In lettura
Escape room: trama, cast, trailer e sequel!

Escape room: trama, cast, trailer e sequel!

escape room
Escape room

Al quinto posto in top ten su Netflix Escape room: un film di Adan Robitel

IL FILM

Escape room è un film di Adan Robitel del 2019: è un genere suspance e si trova al quinto posto in top ten su Netflix. Dura un’ora e mezza ed è disponibile alla visione.

LA TRAMA

6 giovani ragazzi ricevono una lettera di invito al Minos Escape Room Facility con la possibilità di vincere 10.000 dollari. Si riuniscono così nella sala d’aspetto dell’edificio dove si chiudono le porte ed il gioco è già cominciato.

Le prove che devono superare i ragazzi rispecchiano un po’ le loro paure e la loro vita. Mentre cercano degli indizi attivano involontariamente le trappole del riscaldamento: la stanza diventa sempre più calda, ma Zoey riesce a chiudere una bocchetta e tutti scappano.

Si ritrovano in una capanna invernale con la porta chiusa da una combinazione di 7 lettere. Ad uno dei ragazzi torna in mente quando guidava con degli amici cantando una canzone contenente la parola che sblocca la porta, e così riescono a passare ritrovandosi in una stanza simile con un lago ghiacciato.

Escape room

L’unico modo per aprire la porta bloccata di questa stanza è con la chiave che recuperano con una canna da pesca ed un magnete. Uno dei ragazzi passando sul ghiaccio cade ed annega, i suoi amici per prendere la chiave devono sciogliere il ghiaccio con il loro calore. Così facendo passano ad un’altra stanza.

La stanza nella quale si trovano ora i 5 rimasti, è una stanza da biliardo capovolta nella quale c’è una canzone “Downtown” che ogni volta che si ferma sprofonda un pezzo di pavimento, come se fosse il gioco delle sedie.

La chiave per aprire la stanza è una palla nascosta in una cassaforte. Una delle ragazze si rende conto che gli indizi del puzzle sono capovolti, mentre un’altra recupera la palla e mentre cerca di ricongiungersi con i suoi amici il pavimento si apre e lei si sacrifica riuscendo però a lanciare la palla per far uscire gli altri.

Escape room

I quattro giocatori rimasti entrano in un reparto ospedaliero con sei letti e scoprono che ognuno di loro è un sopravvissuto in un incidente: Zoey fu l’unica superstite ad un incidente aereo; Jason in un incidente in barca; Ben in un incidente d’auto; Mike in una caverna mineraria; Danny ad avvelenamento da monossido di carbonio; Amanda allo scoppio di IED.

Questo è il momento in cui si rendono conto che l’intera Escape room è stato progettato apposta per loro e traggono una deduzione: la macchina ECG sblocca la porta. Così Ben e Mike provano entrambe: Mike ha il battito troppo veloce e Jason lo convince ad usare il defibrillatore, ma alla fine lo uccide.

La stanza si riempie di gas, Jason si attacca al defibrillatore e riesce ad aprirla. Jason e Ben passano nell’altra stanza mentre Zoey rimane indietro. Entrambe pensano che lei sia morta, ma non è così.

Escape room

Le prove sono quasi arrivate al termine: sarà riuscito a salvarsi qualcuno?

I 6 PROTAGONISTI

I protagonisti di Escape room sono 6, e sono gli unici del film: Taylor Russel-Zoey, Loga Miller-Ben, Jay Ellis-Jason, Tayler Labine- Mike, Debora Ann Woll-Amanda, Niko Dodani-Danny.

Ognuno di loro ha una storia con un tragico passato: sono tutti e 6 dei sopravvissuti a delle catastrofi, ed è per questo che ognuna delle stanze è stata pensata apposta per loro. Durante il film si possono notare comportamenti e caratteri diversi che stanziano dal cinismo ed egoismo, al sacrificio di se stessi per gli altri.

ESCAPE ROOM 2

Il sequel di Escape room era stato pensato inizialmente per il 17 Aprile 2020 con alla regia sempre Adam Robitel, successivamente posticipata al 1° Gennaio 2021 e poi anticipata al 30 Dicembre 2020. Ciò che è realmente successo è che a causa Covid la casa di produzione ha confermato l’uscita di Escape room 2 al 7 Gennaio 2022.

IL TRAILER
3 MOTIVI PER NON GUARDARLO
  1. Il titolo non attira l’attenzione, il fatto che si chiami Escape room fa già capire tutto lo svolgimento del film e quindi non sorge la curiosità di vederlo.
  2. Il film è povero di avvenimenti sorprendenti: le stanze e le prove che devono affrontare non sorprendono mai così tanto, ed il motivo per cui sono li si capisce solo in qualche scena;
  3. La suspance non è eccessiva: l’unica cosa a mettere suspance è il “quando” succedono gli avvenimenti, perchè il chi, il come ed il cosa lo si capisce chiaramente.
VOTO: 6
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina