In lettura
Crudelia – Anche i cattivi sono stati bambini – Il telecomando della zia Elena!

Crudelia – Anche i cattivi sono stati bambini – Il telecomando della zia Elena!

Crudelia: le origini di Crudelia Demon

“Crudelia” un altro film su il personaggio di Crudelia Demon.

La Disney, che aveva realizzato nel 1961 il famosissimo film d’animazone “La carica dei 101”, in seguito ha realizzato nel 1996 il live-action “La carica dei 101 – questa volta la magia è vera” e anche un seguito “La carica dei 102 – Un nuovo colpo di coda” nel 2000.
Ora ci presenta un prequel, una sorta di spin off con Crudelia o Cruella per mantenere il titolo originale, che ci presenta la sua storia dalla nascita fino a quando diverrà la “famosa” Crudelia Demon.

Attualmente i “cattivi” vanno di moda, vi avevamo già parlato di un super cattivo Modok, su Disney+ potete trovare anche i film su Maleficent (una delle cattive per antonomasia).

La trama di “Crudelia”

Catherine ha una giovane figlia di nome Estella.
Estella è una bambina originale lo si capisce già dalla sua chioma, fin dalla nascita metà bianca e metà nera. Estella è irrequieta, ribelle, non sopporta le ingiustizie. E’ facile oggetto di scherzi, prese in giro e qualche sopruso.
La mamma Catherine raccomanda sempre la sua figliola di tenere sotto controllo la sua parte ribelle e trasgressiva che ha chiamato Crudelia.

Estella però viene espulsa da numerose scuole, finchè Catherine decide di trasferirsi a Londra anche per soddisfare l’aspirazone di Estella di dedicarsi al design e alla moda.
Prima di giungere a Londra si ferma in una misteriosa e fastosa dimora, dove è in corso una festa per incontrare la padrona di quella casa e chiederle un aiuto economico, ma… la piccola Estella non riesce a tenere a bada Crudelia e succede qualche guaio. Purtroppo nel disastro che si crea, Catherine viene uccisa dagli aggressivi dalmata della padrona di casa.

Crudelia
Crudelia: Estella con Horace e Jasper, vivono di piccoli furti.

Estella ora è orfana, a Londra, da sola. Incontra piccoli ragazzi di strada, soli come lei, Horace e Jasper (vi dicono nulla questi nomi?).
I tre ragazzini diventano grandi vivendo di espedienti e piccoli furti, ma finalmente Estella riesce ad entrare a lavorare nella famosissima casa di moda della Baronessa von Hellman.
Estella ha del talento e viene notata dalla stessa, una donna estremamente cinica, crudele, egocentrica ed egoista.

Ed è qui che Estella scopre che la Baronessa è la padrona di quella misteriosa villa dove era morta sua madre, che è responsabile della morte di Catherine ed ecco che Crudelia acquista terreno, si fa sempre più visibile, sempre più …diabolica.
In cerca di rivalsa e di vendetta.


Come finirà tra la Baronessa von Hellman e Crudelia DeVil?

Il Cast di “Crudelia”

Emma Stone
Emma Stone è la nuova Crudelia della Disney.

Emma Stone (Cruella DeVil): Estella o Cruella? La giovane Estella cerca di tenere sotto controllo il suo lato oscuro, ma la sua personalità, la sua originalità non le permette di rimanere a lungo nel gregge. Non può rinunciare alla propria natura, non può accettare il sopruso, lo spirito di Crudelia alla fine prenderà il sopravvento.

Emma Thompson
Emma Thompson la perfida baronessa von Hellman.

Emma Thompson (la baronessa von Hellman): una snob, superba, egoista, incentrata solo su di se. La Baronessa è una sorta di nuova Miranda, egocentrica; rappresenta però anche il passato che viene superato, nonostante sfrutti il lavoro e la creatività degli altri, alla fine verrà ripagata dalla sua stessa moneta.

Altri interpreti: Mark Strong (John the Valet), Paul Walter Hauser (Horace), Joel Fry (Jasper) Jamie Demetriou (Gerald), Kirby Howell-Baptiste (Anita Darling), Tipper Seifert-Cleveland (Estella a 12 anni).

Il trailer di “Crudelia”

Le impressioni di zia Elena

Diciamo subito che questo film non è sicuramente per i più piccini.
Più adatto per ragazzi in età pre-adolescienziale.
Ci racconta del rapporto madre-figlia; è più importante la maternità biologica o la maternità di chi ti accudisce?

Ci racconta di come cercare di essere diversi da come si è per compiacere gli altri, alla fine non fa crescere, ma alimenta rabbia e insicurezza.

Ci vuole forse dire che ognuno di noi è ha un lato oscuro. Siamo tutti metà bianchi e metà neri come Crudelia?
E soprattutto è necessario far morire una di queste due facce? Oppure è possibile trovare il modo di farle vivere in armonia?

Comunque un sentimento si salva sempre ed è l’amicizia. Anche Crudelia, pur a suo modo, rimane fedele a suoi amici.

Dove vedere “Crudelia”

Ecco il link per vedere ” Crudelia” su Disney+.


La nostra recensione


Crudelia
0
Bellissimo
90100
Pro

Emma contro Emma! La Stone e la Thompson sono due splendide "cattive"!

E' il riscatto dei "cattivi" Al contrario di Jessica Rabbit che diceva" non sono cattiva, è che mi disegnano così" Crudelia alla fine è felice di poter liberare questo suo lato ribelle e anticonformista.

Colonna sonora che mescola Beatles e Rolling Stones , Supertramp e i Clash, Nancy Sinatra e Suzi Quatro, Doors e Bee Gees, Queen e Deep Purple, Blondie e Bowie (con Brian Eno),e ogni tanto mescola anche Doris Day, Judy Garland, Nina Simone, Tina Turner e Cole Porter.

Contro
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina