In lettura
LOST: “L’incertezza è necessaria per creare il nostro destino ”. Il loro nuovo singolo “Noi”. Intervista esclusiva. 
Scuro Chiaro

LOST: “L’incertezza è necessaria per creare il nostro destino ”. Il loro nuovo singolo “Noi”. Intervista esclusiva. 

Lost

I Lost tornano con “Noi”, un nuovo singolo dal titolo molto significativo.

Di cosa parla il brano

“Noi” è un abbraccio alla libertà di essere chi siamo senza lasciarci influenzare da regole o aspettative. Siamo spesso intrappolati in realtà che non ci appartengono dal futuro già tracciato. Solo noi sappiamo davvero ciò che amiamo e vogliamo essere.

La cover di "Noi" il nuovo singolo dei Lost
La cover di “Noi” il nuovo singolo dei Lost

Ecco perché si rende necessario abbracciare l’incertezza per creare il nostro percorso ed il nostro destino. Il brano è una cavalcata punk rock che culmina in un ritornello/inno alla libertà di essere se stessi. Secondo singolo dopo “Attacchi di Panico” che porterà all’uscita del nuovo disco, in uscita a maggio.

Conosciamo meglio i Lost ( Walter

I Lost sono stati tra le band più influenti degli anni 2000.
Negli anni hanno ottenuto grandi successi e riconoscimenti (tra cui un Mtv Europe Music Awards nel 2009, un Dvd di Platino, dischi d’oro e numerosissimi altri premi), collaborazioni internazionali (Joel Madden dei Good Charlotte) che hanno permesso alla band di calcare i palchi di tutta Italia con lunghe tournée e che li ha fatti conoscere ad un pubblico via via sempre maggiore.
I Lost ora sono tornati con un sound potente, serrato che si avvicina sempre di più alle sonorità pop punk, punk rock d’oltreoceano con testi concreti e melodie dirette, in cui emerge una chiara fotografia dello stato d’animo in cui ci si trova in quest’epoca fatta di insicurezze, solitudine, perdita di contatti umani, paura ma anche speranza e voglia di lottare per i propri sogni.

Quattro chiacchiere con i Lost.

Perchè bisogna essere incerti per cercare la nostra libertà?
Direi perchè bisogna mettere sempre in discussione tutto quanto, sia noi stessi che quello che la società ci ha sempre imposto.
Credo che sia la cosa fondamentale per andare avanti e seguire i propri sogni e quello che abbiamo dentro di noi.

E’ sempre un tema molto forte e molto trattato soprattutto per chi fa musica rock e punk quello della libertà. Come mai secondo te si associa a questo genere musicale questo urlo alla ricerca di essere persone libere?
Il rock e il punk in particolare nascono proprio da questa esigenza. Molte band iniziavano a suonare per evadere dalla realtà e dalla società in cui si trovavano e i testi parlavano di questo disagio, soprattuto giovanile.
Negli anni è stato portato avanti questo concetto, che è diventato più moderno e al passo con i tempi, ma è sempre lo stesso: ci troviamo sempre a combattere con i demoni che ci stanno attorno.

Il vostro nuovo singolo si intitola “Noi”. E’ un po’ una vostra riaffermazione?
Direi di si. Quando abbiamo scritto il brano, in particolare il testo, siamo partiti raccontando quello che stavamo vivendo noi.
E’ quindi un testo molto personale ma che volevamo rendere universale per creare una connessione tra noi e chi ascolta il pezzo.

Voi avete avuto grandi successi già negli anni 2000 e ora tornate. Cosa trovate di diverso, in meglio o in peggio da ciò che avete lasciato?
Il panorama musicale è cambiato moltissimo, c’è molta più velocità, bisogna sempre essere pronti a uscire con musica nuova. Questo è quello che ha portato l’avvento di internet e di tutte le piattaforme streaming.
Credo comunque che la difficoltà di emergere ci sia sempre perchè internet e in particolare Spotify danno la parvenza di arrivare a tutti ma in realtà è un mercato molto ampio con grandissima concorrenza.
L’altra cosa che prima dovevi arrivare alle persone oggi è tutto molto concentrato sugli algoritmi.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Valentina Tioli


Voi fate rock in italiano. Su questo genere musicale possiamo dire che il nostro paese è stato un po’ mancante

Noi siamo partiti scrivendo in inglese quando avevamo 15 anni perchè ascoltavamo la musica d’oltre oceano e cercavamo di “copiarla”.
Nel tempo mi sono reso conto che per esprimere tanti concetti era necessaria la nostra lingua e ho anche scoperto che mi piace molto farlo.

E’ in uscita un disco…
Si uscirà un disco e abbiamo già spoilerato su internet che sarà a maggio. Sarà una bella prova per noi e u bel regalo per chi ci ascolta.
Sarà una lavoro che andrà avanti sulle sonorità che stiamo proponendo in questi mesi, quindi dal punk per virare su generi come il rock e il metal.

Live in previsione?
Si a maggio ne faremo uno per presentare il disco e poi partirà il tour estivo.

Il Lyric-Video di “Noi”

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
2
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina