In lettura
“TUTTI PARLANO DI JAMIE” – Il musical – “Nessuno deve chiedere il permesso per essere se stesso”
Scuro Chiaro

“TUTTI PARLANO DI JAMIE” – Il musical – “Nessuno deve chiedere il permesso per essere se stesso”

Tutti parlano di Jamie

Dopo il clamoroso successo di pubblico e critica al Teatro Brancaccio di Roma e al teatro nazionale di Milano, Jamie è in tournée nei principali teatri italiani nella stagione 2022/2023.

Edizione italiana del pluripremiato musical Everybody’s talking about Jamie, è una storia di formazione moderna per una generazione alla ricerca della sua “vera” identità, che vuole affermare sé stessa al di là del genere, dell’orientamento sessuale e delle convenzioni sociali.

Lo spettacolo, diretto da Piero Di Blasio (che ne ha curato anche l’adattamento), mette in scena nel classico stile del Musical, un testo divertente ma anche commovente con uno stile fresco, giovane ed immediato che riesce a travolgere il pubblico con il suo messaggio di accettazione e libertà.

La produzione italiana è l’unica autorizzata dall’originale anglosassone a mettere in scena una versione dello spettacolo completamente nuova: dalle scene ai costumi, dalle coreografie alla regia, senza però intaccare l’integrità di musica e testo.

La direzione musicale è del Maestro Dino Scuderi, direttore musicale di tanti musical italiani, le scenografie sono firmate da Alessandro Chiti (Rapunzel il musical, La Regina di Ghiaccio il musical, Aladin il musical geniale). I costumi sono stati affidati a Francesca Grossi, (Rapunzel il musical, La Regina di Ghiaccio il musical, Aggiungi un posto a tavola, Aladin il musical geniale, La piccola bottega degli orrori).

Tratto da una storia vera (raccontata nel documentario della BBC «Jamie: Drag Queen at 16»), Tutti parlano di Jamie il musical, dal 2017 è in scena a Londra (e in tour in Inghilterra), con oltre 1000 recite consecutive e più di 700.000 spettatori.

La trama di “Tutti parlano di Jamie”

Tutti parlano di Jamie racconta le vicende di Jamie, un sedicenne abbandonato dal padre che vive nella tranquilla Sheffield. Va a scuola, come tutti i ragazzi della sua età, ma a differenza loro, Jamie ha un sogno ambizioso: essere libero di esprimere sé stesso anche attraverso abiti femminili. Non è solo la scelta di voler diventare una Drag Queen, come crede all’inizio, a renderlo “diverso”, ma soprattutto la voglia di normalità nel rispetto dell’unicità. Per Jamie “Ogni persona è unica e irripetibile”.

Sempre sostenuto dall’amorevole madre Margaret, dall’amica di famiglia Ray e dalla sua migliore amica Pritti, Jamie scopre, anche grazie all’aiuto dell’eccentrico Hugo (in passato famosa Drag Quuen con il nome di Loco Chanelle), il gusto della libertà di essere se stessi. Non vuole sbandierare il suo orientamento sessuale, ma solamente essere libero di indossare abiti che lo rappresentino: abiti femminili e scarpe con il tacco!

Non ha paura della gente e del loro giudizio e combatte i bulli col sorriso.
Jamie è una stella pronta ad esplodere!

Il cast di “Tutti parlano di Jamie”

Giancarlo Commare
Il Protagonista Giancarlo Commare.

Giancarlo Commare (Jamie): è un animale da palcoscenico, carismatico, travolgente che prende per mano il pubblico e lo fa immergere nel mondo di Jamie. Giancarlo è un volto cinematrografico e televisivo di successo, ma si destreggia bene anche nel canto, lavorando su un personaggio in realtà molto più giovane di lui. I suoi tempi comici e la capacità di interpretare i cambi emotivi sono eccezionali, porta in scena la timidezza, i timori, le ingenuità di un sedicenne omosessuale, ma anche il coraggio, la determinazione, l’entusiasmo di chi ha un obiettivo da raggiungere e sta facendo un percorso interiore importante. Cammina e balla sui tacchi perfettamente, sa essere al contempo fragile e sensuale, assolutamente una scommessa vinta!

Barbara Cola
Barbara Cola la madre di Jamie.

Barbara Cola (Margaret): è la coraggiosa madre, che fa di tutto per proteggere suo figlio, è la mamma che tutti vorremmo avere, è generosa, tenace, incoraggiante. La ricordiamo per le sue partecipazioni nei musical I promessi Sposi, Salvatore Giuliano Il Musical e Romeo e Giulietta Ama e cambia il mondo, Barbara in questa parte raggiunge un livello elevatissimo: riesce a fare suoi sia il ruolo che i brani. La sua canzone “He is my boy” è uno dei momenti più toccanti dell’intero spettacolo. La sua voce arde sulle note più tortuose e inaccessibili ai molti!

Benedetta Boschi
Benedetta Boschi è Pritti, la migliore amica di Jamie.

Benedetta Boschi (Pritti): è la migliore amica di Jamie, una ragazza con un nome indiano e di fede islamica, che sogna di diventare una dottoressa. Anche lei sembra un’anomalia, anche lei vittima di bullismo e emarginazione, i due giovani si incoraggiano a vicenda per superare gli ostacoli posti da chi li vuole relegati in un angolo perché diversi.

Benedetta emoziona il pubblico perché riesce, con le sue capacità attoriali e vocali, a tramettere un messaggio importantissimo: Jamie e lei non si sentono diversi, loro sono unici e con determinazione riescono a superare i timori e i pregiudizi dei compagni e della società. Le sua versione di “Sei tu la luce” e di “Sei di più” mostrano una voce limpida e potente che conquista gli spettatori.

Franco Mannella
Franco Mannella Hugo è la drag queen Loco Chanelle.

Franco Mannella interpreta Hugo che da giovane faceva la drag queen e che si diverte visibilmente con la voluminosa parrucca di Loco Chanelle. Tra i tanti consigli fondamentali che dà a Jamie c’è quello di fare pratica. Anzi: “Pratica! Pratica! Pratica! Se la vita è un palcoscenico, ogni esibizione richiede grandissimo impegno. Anche perché non si può piacere a tutti: ci sarà sempre qualcosa per cui saremo giudicati”. Coi suoi brani Mannella fa il narratore cantante , è intenso, simpatico, ma anche profondo e coinvolgente, al contempo strappa una risata e stimola una riflessione.

Ludovica Di Donato
Ludovica Di Donato interpreta Ray.

Ludovica Di Donato (Ray): la migliore amica di Margaret, che conquista tutti con la sua simpatia e la recitazione spigliata e senza filtri. Ottime qualità attoriali e bellezza incredibile fanno di Ludovica uno dei personaggi preferiti dalla platea.

Giovanni Abbracciavento
Giovanni Abbracciavento è Dean, il bullo della scuola.

Giovanni Abbracciavento (Dean): il bullo della scuola. Fa della bellezza e della virilità, la sua forza, perfetto nel ruolo, Giovanni mostra grandi qualità attoriali oltre che confermarsi un ottimo ballerino ed un talentuoso cantante (come già mostrato nella sua lunga carriera da performer in particolare nel ruolo da protagonista in Aladin). Porta il pubblico a seguire emotivamente il percorso del personaggio che nel corso dello spettacolo si evolve fino alla redenzione finale. Mostra tutte le sfaccettature di un ragazzo di fondo insicuro e alla ricerca di accettazione come tutti, che si nasconde dietro la facciata del bullo.

E con LISA ANGELILLO – Miss Hedge

UMBERTO NOTO – Drag/Padre di Jamie

SEBASTIAN GIMELLI MOROSINI – Drag

DAMIANO SPITALERI – Drag

ENSEMBLE

ELENA BARANI – Bex ROBERT EDIOGU – Levi GIOVANNI ERNANI DI TIZIO – Mickey

ERICA MARINIELLO – Vicky GIUSEPPE MENOZZI – Sayd

MATILDE PELLEGRI – Becca

Forse ti potrebbe piacere anche…
Top Girls

ANDREA SPATA – Cy GIOVANNA TINO – Fatimah

ADATTAMENTO E REGIA PIERO DI BLASIO

Produzione VIOLA PRODUZIONI in accordo con RGM PRODUCTIONS

con il Patrocinio di Amnesty International Italia


LA NOSTRA RECENSIONE


Tutti parlano di Jamie è uno spettacolo che entra direttamente nel cuore, che commuove, che fa venire brividi, che diverte portando lo spettatore nel mondo dei giovani e del difficile percorso dell’accettazione di sé e degli altri. Coinvolge tutti, ognuno può ritrovarsi in un personaggio in base alla sua età ed alle sue esperienze, risveglia ricordi, vissuti, timori che tutti viviamo o abbiamo vissuto, come ragazzi, come adulti o come genitori. Tutti restano colpiti dal forte messaggio e tutti alla fine ne escono vincenti con una lacrima sul viso ed una consapevolezza in più!

Questa è una storia vera, raccontata attraverso il canto e ballo… ed è proprio quello che fa quotidianamente Jamie: nonostante molti compagni di scuola e perfino suo padre, lo ritengano sbagliato, va avanti a cantare e ballare, immaginandosi sul palco, fasciato in abiti luccicanti e tacchi a spillo.

Questa strada però per un sedicenne è difficile: il sostegno della madre e di Hugo, proprietario di un negozio di abiti vintage, che negli anni ’80 si esibiva con il nome di Loco Chanelle, gli serviranno per non arrendersi e per capire che essere una drag queen non vuol dire soltanto mettersi una parrucca e del trucco appariscente. “È un viaggio alla ricerca della propria identità, un atto di coraggio, rivoluzionario, che permette di essere liberi nonostante la paura e i pregiudizi degli altri.”

“Ci vuole coraggio per essere se stessi” ma, come dice Pritti la migliore amica del protagonista, non bisogna aspettare che gli altri ti diano il permesso di farlo.Uno spettacolo da non perdere in cui ogni dettaglio, comprese scenografie e costumi, è sapientemente studiato per far immergere lo spettatore nella realtà della vita, dell’entusiasmo, ma anche delle insicurezze di Jamie.

Le coreografie corali, curate da Laccio, sono dinamiche, fresche, coinvolgenti, non emerge particolarmente la tecnica, quanto piuttosto il movimento al servizio della trama, forse si potevano valorizzare di più le qualità tecniche dei ballerini dell’ensemble.

Tutti parlano di jamie
Un altro momento dello spettacolo pieno di energia!

Dove trovare i biglietti per “Tutti parlano di Jamie”

Dopo Roma e Milano, dal 20 aprile in scena in tutti i principali teatri.

Puoi trovare qui le date e i biglietti.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina