In lettura
Amend e l’evoluzione del 14° emendamento con Will Smith su Netflix!

Amend e l’evoluzione del 14° emendamento con Will Smith su Netflix!

Will Smith Amend

Amend: the fight for America o, come è stato tradotto in italiano, “Libertà in America”, è la nuova docu-serie visibile dal 17 febbraio su Netflix.

Amend è un progetto creato da Robe Imbriano e Tom Yellin, suddiviso in sei parti ed è composto da filmati d’archivio, inserti animati, commenti, interviste, recitazione da parte di volti famosi nel mondo di Hollywood di discorsi e scritti di presidenti, membri del Congresso, leader per i diritti civili, giornalisti, abolizionisti.

Will Smith conduce, illustra e commenta questa lunga carrellata d’interventi.

Amend parte da domande fondamentali Chi è l’America? Cos’è l’America?

Come dichiara Will Smith:

“Questo è il motivo per cui siamo qui, per raccontare la storia dell’America. La storia del XIV emendamento”

Infatti Amend parla della creazione, dell’interpretazione e della ricezione del 14° emendamento. Si parlerà dei concetti fondamentali su cui si basano i diritti dell’uomo. Cosa significa “citizen” cittadini, “equality” uguaglianza. Eguaglianza, prima di tutto razziale: è da li che si parte, per parlare poi di uguaglianza di genere (pari diritti per le donne), uguaglianza matrimoniale.

Le puntate trattate in Amend

Amend: the fight for America è composto da 6 puntate che partono dagli anni precedenti la Guerra di Secessione per giungere all’abolizione della schiavitù e alla formulazione del 14° emendamento, per poi proseguire nell’indagine di come questo sia stato recepito, rifutato, re-interpretato, sminuito fino quasi a dimenticarlo; e delle lotte che in primis i neri d’America hanno messo in atto per far si che venga osservato e realizzato.

  • Puntata 1 – Cittadino: si parte da Frederick Douglas, un nero schiavo, fuggito dagli stati del sud dove era schiavo per raggiungere il Nord, New York. Diventerà una figura fondamentale per dare inizio al riscatto dei neri, per ottenere la cittadinanza dei neri in America, fino alla realizzazione del 14° emendamento;
  • Puntata 2 – Resistenza: “ad ogni rivoluzione corrisponde un controrivoluzione” così parafrasa Will Smith la nota legge fisica” ad ogni azione corrisponde un azione uguale e contraria”. Ed infatti dopo la ratifica del 14° emendamento si verificano violenze, sentenze della corte, la nascita del mito della causa perduta che ostacolano e vanificano le promesse di parità;
AMEND-The Fight for America; MAHERSHALA ALI on the set of AMEND-The Fight for America. Cr. Saeed Adyani/NETFLIX©2021
  • Puntata 3 – Attesa: negli anni ’60 i movimenti per i diritti civili divengono consistenti e fanno sentire la loro voce. Sono gli anni di Martin Luther King Jr che organizza proteste e sprona e cerca di forzare John F. Kennedy all’azione. Perché fino ad ora le risposte sono sempre state “attendete”, “non è il momento”. Si è arrivati ad una soluzione di separazione. Uguali diritti, si, ma separati! Nascono così le scuole per bianche e quelle per neri; i negozi per bianchi e quelli per neri; i servizi, ristoranti, alberghi, bar, parrucchieri, ecc. per bianchi e per neri. Ovviamente nel nome e sulla carta erano realtà uguali, ma nella realtà quelle per i neri erano sempre di serie;
  • Puntata 4 – Controllo: negli anni ’70 assistiamo ad una nuova interpretazione del 14° emendamento innescata dalle donne che lottano per la parità. Parità nei diritti e soprattutto nel controllo del loro destino, dalla scelta di studiare, sposarsi o lavorare, avere figli o no;
  • Puntata 5 – Amore: dalla parità tra uomini e donne arriviamo al riconoscimento della parità di genere, alle lotte per il matrimonio tra coppie dello stesso sesso;
  • Puntata 6 – Promessa: da sempre gli immigrati hanno visto negli Stati Uniti una terra promessa, il luogo dove è possibile raggiungere la felicità, realizzare i propri sogni. Purtroppo vediamo come anche ai giorni nostri politiche intolleranti, un razzismo mai debellato, vilenze crescenti, infrangono i sogni e le speranze. Eppure, come viene affermato da una delle intervistate, “il XIV emendamento è il centro della costituzione Americana” anche se spesso il senso di questo emendamento è stato dimenticato o travisato.

Il cast di Amend

Robe Imbriano e Tom Yellin sono i creatori della serie, due specialisti del documentario giuridico.

Will Smith è talmente noto da non aver bisogno di presentazioni, ci conduce in questo lungo percorso con il suo fare tra il serio e lo spiritoso.

Altri volti noti dello star sistem di Hollywood danno voce a letture e commenti sono: Samuel L. Jackson , Mahershala Ali (interprete di Moonlight e Green Book), Pedro Pascal (Trono di spade e Narcos), Yara Shahidi, Larry Wilmore e Diane Lane.

Dove vedere Amend

Ecco il link per vedere “Amend” su Netflix.


La nostra recensione


Amend
0
Bellissimo
90100
Pro

Ci mostra quanta strada ancora ci sia da fare per realizzare quella fratellanza a cui apparentemente tutti aspiriamo.

C’è un elemento interessante e di speranza che esprime ad un certo punto una dimostrante: “siete fortunati che chiediamo il riconoscimento dell’eguaglianza e non rivendichiamo vendetta”.

C’è sempre la speranza che la conoscenza del passato, della storia ci aiuti a non ricadere negli stessi errori.

Contro
Vedi i commenti (2)

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina