In lettura
“Fiabafobia”: siamo più spaventati noi dalle nostre fobie o gli altri nello starci accanto?

“Fiabafobia”: siamo più spaventati noi dalle nostre fobie o gli altri nello starci accanto?

APSafonov-Fiabafobia-immagine-in-evidenza

Fiabafobia” è uno spettacolo comico teatrale scritto, diretto ed interpretato da Arianna Porcelli Safonov. A Milano è andato in scena il 7 aprile 2022 al Teatro Cinema Martinitt.

APSafonov-Fiabafobia-1
Arianna Porcelli Safonov.

La sinossi de “Fiabafobia”

“Fiabafobia” è un viaggio attraverso le paure che accompagnano il genere umano, “a volte per tutta la vita, a volte più dei parenti” per citare l’autrice, raccontato attraverso una serie di monologhi. Scopo dello spettacolo, oltre a regalarci un momento di risate, è portarci a far riflettere sulle nostre paure per permetterci di affrontarle al meglio.

Il cast de “Fiabafobia”

Essendo un monologo, da definizione la padrona indiscussa del palco è Porcelli Safonov. Accompagnata solo da un leggio, è stata perfettamente in grado di tenere il palco senza il minimo sforzo. Conosce il palco e sa come starci, sfoderando al meglio il suo stile e regalando al pubblico una serata all’insegna della risata ma anche della riflessione.

Teatro Cinema Martinitt

Lo spettacolo ha avuto una sola data al Teatro Cinema Martinitt, il 7 aprile 2022. È possibile comunque restare aggiornati sugli eventi di Porcelli Safonov seguendola sui suoi profili social, mentre per gli eventi al Martinitt troverete tutto quel che vorrete consultando il loro sito http://www.teatromartinitt.it/

APSafonov-Fiabafobia-2
Arianna Porcelli Safonov durante uno spettacolo.

La nostra recensione


Dopo qualche pubblicità di rito e qualche secondo di buio, il palco del Martinitt viene illuminato mostrandoci solo un leggio, un microfono ed una bottiglietta d’acqua. Ed ecco che entra accompagnata dall’applauso del pubblico Arianna Porcelli Safonov, la quale senza convenevoli procede con la sua prima parte di spettacolo, presentando agli spettatori il viaggio che stavano per intraprendere.

Da qui, la comica ci accompagna attraverso una serie di monologhi su paure di svariato genere. Ad ogni spezzone c’era qualcuno in mezzo alla sala che, sentendosi probabilmente preso in causa, si lasciava andare alle risate. Personalmente ho empatizzato parecchio con la sua fobia dei serpenti: sottoscrivo tutto quello che ha detto, traslato sui ragni. Brr.

Adoro il modo in cui l’attrice tiene il palco. Un’eleganza costante l’accompagna per tutto lo spettacolo, anche quando si lascia andare alle battute più pungenti. Altro aspetto fondamentale è l’utilizzo della voce: mantiene sempre una pacatezza molto personale, non ha bisogno di andare sopra le righe con le intenzioni, le basta quel che ha da dire.

APSafonov-Fiabafobia-3
Arianna Porcelli Safonov si esibisce in un monologo.

In conclusione, che sia questo spettacolo o un altro portato in scena da Arianna Porcelli Safonov, consiglio vivamente di andata a vedere. Non ne rimarrete delusi e sicuramente ne uscirete con qualcosa da pensare. E se questo non è teatro, non ci sono più certezze.

Pro

Arianna Porcelli Safonov per quanto mi riguarda è una garanzia. Ha una padronanza del palco eccellente e conosce il suo mestiere.

Lo spettacolo, oltre che a far ridere, fa riflettere molto sulle paure che ci accompagnano tutti i giorni.

Contro

Mi ripeterò, ma ad una certa finisce.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina