In lettura
DANI WHITE apre un nuovo capitolo della sua vita con il nuovo singolo “MD/MA”. Intervista esclusiva.

DANI WHITE apre un nuovo capitolo della sua vita con il nuovo singolo “MD/MA”. Intervista esclusiva.

dani white

“MD/MA” è il nuovo singolo di DANI WHITE , artista di cui vi abbiamo già parlato in occasione dell’uscita del suo singolo “Chimera”.

Scopriamo di cosa ci parla Dani White in “MD/MA”

“MD/MA” è un brano che vuole raccontare la dipendenza da una storia d’amore paragonata alla dipendenza provocata dalle sostanze stupefacenti. Il legame tra le due è proprio nel mezzo, i momenti positivi e quelli negativi che si hanno in una relazione sono simili agli up e i down che si hanno quando si assumono droghe.

Il testo vuole colpire l’ascoltatore dritto allo stomaco attraverso strofe curate maniacalmente da descrizione di immagini ben visibili e ritornelli esplosivi e liberatori. La produzione è curata da The Ross che cuce perfettamente il vestito all’artista in questione e cura ogni minimo dettaglio.

Dani White nuovo singolo MD/MA
MD/MA è il nuovo singolo di Dani White

Anche i social possono essere ddi ispirazione artistica !

Racconta l’artista a proposito del brano: La canzone è nata da un aneddoto su Instagram. Un giorno mi sono svegliato con i DM intasati dove le mie fan mi scrivevano che io e la mia musica siamo come droga, e hanno aperto alcune fan page. In quel momento ho avuto il mio primo input.

Il secondo aneddoto risale a molti anni fa dove ad una festa delle persone che non conoscevo fecero uno scherzo poco gradevole a tutti i presenti, mettendo dell’MDMA nelle bevande. Questo evento mi ha dato modo di spiegare sia nel testo che nel video il vero effetto della sostanza stupefacente paragonandolo alla dipendenza del vero amore, up e down e loop dalla quale non vorresti mai uscire.”

Quattro chiacchiere con Dani White

Eccoci qui con un nuovo singolo. Noi ci eravamo lasciati con “Chimera“e adesso arriva “MD/MA”. Si passa dal dolore all’amore (anche se è un amore abbastanza impegnativo). Come mai questo passaggio e come nasce il nuovo progetto?
Come dicevo la volta scorsa, “Chimera” era la chiusura di un capitolo per lasciare spazio a ciò che realmente volevo far uscire da tempo ma non avevo mai trovato un modo e la situazione giusta per farlo. Ora finalmente faccio uscire questa parte artistica mia che è quella più fondamentale. Quella che ha sempre voluto emergere ma che non ha mai trovato il modo di farlo. Con MD/MA abbiamo aperto le danze al mio progetto vero e proprio.

Siamo quindi a un brano di svolta.
“MD/MA” è un po’ questo, è il lancio di questo nuovo Dani White.
Il brano prende il nome da una sostanza stupefacente che è appunto l’MD/MA ma in realtà paragona la dipendenza dalle droghe alla dipendenza che crea l’amore e le paragona nei minimi termini. Quindi gli up&down che può darti una sostanza stupefacente te li può dare anche l’amore e diciamocelo….chi non li ha provati (i momenti bui degli amori intendo)?!

Tu nelle tue canzoni parli sempre di te, di qualcosa di reale che ti è accaduto. Anche in questo caso partiamo dal racconto dell’episodio legato alla sostanza stupefacente. Partecipi ad una festa e ti viene messa questa sostanza nel bicchiere. Questo per te è stato uno spunto per toccare un argomento abbastanza impegnativo perché questi scherzi non sono mai divertenti.
Esatto! Quando ho scritto la canzone e le ho dato questo titolo sapevo che andavo a toccare un tasto molto importante ovvero quello dell’uso di droghe e che la gente avrebbe potuto soffermarsi solo su quello e non capire il concetto che c’era dietro.

Ho voluto allora fare in modo che il messaggio che volevo far percepire alle persone arrivasse totalmente.

Quando ero più piccolo mi ritrovai in questa festa e ci fu quell’episodio, quindi io, a distanza di tantissimi anni, ho trovato una motivazione per raccontarlo a mio modo, avendo provato, senza saperlo, questa sensazione.
Io sono una persona no droghe, no alcool, sono davvero un purista. È stato un evento che mi ha toccato e che ho trasformato in un messaggio positivo.

MD/MA
La cover di “MD/MA” di Dani White.

Poi hai avuto un secondo input, sempre su questo brano, legato al rapporto con le tue fans su Instagram.
Si esatto! Mi ricordo come se fosse ieri che un giorno mi scrisse una mia fan dicendomi che io per lei ero come la droga e questa cosa l’ho voluta inserire all’interno della canzone.

Da li si è aperto poi un mondo perché hanno creato varie fanpage che erano DaniDrugs, Dani sei la mia droga… è un aneddoto interessante dal mio punto di vista perché hanno associato una dipendenza positiva quella alla mia musica, alla droga stessa che è una dipendenza invece assolutamente da evitare.
Io tengo moltissimo ad avere un rapporto molto stretto con i miei fans, cerco di dedicare più tempo possibile per rispondere e fare quattro chiacchiere.

Parliamo del video dove si vede questo amore forte che potrebbe passare più per una grande attrazione fisica vista la passione che si vede in questa coppia. Più amore o più passione che travolge?
Anche questo è un argomento che ho provato sulla mia pelle avendo avuto una storia molto importante dove ho provato questi up& down, questa dipendenza. Diciamo che il video rappresenta proprio quello che dici tu, ovvero un insieme di emozioni che si possono racchiudere sotto la parola amore. L’amore è dipendenza, passione, litigio, tante cose belle e non che quindi si può racchiudere sotto tante definizioni.

Tu apri e chiudi questo video ingoiando una pasticca. Sappiamo che il pubblico, sopratutto dei giovani, è spesso influenzabile e spesso vuole leggere quello che è più comodo. Non hai avuto paura di venire frainteso nel tuo messaggio?
Tutto quello che ho fatto l’ho fatto con la consapevolezza che le persone potevano fraintendere qualsiasi cosa ma, raccontandolo e comunicandolo in un certo modo non ho avuto paura di questa cosa perché ho specificato chiaramente, nel racconto del video e della canzone, quello che era il paragone.

dani white
Una scena del video di “MD/MA”.

Infatti ho voluto iniziare e finire il video prendendo una pastiglia di ecstasy a significare che è un loop continuo la dipendenza.
Ho poi però spiegato a fine video il mio pensiero con una frase che ho messo, ossia che l’amore è una droga, non importano gli up&down che si hanno ma alla fine è quello il bello.

Tu hai detto che questo è l’inizio di un nuovo Dani White, capitolo nuovo, prima puntata… qualche spoiler sulla seconda c’è già?
Posso dire che stiamo iniziando il nuovo videoclip musicale. La canzone è in dirittura d’arrivo ma tutte le canzoni che usciranno potrebbero dare un’aggiunta a questo tassello e rivelarsi veramente delle grandi sorprese.

Questo brano è andato molto bene, molte visualizzazioni in pochissimo tempo quindi il pubblico segue in maniera attiva il tuo progetto.
Sono molto contento di questa cosa perché era un po’ un taboo come poteva andare il lancio del progetto anche se io ero sicuro al 100% che la mia fanbase, il mio pubblico lo avrebbe percepito come una cosa forte.
Io vado molto a sensazioni e quando sento che una cosa è forte difficilmente mi sbaglio. Infatti in due settimane abbiamo totalizzato quasi più di 311 mila visualizzazioni.

Il video di “MDMA” di Dani White

Il videoclip nasce da un’idea di Dani White, Paolo Bianconi e di Davide Morelli. Lo stile richiama una situazione oltre oceano, con immagini che parlano da sole e una recitazione che trasporta lo spettatore direttamente in ogni situazione, fino a farlo emozionare. Lo styling è curato in modo impeccabile da Davide Morelli e Fabrioloren.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina