In lettura
Sanremo 2022 – Leggerezza non è superficialità. Serata finale

Sanremo 2022 – Leggerezza non è superficialità. Serata finale

Sabrina Ferilli e Amadeus

Sanremo 2022 – Serata finale

Si ritorna alla gara!

Siamo alla serata finale e la partenza è molto, molto ufficiale.

Sanremo Festival 2022 -la banda musicale della Guardia di finanza
La banda della Guardia di Finanza apre l’ultima serata di Sanremo 2022

Il primo ospite, infatti, se possiamo chiamarlo così è la Banda musicale della Guardia di Finanza, che apre il sipario dell’ultima serata con l’Inno di Mameli.

Subito dopo iniziano a scendere la scalinata i cantanti in gara e, badate bene, per questa ultima serata anche quelli che le scorse volte sono entrati dal lato del palco questa sera hanno affrontato la mitica scala.

D’altronde che ce vò? Come ha detto Drusilla basta contare i gradini!

Dopo i primi cantanti ecco che Amadeus introduce la quinta compagna di conduzione: Sabrina Ferilli.

Sabrina Ferilli e Amadeus
Sabrina Ferilli affianca Amadeus nella serata finale di Sanremo 2022.

L’ingresso è, se possiamo dire, col botto!
Con la sua disinvoltura, spigliatezza e spirito scende e saluta tutti, affronta Amadeus, letteralmente lo spoglia! Solo la giacca eh! Non esageriamo.

Ci aspettiamo una serata spumeggiante, in fondo lei è un po’ una veterana, già tre volte a Sanremo, quattro se contiamo anche la volta in cui era imitata da Virginia Raffaele.

Invece dopo questa comparsa così frizzante scompare, quasi non presenta neanche le canzoni.
Amadeus, così come ha fatto per tutte le altre, vuole che abbia un momento suo speciale, ma lei quasi lo rifiuta.
Cioè lo rifiuta a parole, ma poi per spiegare il suo rifiuto, di fatto fa un breve monologo.

In sostanza per dire però che:

So’ due anni che famo monologhi dentro casa chiusi, soli, coi lockdown e io arrivo e faccio un monologo.

Per poi elencare una serie di argomenti che avrebbe dovuto toccare, ma sottolineando e spiegando che di certi argomenti così importanti è bene lasciar parlare chi è competente.

Rivendica Sabrina la possibilità di essere lì a Sanremo semplicemente perché è nel suo ruolo.

Perché devo cerca’ un senso alla mia presenza oltre quello che sono, che faccio, che mi ha portata fin qui? 

Insomma Sabrina Ferilli ha cercato di ridare ad ognuno il proprio ruolo a chi è esperto di qualche cosa parli di ciò che gli compete, a chi ha altri talenti, altre qualità, usi quelle per portare il suo contributo.

Direi anche che con la frase con cui conclude questo monologo non monologo chiude la bocca a tutti quelli che criticano il Festival perché cosa frivola “con tutti i problemi che ci sono”.

Ho scelto questa strada, stasera perché, come scrisse Italo Calvino, in tempi così pesanti bisogna saper planare sulle cose con leggerezza, senza macigni sul cuore, perché la leggerezza non è superficialità.

Dopo ciò possiamo dire che quasi scompare, se pur chiamata spesso da Amadeus sul palco, farà un altro piccolo intervento per omaggiare Amadeus, un modo simpatico per riconoscere il gran lavoro svolto per ben tre anni (e qualcuno già parla di un quarto!).

Poi? Basta ospiti?
Questa sera è tutta dedicata alla gara, sembra che nessuno voglia farsi distrarre da questo.

Però, però… un altro ospite c’è.

Ebbene si, proprio lui Marco Mengoni!

Inizia non cantando, bensì al fianco di un attore giovane ma già di prestigio Filippo Scotti.

Marco Mengoni con Filippo Scotti
Mengoni e Scotti insieme sul palco dell’Ariston.

Il loro duetto è sulle parole, sulla costituzione, sugli haters e sulla gentilezza.

Così partendo da brevi twitter che sono un crescendo da critiche a vere e proprie aggressioni verbali, alla lettura e traduzione di due articoli della costituzione per giungere ad invocare la riscoperta della, “semplicemente”, gentilezza.
Filippo termina con la recita di una poesia di Franco Arminio.

Marco mengoni
Marco Mengoni canta Essenziale e Mi fiderò al festival di Sanremo.

Poi naturalmente Marco Mengoni canta:
Canta Essenziale, la canzone con cui ha vinto Sanremo 9 anni fa, ma non solo anche perché insieme al testo di Mi fiderò (la sua nuova canzone) che canterà in un secondo momento, riapre il suo invito alla gentilezza, ad abbandonare l’odio ed anche, ancora una volta all’ascolto.

Tutto il resto è gara!

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina