In lettura
FASE: “Ognuno di noi si tradisce ogni giorno”. Il nuovo singolo “Giuda”. Intervista esclusiva. 

FASE: “Ognuno di noi si tradisce ogni giorno”. Il nuovo singolo “Giuda”. Intervista esclusiva. 

Fase

Giuda siamo noi, siamo il “Bacio” all’ultima cena, la tendenza a tradirci da soli, Giuda è la persona che abbiamo amato e che si è dimenticata di noi in un batter d’occhio quasi godendo del nostro soffrire, è il sogghigno beffardo del nostro subconscio che ride dei nostri errori.

Fase

Giuda” è il nuovo singolo di Valerio Urti, in arte FASE, una nuova ed intensa ballad che arriva dopo “Per come sei tu” di cui vi avevamo parlato in una nostra intervista con questo artista che si sta aprendo, senza filtri, al suo pubblico brano dopo brano.
Non a caso il cantautore ha scelto l’uscita del suo nuovo singolo proprio nel periodo Natalizio.

Di cosa Parla “Giuda” di Fase

Giuda racconta ancora una volta un disagio di Fase, ovvero l’ossessione ossessiva compulsiva di tradire se stesso ogni volta che ne ha l’occasione per farlo senza curarsi dei tagli profondi che crea a se stesso e alle persone che lo circondano. Come per il precedente singolo, anche Giuda racconta una “Fase” del vissuto del cantautore torinese, una parte di lui che spera possa raccontare uno straccio di vita di molte persone.

La cover di Giuda di Fase
La cover di “Giuda” il nuovo singolo di Fase

È un racconto fatto d’immagini vissute in prima persona dai suoi occhi e dal suo cuore, la descrizione di una semplice storia d’amore intrappolata nella gabbia della vita. Sbronzarsi per metà al termine di una serata, mentre i baci si mischiano al sorriso, togliersi i vestiti a luce spenta prima di fare l’amore, svegliarsi al mattino cercando i piedi tra le lenzuola, sono stralci di vita comune che si rincorrono tutti i giorni in un semplice loop come se fosse una sensazione unica e irripetibile. Poi si rimane soli con noi stessi, ancora una volta, per l’ennesima volta, con l’ennesimo drink in mano ed è proprio in quel momento che “Giuda ride”…
Alla fine Giuda è una semplice canzone d’amore.

Conosciamo meglio Fase

Per conoscere meglio Valerio Urti in arte Fase e ascoltare la sua musica, clicca qui.

Quattro chiacchiere con Fase

Ci siamo lasciati con “Per come sei tu” dove affrontati il tema dell’ansia e ora arriva “Giuda” e nel periodo natalizio… sei davvero anticonformista!
Assolutamente sì.

Dici che fondamentalmente “Giuda siamo noi”, come mai decidi di toccare ancora una volta un argomento così forte?
Come nello scorso lavoro racconto quelli che sono stati i miei scheletri nell’armadio.
Spesso nella vita mi sono trovato a dover combattere con me stesso, mi sono tradito un sacco di volte.
Ho voluto mettere questo nel brano sotto forma di ballad anche se è un argomento profondo.
La scelta di parlare di questa cosa in una canzone d’amore è stata puramente per raccontare delle immagini che io ho provato in determinate situazioni, provare a farle vedere alle persone con i miei occhi.
Ci tradiamo tante volte cercando di darci sempre una spiegazione valida e dando colpa agli altri se le cose vanno male e non è sempre così.

La canzone d’amore quindi è un involucro…
Sì, un vestito dove ci sono miriadi di sentimenti.

Tu come artista stai portando avanti il tuo percorso di raccontarti brano dopo brano senza filtri e ci vuole coraggio a fare tutto questo.
Sì esatto, tipo telenovela. Io penso che alla fine se un artista non ha qualcosa di personale da raccontare cade nello standardizzarsi e io voglio cercare di il più possibile di togliermi da qualsiasi tipo di confort zone raccontando qualcosa di personale legato a varie fasi della vita e la musica è un vestito che do alle parole.

Secondo te perché ognuno di noi fondamentalmente ha questa necessità di tradirsi?
Perché secondo me troppe volte proviamo a nasconderci la verità. È molto più semplice raccontarsi e raccontare una bugia facendo credere a noi stessi che questa cosa sia vera piuttosto che affrontare la verità.

Fase presenta il suo nuovo singolo "Giuda"
“La musica è un vestito che metto alle parole” (Fase)

“Giuda” è quindi la “seconda puntata” del tuo percorso di vita, che ti ringraziamo di condividere con noi, facendo in modo che il pubblico si ritrovi nella musica toccando temi importanti, non è poco…
Grazie davvero per queste parole che mettono in luce il mio obiettivo primario. Anche questa volta come con lo scorso singolo molte persone mi scrivono in privato trovandosi in prima persona in quello che racconto e per me questa è una vittoria esagerata perché raccontandomi sono riuscito a raccontare.

Stiamo già lavorando ad un nuovo brano?
Certo e vi terrò incollati alla nuova puntata della telenovela!

Piccolo spoiler…
Racconta un altro scorcio della mia vita sul pianeta terra ed è il contrario di Giuda. Io mi auguro e auguro a tutti qualcosa di bello…

Il video di “Giuda” di Fase

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina