In lettura
SANREMO 2024, Quinta Serata: “Vince Angelina Mango”. I nostri voti, la classifica finale e il vincitore.
Scuro Chiaro

SANREMO 2024, Quinta Serata: “Vince Angelina Mango”. I nostri voti, la classifica finale e il vincitore.

Sanremo 2024 serata finale ultima Amadeus

Si parte intonando l’Inno di Mameli, suonato dalla banda dell’esercito, che riecheggia in tutto l’Ariston. Siamo tutti carichi a mille per l’ultima serata di questa 74esima edizione del Festival di Sanremo: viene mostrata la classifica provvisoria dei 30 cantanti in gara, che vede al primo posto momentaneamente Geolier con “I p’ me, tu p’te”.


I trenta gli artisti in gara sono pronti ad esibirsi per l’ultima volta in questa edizione. Il vincitore sarà deciso dai voti del Televoto, della sala stampa e della radio. Dopo aver presentato l’ordine coi codici dei cantanti, si apre il televoto e si dà il via all’ultima serata del festival di Sanremo!

Inizia la gara al Festival di Sanremo 2024. I nostri voti.

1) Renga Nek sono i primi ad esibirsi, dopo essere stati gli ultimi ieri, con “Pazzo di te”. Anche sta sera sul pezzo come sempre, emozionanti e apprezzati da tutto il pubblico.
Voto: 7.0


2) Parte come seconda Big Mama con la sua canzone “La rabbia non ti basta”. Anche questa serata stupenda e molto emozionante, probabilmente per il fatto che è l’ultima volta per quest’anno su questo palco. Nonostante ci siano stati un po’ di errorini e qualche stecca, si è rivelata essere una buonissima rivelazione di quest’anno. Continua così che puoi solo migliorare!
Voto: 7.50

3)Gazzelle si esibisce per terzo con “Tutto qui”. Rimango della mia opinione: noiosa, la sua voce non mi piace. Una canzoncina, davvero niente di emozionante, non capisco se ha le capacità o meno.
Voto 5,0

4) Dargen d’Amico ci porta più in basso nonostante l’ “Onda alta”. Nonostante il mio amore per l’artista, la prima strofa questa sera è stata inascoltabile, per fortuna dopo si è ripreso a mille e l’ha ripresa alla grande. Come al solito il bridge prima dell’ultimo ritornello dà la carica giusta per concludere. Standing ovation da parte della galleria.
Voto: 6.50

5) Il Volo si presenta sul palco portando il loro vero “Capolavoro”. La canzone è davvero infinita: per me sono loro i vincitori di questo Sanremo. Hanno delle voci uniche, una presenza che riesce a prenderti per mano e ti accompagna in un viaggio melodico.
Voto: 10.0

6)Loredana Bertè “Pazza”. Va bene che gli occhiali da sole danno punti al FantaSanremo, ma almeno poteva sceglierne un paio decente. Sempre più fuori controllo, sempre più pazza come canta lei. Una presenza iconica e amata da questo palco come pochi altri. La voce manca, ma lo spirito proprio no!
Voto: 8.0

7) Negramaro, presentati da Fiorello, cantano “Ricominciamo tutto”. Anche all’ultimo ascolto non riesco a cambiare idea. Capisco perchè possano piacere e perché piacciano, ma la canzone è un po’ normale, niente di eclatante. Sono rimasto incantato, però, dalla giacca coi glitter, molto fashion.
Voto: 6.50

8) Mahmood “Tuta gold”. All’ennesimo ascolto posso dirlo: ti entra in testa e non va via. Ci sta, anche se è il solito Alessandro, spacca sempre. Prepariamoci a cantarla tutto l’anno anche se non dovesse vincere.
Voto: 8.50

9) Santi Francesi in qualità di noni artisti cantano “L’amore in bocca”. Dopo la performance spettacolare di ieri sera sulle note di “Hallelujah”, non potevamo aspettarci una chiusura migliore da loro due. Hanno tanta strada da fare, ma se questo è il livello hanno la strada spianata, secondo me.
Voto: 8.50

10) Con “Ti muovi” sale sul palco Diodato, ex vincitore di Sanremo. Tecnicamente è sempre impeccabile nonostante la tensione, ma la canzone è davvero noiosa come anche il suo outfit, rimasto quasi invariato in tutte le serate.
Voto: 6.0

11) Fiorella Mannoia si esibisce con “Mariposa”, che ricorda il duetto di ieri di Sangiovanni. Per grazia di Dio, non è quello, anzila Mannoia tiene il palco e travolge il pubblico come una vera veterana. Uno stile spagnoleggiante che segue l’energia di una donna di 70 anni che fa ballare l’Ariston.
Voto: 7.50

12) Subito dopo scende dalle scale per esibirsi sul palco Alessandra Amoroso con “Fino a qui”. A parte un paio di momenti dove la voce ha un attimo faticato, come cantante si ridimostra essere eccezionale, con una canzone non semplice e molto emozionante, anche se non può superare la metà classifica.
Voto: 6.50

13) Subito dopo si prepara a cantare Alfa con la sua canzone “Vai!”. Vincitore morale: ha avuto una crescita durante tutto il festival che ha dell’incredibile. Dopo la serata cover con Vecchioni, dove si è piazzato al quinto posto, si ritrova a inizio serata nella Top 10, un posto veramente meritato.
Voto: 8.50

14) Con “Tu no” si esibisce Irama. Siamo alla fine di questo Sanremo e ancora non capisco perché abbia deciso di fare la strofa bassa e non con il suo solito tono: rende il tutto troppo finto e strano, con un distacco troppo netto tra strofa e ritornello. Un vero peccato…
Voto: 5.50

15) Siamo al giro di boa con l’artista di Baggio Ghali e la sua canzone “Casa mia”. Con un look total black glitter, leggermente più sobrio delle altre sere, conclude la sua esperienza a Sanremo non stonando come nella serata di giovedì. Bravo, bravo, bravo, la canzone ha un bellissimo significato e che ascolteremo anche questa per tutta l’estate.
Voto: 8.50

16) Presentata da Luca Argentero, si esibisce Annalisa con “Sinceramente”. Impossibile non ballarla, ormai è un vero e proprio tormentone che ti prende, ti conquista e ti rimane in testa per sempre. Lei è veramente un mostro sul palco, forse davvero la migliore di questo Sanremo 2024.
Voto: 10,00

17) Angelina Mango porta sul palco “La noia”. Cresciuta anche lei molto durante il festival, la canzone continua ad essere un altro tormentone ma che ritengo più debole rispetto ad altre canzoni in gara. Capisco il motivo della posizione alta in classifica ma non credo sia la canzone che la porterà alla vittoria.
Voto: 8.0

18) Dopo la seconda classificata si esibisce il primo classificato Geolier con “I p’me, tu p’ te”. Sarà l’emozione ma sta notte un po’ di steccate le ha prese: sarà stata la pressione della finale? I fischi e le polemiche della sera prima? Questo non lo possiamo sapere, ma siamo sicuri che sentiremo parlare molto di lui e noi siamo curiosi di sentirlo.
Voto: 7.0

19) Emma ci porta con lei in “Apnea”, con una performance eccezionale anche questa sera. All’Ariston riesce a dare energia giovanile e potenza femminile, grazie anche alla sua esperienza nel mondo della musica.
Voto: 7.50

20) Il Tre, anche lui una grossa scoperta di questo festival, si esibisce cantando “Fragili”. Le sbavature per la giovane età si sentono ma è veramente forte questo ragazzo, crescerà assolutamente. Bravo!
Voto: 6.50

21) Con “Ma non tutta la vita” cantano i Ricchi e Poveri. Speriamo davvero che non sia tutta la vita. Troppo passati e indietro col tempo: questa canzone andava bene minimo 30 anni fa, se non oltre. L’età si fa sentire tutta in questo caso.
Voto: 5.0

22) Dopo l’ennesima pausa pubblicitaria esagerata, si esibiscono i The Kolors col nuovo tormentone dal titolo “Un ragazzo, una ragazza”. Non sarà una canzone impegnata, non sarà un capolavoro… ma ti entra in testa sempre. Se il loro obiettivo non era vincere Sanremo, ma restare in radio per mesi e mesi beh… Obiettivo raggiunto perfettamente!
Voto: 7.50

Forse ti potrebbe piacere anche…
Hansel e Gretel

23) Maninni scende sul palco del teatro con la sua canzone “Spettacolare”. Ottima performance, una voce molto giovane, ma che sembra molto adulta e profonda. A parte un paio di errorini, forse derivanti dalla tensione e dall’inesperienza, un ottimo cantante.
Voto: 7.50

24) Ecco sul palco la band più amata da Amadeus: La Sad con “Autodistruttivo”. La canzone a me non dispiace per niente e sta sera hanno davvero spaccato tutti e tre: finalmente dopo alcune serata molto sottotono, all’ultima si riprendono e dimostrano chi sono. Rimango, però, dell’idea che se fossero solo Plant e Theo sarebbe meglio, Fiks continua a non convincermi a pieno.
Voto: 6.50

25) E’ il turno di una delle canzoni più commoventi di tutto il festival: “Due altalene” di Mr. Rain. Quest’artista convince ogni sera sempre e commuove tutto il pubblico di Sanremo 2024, anche se sta sera per la prima volta dopo ben due edizioni abbiamo sentito un piccolo errore tecnico: si vede che è emozionatissimo e ogni sua canzone riflette una parte di se stesso.
Voto: 7.50

26) Fred de Palma canta “Il cielo non ci vuole”. Non ha avuto un festival felicissimo a livello di risultati il rapper torinese. Bisogna in effetti ammettere che la canzone è una delle meno memorabili di tutto il festival: una canzone molto normale, che non parla molto al pubblico. Punti assolutamente in meno per il flex ridicolo in freestyle con Fiorello, però è oggettivamente bravo.
Voto: 6.0

27) Vestito da Waldo arriva sul palco Sangiovanni che canta “Finiscimi”. E’ ormai l’ 1:20 e il sonno si sta facendo sentire e questa canzone non aiuta a rimanere svegli. Lui nella canzone chiede di essere finito, ma mi sa che i ruoli si sono invertiti: Sangiovanni, mi hai finito!
Voto: 5.0

28) Da Sanremo giovani alla finale di Sanremo arriva Clara con “Diamanti grezzi”. Lei è veramente una promessa della musica italiana: sempre pulita, sempre energica nonostante l’orario, nonostante la tensione. La canzone non è la migliore del festival, purtroppo è da metà classifica, ma come debutto per questa cantante si tratta di un risultato gigantesco.
Voto: 8.0

29) BNKR44, penultimi artisti in gara, cantano “Governo Punk”. La cosa che mi sto chiedendo da quando si sono esibiti la prima volta è una sola: ha davvero senso questa canzone per un gruppo composto da 6 ragazzi se viene eseguita praticamente in staffetta? Per il resto la canzone è carina e loro ci stanno.
Voto: 6.50

30) Ultima canzone in gara per questa 74esima edizione di Sanremo: “Click boom” di Rose Villain. Vestita veramente elegantemente, una donna bellissima, ma la voce e la canzone sono proprio meh. Mi dispiace ma non mi ha entusiasmato.
Voto: 5.50

IMPORTANTE (per non dire importantissimo): Fiorello è Fiorello, c’è poco da fare: è ironico, un’improvvisatore nato e come al solito l’Ariston lo ama. Forse un po’ troppo esagerato e già alla prima presentazione dei Negramaro ha dato un po’ noia. La serata è lunga, Rosario, non allungarla con gag non richieste, grazie. Inoltre, giocare così tanto sulle polemiche che ci sono state su Sanremo sicuramente non aiuta a ignorarle o dimenticarle, anzi: le alimenta come benzina su fuoco.

Il Vincitore della 74esima edizione del Festival di Sanremo è…

Angelina Mango, “La noia”

La Classifica definitiva di Sanremo 2024 (giuria Sala Stampa, Televoto, Radio)

1. Angelina Mango, “La noia”
2. Geolier, “I p’ me, tu p’ te”
3. Annalisa, “Sinceramente”
4. Ghali, “Casa mia”
5. Irama, “Tu no”
6. Mahmood, “Tuta gold”
7. Loredana Bertè, “Pazza”
8. Il Volo, “Capolavoro”
9. Alessandra Amoroso, “Fino a qui”
10. Alfa, “Vai!”
11. Gazzelle, “Tutto qui”
12. Il Tre, “Fragili”
13. Diodato, “Ti muovi”
14. Emma, “Apnea”
15. Fiorella Mannoia, “Mariposa”
16. The Kolors, “Un ragazzo, una ragazza”
17. Mr.Rain, “Due altalene”
18. Santi Francesi, “L’amore in bocca”
19. Negramaro, “Ricominciamo tutto”
20. Dargen d’Amico, “Onda alta”
21. Ricchi e Poveri, “Ma non tutta la vita”
22. BigMama, “La rabbia non ti basta”
23. Rose Villain, “Click boom”
24. Clara, “Diamanti grezzi”
25. Renga Nek, “Pazzo di te”
26. Maninni, “Spettacolare”
27. La Sad, “Autodistruttivo”
28. BNKR44, “Governo punk”
29. Sangiovanni, “Finiscimi”
30. Fred de Palma, “Il cielo non ci vuole”

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina