In lettura
MARCO RETTANI E NICO DONVITO: “Ho vinto il Festival di Sanremo”, un viaggio a ritroso nelle emozioni di alcuni vincitori Intervista esclusiva.
Scuro Chiaro

MARCO RETTANI E NICO DONVITO: “Ho vinto il Festival di Sanremo”, un viaggio a ritroso nelle emozioni di alcuni vincitori Intervista esclusiva.

Ho vinto il Festival di Sanremo

  In questo volume è racchiuso il lavoro di un anno, ma anche il sogno di una vita: poter esclamare “Ho vinto il Festival di Sanremo” 

Marco Rettani

 

MARCO RETTANI, autore e discografico, e NICO DONVITO, giornalista e scrittore tornano al grande pubblico con un nuovo entusiasmante lavoro dal titolo “HO VINTO IL FESTIVAL DI SANREMO (la Bussola edizioni).

Di cosa parla il libro

Un’immersione nelle storie dDiodato, Ermal Meta, Francesco Gabbani, Gaetano Curreri (Stadio),Valerio Scanu, Marco Carta, Lola Ponce, Simone Cristicchi, Marco Masini, Alexia, Piero Cassano (Matia Bazar), Silvia Mezzanotte (Matia Bazar), Peppe Servillo (Avion Travel), Annalisa Minetti, Fabio Ricci (Jalisse), Alessandra Drusian (Jalisse), Aleandro Baldi, Enrico Ruggeri, Riccardo Cocciante, Dodi Battaglia (Pooh), Red Canzian (Pooh), Roby Facchinetti (Pooh), Fausto Leali, Angela Brambati (Ricchi e Poveri), Angelo Sotgiu (Ricchi e Poveri), Tiziana Rivale, Riccardo Fogli, Maurizio Nuti (Homo Sapiens),Peppino Di Capri, Gilda, Iva Zanicchi, Nicola Di Bari, Bobby Solo, Tony Renis e Tony Dallara.
Gli artisti hanno ripercorso alcuni dei momenti più importanti della loro carriera legati alla vittoria della kermesse della canzone italiana.

la copertina di "Ho Vinto il Festival di Sanremo".
La copertina di “Ho vinto il Festival di Sanremo”

 

HO VINTO IL FESTIVAL DI SANREMO” è un affresco vivido delle vite di alcuni degli artisti vincitori del Festival di Sanremo e di alcuni giornalisti, critici e addetti ai lavori che hanno vissuto quegli anni. Una raccolta di storie, dove i 30 vincitori del Festival si sono aperti con generosità, permettendo di esplorare le pieghe cruciali delle loro carriere. Ogni nota, ogni parola, diventa un tassello di un mosaico che riflette la vita, i sogni e le speranze di questi talenti.

Gli addetti ai lavori che hanno contribuito ad impreziosire il libro con i loro interventi sono, in ordine di apparizione: Vincenzo Mollica, Rita Pavone, Pino Strabioli, Marta Cagnola, Carlo Conti, Marino Bartoletti, Gino Castaldo, Pierdavide Carone, Paolo Bonolis, Giancarlo Di Maria, Sergio Cammariere, Antonio Vandoni, Simone Zani, Alberto Salerno, Mario Lavezzi, Carlo Marrale, Paola Gallo, Mario Limongelli, John Vignola, Ettore Andenna, Gianna Albini Bigazzi, Francesca Alotta, Carlotta Tedeschi, Dario Salvatori, Luisa Corna, Cristiano Minellono, Isabel Russinova, Patrizia Rossetti, Mal, Gerry Bruno, Depsa, Eddy Anselmi, Angela Luce, Memo Remigi, Laura Efrikian, Cristiana Ciacci, Enza Sampò e Teo Teocoli.

Un’ introduzione davvero speciale

Con l’introduzione di AMADEUS, il libro conduce il lettore in un viaggio sonoro ed emozionante che attraversa la storia del Festival, catturando l’anima di un Paese in costante trasformazione. Sanremo non è solo uno spettacolo, è il riflesso vibrante di una nazione che canta la propria storia attraverso la musica.

Conosciamo meglio Marco Rettani e Nico Donvito

Scopri le biografie di Marco Rettani e Nico Donvito, cliccando sui loro nomi.

Quattro chiacchiere con l’autore (Nico Donvito)

Come nasce l’idea di realizzare questo splendido lavoro e la tua collaborazione con Marco Rettani?
Tutto è nato dalla passione, dall’amore e dall’ammirazione che abbiamo io e Marco per il Festival di Sanremo.
Io sono un giornalista, lui un autore e discografico e siamo amici da anni. Parliamo sempre di musica, del Festival e lo scorso anno abbiamo scritto un altro libro insieme che si chiama “Canzoni nel cassetto” e mentre lo scrivevamo a Marco viene l’idea di realizzare “Ho vinto il Festival di Sanremo”.
Io all’inizio non la trovavo una grande idea perchè intervistare i vincitori mi sembrava qualcosa di molto autoreferenziale e non ci vedevo nulla di nuovo ma stimo Marco, mi fido di lui, si parlava di Sanremo e quindi accetto.
Nel mentre la nostra è diventata una chiave di lettura totalmente opposta a quella che si immagina perchè non abbiamo raccontato banalmente il Festival attraverso i cantanti ma abbiamo fatto esattamente il contrario ovvero attraverso loro abbiamo raccontato la kermesse sanremese.
Gli artisti si sono davvero aperti, anche umanamente, raccontandoci i loro stati d’animo e così nel libro non si trovano semplici contenuti aneddotici ma il vissuto di questi cantanti che ci porta ad avere una mini autobiografia di ognuno e che “spiega” perchè c’è stata la vittoria che ha sempre un suo motivo!

Avete intervistato delle vere “icone” della musica italiana. Avendo raccolto moltissime loro testimonianze avete trovato qualcosa che accomuna questi grandi artisti nel momento in cui raccontano la loro vittoria?
Il nostro lavoro è stato esattamente al contrario ovvero nel cercare l’unicità di ogni storia ma se dobbiamo sforzarci di trovare una cosa in comune, a parte l’essere tutti nello stesso albo d’oro, direi il ricordo che conservano del Festival anche da chi non te lo aspetti come Cocciante e i Pooh che a Sanremo ci sono stati (in gara) una sola volta.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Smaloxs, cantautore italiano

L’intervista più divertente e quella più sorprendente?
Divertente direi certamente la Zanicchi che chiude il suo racconto con una barzelletta, Fausto Leali che ci ha raccontato come ha vissuto il momento dell'”entrata in scena di cavallo pazzo”, ma in generale con tutti si è aperta una chiave di lettura ironica perchè hanno creato una splendida empatia con noi.
Abbiamo anche cercato di restituire verità, dignità e valore anche a vittorie considerate minori, che diciamo non sono rimaste nel tempo, come quella di Gilda, di Tiziana Rivale, dei Jalisse e degli Avion Travel e abbiamo cercato di spiegare il perché assolutamente motivato del loro essere vincitori del Festival.

Ciliegina sulla torta, l’introduzione di Amadeus
Regalo enorme! Questo è un libro che non abbiamo voluto fosse soggetto a date, noi non abbiamo voluto mettere un Albo d’Oro dando una temporalità specifica ma è chiaro che un po’ la prefazione di Amadeus, che ci racconta i suoi quattro anni e la preparazione del quinto, da un segno del tempo.

Non posso non chiederti a questo punto un pronostico per il prossimo Festival!
Mi piacerebbe fare un secondo volume di questo libro e quindi trai nomi che vorrei come vincitori, presenti quest’anno al Festival, metterei cinque donne ovvero Angelina Mango, Alessandra Amoroso, Annalisa, Fiorella Mannoia e Loredana Bertè.

Dove trovare “Ho vinto il Festival di Sanremo”.

Per acquistare il nuovo libro di Marco Rettani e Nico Donvito, clicca qui.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina