In lettura
La fuggitiva: Vittoria Puccini, una donna in fuga nella nuova fiction su Rai 1.

La fuggitiva: Vittoria Puccini, una donna in fuga nella nuova fiction su Rai 1.

Vittoria Puccini

Inizia questa sera su Rai 1 alle 21.30La Fuggitiva“, una coproduzione Rai Fiction-Compagnia Leone Cinematografica, prodotta da Francesco e Federico Scardamaglia e diretta da Carlo Carlei.
Si tratta di nuovo appassionante action-thriller al femminile in quattro prime serate che oltre a tenerci col fiato in sospeso non rinuncerà ai sentimenti.
Vittoria Puccini nei panni di Arianna sarà una vera “donna in battaglia” (un altra donna combattiva e con una forza oltre lo spiegabile che ci ricorda il personaggio di Sabrina Ferilli in “Svegliati amore mio”), una mamma che lotterà contro i suoi nemici per difendere se stessa e suo figlio.
“La fuggitiva” è la storia di una donna con un passato pieno di ombre che dopo essere stata accusata della morte del marito, riesce con grande maestria a sfuggire all’arresto e da latitante inizia le indagini per scoprire chi ha davvero ucciso il suo compagno.

La trama di La fuggitiva

Arianna è la moglie di Fabrizio, assessore all’urbanistica di un paesino vicino a Torino.
Un giorno l’uomo viene trovato ucciso e prove schiacciati attribuiscono alla donna il reato. Arriva in Commissariato una donna che dice di essere l’amante di Fabrizio. Potrebbe essere stata quindi la gelosia a indurre Anna ad uccide il marito?

Colpo si scena: poco prima di essere arrestata Arianna riesce non solo a fuggire ma a far perdere qualunque sua traccia. Cosa che non ci si aspetta da una tranquilla moglie e madre di famiglia ma, Arianna nasconde un passato tragico e alquanto misterioso.

La sua famiglia, trent’anni prima, è stata uccisa durante una rapina nella loro villa. Arianna, dieci anni dopo fu accolta in una casa-famiglia da una suora laica, suor Donata; parlò e rivelò la sua vera identità solo dopo mesi. Il migliore amico e socio di suo padre, l’avvocato e ora senatore Feola, commosso per averla ritrovata la adottò.

Ma cosa è successo nei dieci anni tra la rapina e l’arrivo di Arianna nella casa famiglia? Questo è quello che vuole scoprire Marcello, giornalista di cronaca locale e perché un incriminazione così veloce dopo la morte del marito?
Un giorno Arianna bussa alla sua porta dichiarando la sua innocenza e lui dovrà aiutarla.
Qui inizia un’avventura dove adrenalina e colpi di scena ci lasceranno senza respiro!

Il cast di La fuggitiva

Vittoria Puccini
Vittoria Puccini è Arianna.

Vittoria Puccini (Arianna Comani): tranquilla (almeno all’apparenza) moglie e madre di Fabrizio Comani. Un giorno l’uomo viene trovato brutalmente ucciso e tutto sembra far cadere la colpa sulla donna che però in modo inspiegabile riesce non solo a fuggire ma a far sparire ogni sua traccia poco prima dell’arresto. Inizia così la sua fuga e la ricerca della verità sulla morte del marito.
Ma come mai nel suo passato si scopre esserci un addestramento paramilitare?

Eugenio Mastrandea (Marcello Favini): giornalista e blogger tutto d’un pezzo a cui sta stretta la sua posizione di redattore di un giornale locale. Sarà il primo a dubitare della colpevolezza di Ariana e a capire che la donna è stata incastrata. Diverranno fuggitivi insieme e… non solo!

Pina Turco (Michela Caprioli): la poliziotta inscalfibile ma con un passato molto doloroso. Durante la sua indagine sull’omicidio e alla ricerca di Arianna, capirà che siamo difronte a un vero complotto architettato da personaggi molto molto vicini.

Sergio Romano (Commissario Berti): poliziotto dalla lunga carriera e con una reputazione indiscutibile; purtroppo la sua vita privata è segnata dalla gravissima malattia della moglie che l’uomo ama moltissimo. E’ la guida di Michela nelle indagini ma quando la donna comincerà ad andare più a fondo tenendolo all’oscuro di alcuni fatti, la solleverà dall’incarico.

I primi due episodi di La fuggitiva

Episodio 1

Arianna è in apparenza una donna come tante: madre di Simone e moglie di Fabrizio, assessore regionale all’urbanistica. Una sera, dopo aver presentato l’inaugurazione di un importante polo residenziale, Fabrizio viene ucciso in casa e Arianna accusata. La donna riesce a fuggire, portando con sé Simone. Sulle sue tracce, il commissario Berti e l’agente Michela Caprioli, decisi a catturarla. I due interrogano Marta e Maurizio Feola (patrigno di Arianna, avvocato e senatore). Scoprono così che Arianna è la bambina scomparsa più di trent’anni prima in seguito ad una rapina nella villa di famiglia, culminata con il massacro dei genitori. Arianna ricomparve misteriosamente in Italia a sedici anni, dopo aver trascorso un lungo periodo nella Bosnia distrutta dalla guerra. Feola, socio del padre di Arianna, decise di adottarla.
Intanto Marcello Favini, giornalista di cronaca locale, è l’unico a dubitare della colpevolezza di Arianna.

Episodio 2

Arianna, in fuga con Simone, si rifugia nella comunità educativa di Suor Donata, in cui è stata ospite da ragazza, dopo il ritorno da Sarajevo. Scoperta da Michela, è costretta a fuggire e a lasciare il bambino, che torna dai nonni adottivi.
Rimasta sola, dopo aver letto gli articoli di Marcello, Arianna decide di raggiungerlo per chiedere il suo aiuto. Insieme si mettono sulle tracce di Bonzani, un uomo che ha deciso di contattare il giornalista perché in possesso di informazioni sull’omicidio Comani. All’arrivo sul luogo pattuito però, Arianna e Marcello assistono al “suicidio” di Bonzani.

Dove vedere la Fuggitiva

Ecco il link per vedere “La fuggitiva” su Rai Play.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina