro “Daimon. Scopri il tuo Spirito Guida e guarisci con i miti” al Teatro Sociale di Bellinzona.

SELENE CALLONI WILLIAMS: una presentazione speciale tra musica, recitazione e meditazione per il suo nuovo libro “Daimon. Scopri il tuo Spirito Guida e guarisci con i miti” al Teatro Sociale di Bellinzona.

SELENE CALLONI WILLIAMS Daimon

Verrà presentato sabato 4 giugno alle 20.30 presso il Teatro Sociale di Bellinzona il nuovo libro della scrittrice Selene Calloni Williams, “Daimon. Scopri il tuo Spirito Guida e guarisci con i miti”.

Il nuovo libro di Selene Calloni Williams, edito da Piemme e in libreria dal 17 maggio, verrà introdotto al pubblico con un vero e proprio spettacolo che vedrà in scena importanti talenti della recitazione e della musica: a recitare brani tratti dal libro sarà l’attrice Lucilla Giagnoni, intervallata dalla musica del cantautore Sebalter e dagli assolo del violino di Robert Kowalski, primo violino dell’orchestra della svizzera italiana.
A condurre il filo della narrazione e proporre rituali di consapevolezza e guarigione sarà la stessa autrice del libro, Selene Calloni Williams, accompagnata dal suonatore di handpan Emmanuel Pfirter.

La sinossi dello spettacolo

Il pubblico sarà condotto tra le pagine di “Daimon” in un viaggio per guarire l’anima attraverso la narrazione di storie. Le storie che vengono narrate nel libro sono miti e vengono raccontati in chiave immaginale, estetica e non moralistica. Il mito ci narra l’origine delle cose, di come si sono manifestate nel mondo la prima volta. E conoscere l’origine delle cose è il punto di partenza per poterle trasformare.

Locandina della serata al teatro Sociale di Bellinzona
La locandina della serata al Teatro Sociale di Bellinzona.

Ciascuno di noi mette sulla scena della vita un mito e ciascuno di noi si libera, si realizza, quando “riconosce” il mito che sta vivendo. Solo allora si pone in ascolto del narratore che da sempre lo accompagna: il daimon, lo spirito guida, depositario di un’antica età dell’oro. Dialogando con il nostro daimon, attraverso la rilettura del ruolo dei protagonisti nei miti greci, ci facciamo co-creatori del nostro destino, riuscendo a vedere l’origine profonda di paure, fallimenti, rabbia, tradimenti, perdite, tristezze, incomprensioni. E a cambiare la nostra storia per essere felici.

Il Cast dello spettacolo.

Lucila Giagnoni
Lucilla Giagnoni – attrice

Lucilla Giagnoni è Interprete, narratrice, autrice per il teatro, la radio e la televisione. Formatasi con Vittorio Gassman, Jean Moreau e Paolo Giuranna, il suo lavoro di autrice e ricercatrice è concentrato sul dialogo fra i linguaggi delle diverse discipline, in particolare quello tra la ricerca scientifica e la poesia. I suoi ultimi lavori sono Big Bang, Apocalisse, Ecce Homo, Furiosa Mente, Magnificat, Anima Mundi. Vergine madre è premio Persefone come miglior spettacolo teatrale in televisione. Dal Teatro Faraggiana di Novara, di cui è direttrice artistica, durante il primo lock down nel 2020, ha realizzato, prima artista al mondo, in streaming l’interpretazione integrale dei 100 canti della Divina Commedia, mandati in onda su Rai 5 nel 2021, ora su Rai Play.

Sebalter Scaled
Sebalter Scaled, cantautore e violinista

Sebastiano Paù-Lessi (a.k.a. Sebalter) è un cantautore e violinista proveniente dalla regione italiana della Svizzera. Nel 2014 ha rappresentato la Svizzera durante l’Eurovision Song Contest a Copenhagen, con una canzone da lui interamente scritta e prodotta, raggiungendo la finale e piazzandosi al 13esimo posto. La sua canzone “Hunter of Stars” si è inserita nelle classifiche di più di 20 nazioni, tra cui l’Inghilterra. I suoi video hanno diversi milioni di visualizzazioni e ascolti su Youtube e su Spotify e ha tenuto più di 500 concerti in tutta la Svizzera, in Europa, in Brasile e in Camerun. Ha scritto e prodotto due album in inglese (Day of Glory 2015; Awakening 2017) classificatisi entrambi al nono posto delle classifiche Svizzere, e un album in italiano (Gente simpatica 2020).

Robert Kowalski
Robert Kowalski, violinista.

Robert Kowalski è primo violino dell’orchestra della Svizzera italiana. Ha iniziato lo studio del violino all’età di sette anni e solo quattro anni dopo ha eseguito il celebre Concerto per violino di F. Mendelssohn con la Baltic Philharmonic Orchestra. Il suo repertorio solistico spazia dal barocco alla musica contemporanea. Appare regolarmente come solista e musicista da camera in festival musicali in Europa, Stati Uniti e Asia, esibendosi in prestigiose sale da concerto come Wiener Musikverein, Wigmore Hall di Londra, Mozarteum di Salisburgo, Laeiszhalle di Amburgo e Carnegie Hall di New York. Ha vinto premi in numerosi concorsi internazionali, tra cui Il Concorso per le Personalitá Musicali “Aleksander Tansman” in Polonia e il Premio per i Giovani Artisti del Ministero della Cultura Polacco. La sua registrazione del concerto per violino di Richard Strauss con l’Orchestra della Svizzera Italiana e Markus Poschner, pubblicata nel 2018 dall’etichetta CPO, ha ottenuto il plauso della critica in tutta Europa e la nomination agli International Classical Music Awards 2019. Cercando sempre di ampliare i suoi orizzonti musicali, è entrato a far parte del rinomato Quartetto Karol Szymanowski nel 2016. Suona un violino J.B. Vuillaume del 1860, generosamente messo a disposizione dalla Fondazione per l’Arte e Socialità. 

Emmanuel Pffirter
Emmanuel Pffirter, batterista e percussionista.

Emmanuel Pfirter è un batterista e percussionista che dopo anni passati dietro la batteria a calcare prevalentemente i palchi della scena rock, metal e underground, nel 2016 si è avvicinato all’handpan, magnifico strumento a percussione, dal quale scaturiscono sonorità e melodie dal carattere dolce e rilassante. Con il proposito di accompagnare l’ascoltatore in un viaggio in luoghi di pace calma e serenità, nel 2018 ha prodotto e pubblicato il suo primo album, “Astral Dimension”, seguito nel 2020 da “Multiverso”. Negli ultimi anni Emmanuel ha portato avanti la sua ricerca ampliando e innovando la sua proposta musicale con altri strumenti (chitarra, flauto, djembé, campana tibetana) ed esibendosi in tanti live in un universo variegato fatto di yoga, meditazioni e viaggi astrali.

Selene Calloni Williams
Selene Calloni Williams autrice del libro “Daimon”

Selene Calloni Williams è esperta di psicologia del profondo, life coach e autrice di numerosi documentari e libri, tra cui Mindfulness Immaginale, Il profumo della luna, Yoga sciamanico, Ikigai. Dopo lo studio e la pratica della meditazione buddhista theravada, viene iniziata allo yoga esoterico e sciamanico; in seguito, l’incontro con il celebre psicoanalista James Hillman l’avvicina alla psicologia del profondo e alla visione immaginale. Selene è l’iniziatrice del “metodo simbolimmaginale” o “approccio immaginale” e della scuola italo-svizzera degli immaginalisti. L’approccio immaginale è applicato a varie tecniche e discipline nell’ambito delle professioni fondate sulla relazione d’aiuto e nel campo della crescita personale ed è caratterizzato dal fatto di non avere come fine il rinforzo delle strutture dell’Io, bensì dal percorrere il cammino del “fare anima”, rappresentato dalla capacità di smaterializzare e depersonalizzare il reale.

Per Piemme Selene Calloni Williams ha pubblicato anche Wabi sabiwww.selenecalloniwilliams.com

Come partecipare allo spettacolo.

Per acquisto biglietti (dal 20 maggio, costo ingresso 10 franchi): https://www.ticketcorner.ch/it/

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina