In lettura
Pazzo per lei – Come farsi ricoverare per amore!

Pazzo per lei – Come farsi ricoverare per amore!

Pazzo per lei locandina

Pazzo per lei è un film spagnolo visibile dal 26 febbraio su Netflix.

Si tratta di una piacevole commedia, con qualche tocco di riflessione più profonda, con la regia di Dani de la Order, già noto per la regia di Élite, serie televisiva giunta alla 3° stagione.

Si moltiplicano sulla piattaforma Netflix i film e le serie di produzione iberica, alcuni prodotti sono stuzzicanti ed interessanti come questa commedia che cerca di affrontare in modo delicato i problemi delle malattie mentali.

Trama di Pazzo per lei

Adri è un giovane giornalista, disincantato che non crede nel destino o nella sfortuna, ma convinto che “volere è potere” e che se non tenti con tutto te stesso sei e sarai un perdente.

Durante una serata con gli amici, viene quindi sfidato a farsi avanti con una cliente del locale per “una serata e via”. In realtà viene preceduto nella sua azione di abbordaggio e viene a sua volta abbordato e travolto da una ragazza misteriosa e decisamente sopra le righe.

Scena-Pazzo-per-lei
Come inizia una serata di follia.

Passano una sera di follie che termina in una notte di passione, dove entrambi sono convinti di essere alla ricerca di un incontro indimenticabile, ma di poche ore. Poi ognuno per la sua strada senza sapere nulla l’uno dell’altro e senza più pensare a ciò che è accaduto.

In questa folle notte si scambieranno solo i nomi Adri e Carla. Carla abbandonerà Adri, in tutta fretta, ma dimenticando il suo giubbotto.

Giubbotto all’interno del quale, Adri, nei giorni a seguire, quando si renderà conto di essere rimasto coinvolto e forse quasi innamorato dall’incontro con Carla, troverà un foglietto con qualche indizio per ritrovare la misteriosa ragazza.

Quale sorpresa, quando scopre che Carla è ricoverata all’interno di un istituto di salute mentale.

L’unico modo per avvicinarla e stare un po’ insieme a lei è farsi ricoverare, con una finta diagnosi, nello stesso istituto.

Quando si troverà all’interno dell’ospedale psichiatrico, Adri si renderà conto, prima di tutto che non è così semplice uscirne e poi si troverà a toccare con mano diverse realtà.

Oltre a Carla che soffre di un disturbo bipolare, c’è Saul, il suo compagno di stanza schizofrenico  che soffre per l’allontanamento della figlia. C’è Marta una giovane affetta dalla sindrome della Tourette, innamorata di una ragazzo ricoverato con lei, Victor affetto da manie igieniste. Infine c’è Tina che soffre di una forte depressione e che è convinta di appartenere alla famiglia reale.

pazzo per lei 2
Come finisce una serata di follie.

Adri comincia a relazionarsi con questi compagni di avventura, inizialmente forte delle sue convinzioni, che “volere è potere, che basta volere e impegnarsi e lottare per quello che si desidera per ottenerlo.

Dovrà convincersi che la sua soluzione è troppo semplicistica, che le persone sono più complesse.

Ci sarà ovviamente tutto un cammino d’innamoramento tra Adri e Carla, ci sarà il momento della difficoltà, della paura e del tradimento. Ci sarà lo scontro con la realtà, ma tranquilli ci sarà anche un lieto fine, anche se non banale o quanto meno non banalizzato.

Cast di Pazzo per lei

Alvaro-Cervantes
Alvaro Cervantes nel ruolo di Adri.

Álvaro Cervantes (Adri), volto noto nel cinema iberico, che abbiamo visto anche nell’Orologio del Diavolo, è un ottimo interprete, usa molto bene la simpatica arroganza di un giovane a cui fin li è andato tutto bene e per questo è convinto di poter insegnare agli altri cosa fare. Alterna questo ad una allegra superficialità, ad un apparente cinismo, mescolato a buon cuore, reale interessamento agli altri e un vero innamoramento per Carla.

Susana-Abaitua
Susana Abaitua è Claudia, affetta da bipolarismo.

Susana Abaitua (Carla), anche lei giovane promessa del cinema spagnolo, molto brava a realizzare il suo alternarsi tra euforia e depressione. Donna a tratti forte, sicura di sé, determinata e subito dopo fragile, insicura, incapace di camminare con le sue gambe.

Luis-Zahera
Luis Zahera è Saul il compagno di stanza di Adri.

Saul (Luis Zahera): è il compagno di stanza di Adri, schizzofrenico, ma con un animo sensibile, straziato dal non poter stare a fianco della figlia a causa della sua malattia.

Aixa Villagrán
Aixa Villagrán è Marta affetta da Sindrome della Tourette

Marta (Aixa Villagrán) merita anche lei di essere ricordata, perché non è semplice interpretare il ruolo di un soggetto con la Sindrome della Tourette, senza rischiare di diventare una macchietta, una gag. Aixa è molto brava a mantenere il giusto equilibrio.

Il trailer di Pazzo per lei

Impressioni su Pazzo per lei

Non è facile creare un storia, un film che tratti le problematiche delle malattie mentali senza cadere o nel genere tragedia oppure nel genere comico.

Anche più difficile costruire un film di questo genere con una trama che sia verosimile.

Pazzo per lei riesce nell’intento.

Mi ha in parte ricordato “Si può fare”  film del 2008 di Giulio Manfredonia.

Dove vedere Pazzo per lei

Ecco il link per vedere “Pazzo per lei” su Netflix.


La nostra recensione


Pazzo per lei locandina 2
0
Bello
75100
Pro

Solo apparentemente semplice.

Buona interpretazione degli attori.

La trama forse in alcuni punti è un po’ ingenua o semplicistica, ma riesce a non diventare mai tragico, ma neanche una serie di gag scontate e comiche.

Contro

1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina