In lettura
Alice in Borderland: tu cosa sei disposto a fare per sopravvivere?

Alice in Borderland: tu cosa sei disposto a fare per sopravvivere?

Alice in Borderland

“Alice in Borderland” un telefilm tratto dal manga di Haro Aso ci portoni un mondo parallelo dove il “gioco” si fonde con la sopravvivenza.

Questa serie composta da 8 episodi di circa 40′ va vista tutta d’un fiato.

L’inizio della storia può risultare un pò lento come l’inizio di ogni episodio ma quando l’azione inizia l’adrenalina si scatena!

I giochi sono tutti a tempo e serialmente quelli con tempistiche più simili alla realtà, riescono a far salire l’ansia allo spettatore.

Il regista di questa serie televisiva è Shunsuke Sato e i protagonisti Kento Yamazaki (Usagi)e Tao Tsuchiya (Usagi), già noti e apprezzati dal pubblico giapponese.

In “Alice in Borderland” non mancano fiumi di sangue, teste che esplodono e alcune ambientazioni che, secondo me, ricordano alcune scene di “Resident Evil”.

La trama di Alice in Borderland

Tre amici si ritrovano improvvisamente catapultati in una Tokyo deserta.

Strade vuote, auto abbandonate in mezzo alla strada…

Ad un tratto si accende uno schermo gigante e i tre amici scoprono di essere finiti in un GAME.

Esattamente i nostri amici si ritrovano all’interno di una Tokyo deserta dove per sopravvivere bisogna superare dei giochi.

Ogni gioco è contrassegnato da una carta da gioco che indica il livello e la tipologia di game.

FIORI: lavoro di squadra.

QUADRI: giochi di intelligenza basati su rompicapi.

PICCHE: giochi basati sulle capacità fisiche.

CUORI: i games più pericolosi, mettono alla prova i rapporti umani e costringono i giocatori a tradire anche gli amici per sopravvivere.

Ogni episodio di “Alice in Borderland” comprende un gioco, ogni gioco ha un prezzo in vite umane.

Ma quale è lo scopo di questo mondo? quando finisce questo gioco?

Ma soprattutto chi ha ideato tutto questo e a quale scopo?

Una curiosità su Alice in Borderland

I nomi dei protagonisti Arisu e Usagi sono un riferimento al celebre “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll: Arisu è la traslitterazione in giapponese del nome Alice, mentre Usagi è un nome omofono di coniglio, in riferimento al “Bianconiglio”.

Il cast di Alice in Borderland

KENTO YAMAZAKI (Usagi): in “Alice in Borderland” è il personaggio principale, un ragazzo che ama giocare ai videogiochi, e con una spiccata intelligenza per la risoluzione di enigmi. Kento è molto conosciuto in Giappone sia come modello che come attore.

TAO TSUCHIYA (Arisu): la coprotagonista, in “Alice in Borderland” una ragazza molto atletica che ha ereditato dal padre la passione per le scalate in montagna. In un flashback scopriremo la sua storia…

Anche lei attrice e modella molto apprezzata dal pubblico giapponese.

Il trailer di Alice in Borderland

Anticipazioni sulla seconda stagione di Alice in Borderland

La serie finisce con un nuovo inizio, quindi direi che una seconda stagione sia molto plausibile! Restano infatti, per ogni gioco, ancora da trovare le figure delle carte… Non ci resta quindi che aspettare per scoprire se i nostri Usagi e Arisa riusciranno a superare tutti i livelli e magari a tornare a casa!

Dove vedere “Alice in Borderland”

Per vedere “Alice in Borderland” clicca qui.


La nostra recensione


Alice in Borderland
0
Bellissimo
90100
Pro

Le puntate sono molto scorrevoli soprattutto nelle parti del "game".

Per gli amanti del genere sanguinoso, sangue a profusione! Anche un semplice colpo di pistola crea copiosi schizzi.

I vari flashback ci fanno capire la meglio le dinamiche dei vari personaggi e ci svelano sempre un pò di più del loro passato.

Contro

1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina