In lettura
Sanremo 2023: orrori e splendori della seconda serata!
Scuro Chiaro

Sanremo 2023: orrori e splendori della seconda serata!

Sanremo 2023 seconda serata Francesca Fagnani

Dopo una prima serata già piena di emozioni, ci aspettiamo lo stesso livello di trash in questo mercoledì sera. Speriamo invece in un miglioramento dal punto di vista canoro, nonostante non sia andata così male, ma neanche proprio benissimo.

20:45
Si parte anche stasera con Amadeus, accompagnato dal buon Gianni, con la sua fidata scopa. Un’introduzione molto scenografica e carina da parte della Rai. Bravi! Ve lo dice anche Ama con un ringraziamento di 5 minuti al vostro lavoro. Caspita, che leccatona…

20:53
Will, “Stupido”
Magari sbaglio, ma a me sembra esser andato fuori tempo un paio di volte. Non dice niente di che, nè come sound nè come testo. Anonima come apertura di serata. Vediamo come sì evolverà.

Sanremo 2023 seconda serata Francesca Fagnani
Nella seconda serata di Sanremo 2023 a co-condurre con Amadeus e Morandi vi è Francesca Fagnani.

20: 59
Modà, “Lasciami”
Tornano i Modà a Sanremo. Non se ne sentiva la mancanza: una canzone che non lascia praticamente niente se non con Checco che urla. Un saluto, però, al parrucchiere dei Modà che ha fatto un lavoro incredibile.

21:05
Grazie mille Gianni per le tue notizie sulla tua salute. Altra marchetta ai prodotti Rai: siamo già a tre nel giro di 20 minuti. Ho capito che c’è da vendere, ma annunciare il “Detective Conan” di Napoli in prima serata fa abbastanza ridere. Amadeus comunque sta facendo una collezione di magliette di calcio. Bravi però nel ricordare di donare al 45525 per aiutare in Turchia.

21:18
Si ricomincia dopo 10 minuti di pubblicità che sembrano un’infinità. Entra in scena la grande giornalista, Francesca Fagnani. Forte e decisa, da subito sta tenendo il palco: bravissima e professionale come poche.

21:22
Sethu, “Cause perse”
Ma con che capelli me lo stai dicendo? “Cause perse”, oltre i tentativi abbastanza scarsi di avere un look particolare da Rockstar, sono anche le ricerche delle non stonature e delle capacità canore: bocciato!

21:26
La fiera della gioventù: Al Bano, Gianni Morandi e Massimo Ranieri. Anche se l’età si fa sentire per tutti, riescono ancora ad emozionare il pubblico dell’Ariston e anche quello da casa. Vera e propria storia della musica italiana. Carina l’idea della sfida tra i tre. Per ora il punto più alto della serata. Standing ovation unica e sensazionale e auguri a Al Bano: l’età è solo un numero e ce lo dimostra facendo i piegamenti sul palco, che fisico!

Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Al Bano Sanremo 2023
Morandi, Ranieri ed Al Bano, storia della musica italiana, sul palco.

Pubblicità dopo mezz’ora e passa di esibizione in attesa dei nuovi concorrenti. Speriamo siano all’altezza del trio e, soprattutto, più veloci.

22:03
Articolo 31, “Un bel viaggio”

J-ax e Dj Jad son tornati assieme e per tutti i fan di vecchia data è stato veramente un bel tuffo nel passato, davvero emozionante. Un ottimo testo e melodia: da semplice rapper di quartiere con il suo compagno, tornano due adulti sul palco più importante d’Italia raccontando una storia totalmente personale e unica. Non lasciatevi più ragazzi!

22:08
Lazza, “Cenere”
Al suo debutto, il rapper milanese convince col suo stile, anche se con la voce un po’ emozionata all’inizio. È assolutamente comprensibile la sua presenza nel top delle classifiche: finalmente un debutto andato a buon fine! Grazie Lazza. Forse avrei messo qualche altro effetto, però, alla voce: non erano abbastanza, secondo me.

22:12
Un piccolo sketch assolutamente a caso sulla possibilità di fallimento della serata. Sulla barca si affonda in due, bravo Amadeus, ma bravo anche Gianni che cerca di svignarsela.

22:15
Giorgia, “Parole dette male”
La aspettavamo da una vita, torna e, come suo solito, monopolizza la scena: che voce, che presenza scenica, che donna. Il testo personalmente non mi piace e neanche la melodia ma lei sempre spettacolare.

Drusilla Foer e Pegah sull'Iran Sanremo 2023
Drusilla Foer e Pegah recitano un monologo sulle donne iraniane.

22:20
Monologo sull’Iran da parte di Pegah, attivista iraniana. Veramente emozionante lei e le sue parole. Ottimo messaggio e testimonianza. Sicuramente un momento di riflessione profonda ed emotivamente coinvolgente. L’arrivo di Drusilla rende il tutto ancora più forte: spettacolare ed emozionatissima. PER LA LIBERTÀ.

22:35
Dopo la pubblicità, ci colleghiamo al palco esterno con Morandi insieme a Nek e Renga, una vera coppia scoppiettante. Ma non mandate il povero Gianni fuori, ha una certa età siete pazzi??? Renga lo vedo un po’ messo male: cosa gli è successo alla pelle? Da quando è così olivastro? Da quando è un clochard? Batti le palpebre due volte per dirci che va tutto bene!

22:46
Colapesce e di Martino, “Splash”
Ammettiamolo: tutti abbiamo pensato a “Paperissima Sprint” dopo aver letto il titolo della canzone. E invece no, ma forse sarebbe stato meglio. Non hanno mantenuto lo stesso livello di “Musica Leggerissima”, non solo perchè gli è molto simile quasi da auto-plagio. Però, bravi dai almeno era più orecchiabile rispetto ad altre.

22:50
Ennesima marchetta della serata, ma non alla stessa Rai, ma come ogni serata a “PoltroneSofà”. Eh va beh dai: i soldi da qualche parte dovranno pur arrivare.

23:00
Arrivano i Black Eyed Peas, non prima di un bel balletto di Amadeus tra il pubblico. Da teatro a discoteca è un attimo con questo gruppo, o almeno così dovrebbe essere: totalmente scarichi, per nulla emozionanti, anche le basi strumentali sembrano essere ridotte all’osso e il pubblico si sta spegnendo. Anche da casa non scherziamo, però: muovetevi con i concorrenti! BRAVO BRUNO!

Black Eyed Pease Sanremo 2023 RAI 1
I Black Eyed Peas come ospiti internazionali della seconda serata.

23:16
Messaggio promozionale a Plenitude. C’è poco da dire: due minuti che allungano il brodo. Come se non bastasse, vengono mostrate delle terrificanti mascotte per le Olimpiadi Milano Cortina 2026: grazie per gli incubi RAI!

23:23
Shari, “Egoista”
Non mi piace: testo come tanti altri, una voce molto particolare che sembra quasi stonata. Forse lo è. Ritmo, ritmo, così finiamo prima.

23:30
Francesca Fagnani al centro del palco in un monologo sulle carceri minorili e sull’istruzione. Wow, davvero wow. Si vede che è una grande giornalista. Solo grandi applausi.

23:40
Altro collegamento con la Costa Smeralda, a bordo con gli ospiti. Dopo Salmo, questa sera al Beach Club, vediamo un Fedez tornato rapper e freestyler contro anche il Codacons. Ha spaccato: poche parole ma concise.

23:45
Madame, “Il bene nel male”
La prima strofa ha dato speranza, facendoci credere che, finalmente, avremmo capito per intero una canzone di Madame. Poi è arrivato il ritornello… Però la canzone non mi dispiace almeno più ascoltabile di tante altre, anche se simile ad altre sue stesse canzoni. Un po’ di rivoluzione, ragazzi, ci vuole!

23:51
Levante, “Vivo”
Due cantanti di fila: incredibile! Dopo un “BELLISSIMA” urlato dal pubblico, Levante si prende il palco con la sua forza e il suo “sogno erotico”. Che energia signori! Grazie per essere tornata!

00:01
Altra maglietta/tuta sportiva di Francesca Lollobrigida per Amadeus. La collezione si ampia e il lavoro dei costumisti diventa sempre più difficile. Fiorello sta, invece, scegliendo la zona per l’accampamento insieme a Renga. Ormai è completamente fuori controllo!

00:10
Tananai, “Tango”
Ha preso lezioni di canto. É un grande passo avanti, anzi un gigante passo avanti. Questa canzone è completamente diversa dall’anno scorso; ricorda molto “Saturnalia” del suo album “Piccoli Boati”, più conscius e romantica. (Si, sono un grande fan, lo ammetto). Fa pure il simpatico dopo questo miglioramento: ti si vuole bene!

Tananai Tango Sanremo 2023 RAI 1
Tananai porta il suo “Tango” a Sanremo.

00:18
Rosa Chemical, “Made in Italy”
Non mi aspettavo niente di diverso da lui: per molti sarà un “Achille Lauro dei poveri”, ma invece è pura potenza e irriverenza. Non ci sono barriere con lui: tutti e tutto sono ben accettati nel suo mondo e nella sua testa. Che personaggio!

Piccola pausa pubblicitaria. Speriamo sia l’ultima: non ne fate più!!!

Forse ti potrebbe piacere anche…
Flaconedivetro

00:31
Riscende dalle scale la Fagnani e tutti e tre partono scambiandosi la palla del discorso, anche se un po’ confusionario. Gianni non ce la fa più fatelo andare a dormire vi prego!

00:34
LDA, “Se poi domani”
“Promessa del Pop italiano”… Io non l’avevo mai sentito, sarò boomer io a 22 anni, mea culpa. Non affato male, però, tecnicamente il giovane, anche se la canzone, personalmente, dà vibe di già sentito. Peccato per i problemi del microfono, ma lui ottimo a non perdersi d’animo.

00:39
Paola e Chiara, “Furore”
Le sorelle più famose d’Italia tornano a Sanremo. Che eleganza, ma che vestito accecante. Ridatemi le mie diottrie! Poi tutti questi brillanti; non pensate a chi dovrà pulirli? La canzone non è male, ma è potentemente appena uscita tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000.

MA COME ALTRA PUBBLICITA’? CHIUDETE DIRETTAMENTE, ANDATE DRITTI PER DRITTI VI PREGO!

Paola e Chiara Sanremo 2023
Paola e Chiara cantano “Furore” sul palco dell’Ariston.

00:52
Sul palco dell’Ariston, Amadeus invita il pubblico a casa a cambiare canale: vorrei volentieri Ama, non sai quanto! Però, forse, ho fatto bene a rimanere. Grandissimo Angelo Duro, davvero un grande. Scorretto come piace a me, forse addirittura oltre le mie aspettative. Che sia un segnale distensivo da parte della RAI? Vedremo…

01:10
Recap delle esibizioni.
Migliori della serata a parer , sorprendentemente, Tananai e Rosa Chemical accompagnati, meno sorprendentemente, da Levante.

01:16
Piccola ricostruzione di “Belve”, il programma di Francesca Fagnani. Dopo aver reiterato la storia dei 3 sgabelli almeno 7 volte in tutta la serata finalmente vediamo questo sketch assolutamente imprevedibile! Divertentissimo sentire della volta che Morandi si è cagato addosso all’una e venti di notte! Non vedevo l’ora!

01:29
Classifica Sala Stampa serata del mercoledì della 73° edizione del Festival di Sanremo:
01) Colapesce Dimartino, “Splash”
02) Madame, “Il bene nel male”
03) Tananai, “Tango”
04) Lazza, “Cenere”
05) Giorgia, “Parole dette male”
06) Rosa Chemical, “Made in Italy”
07) Parola e Chiara, “Furore”
08) Levante, “Vivo”
09) Articolo 31, “Un bel viaggio”
10) Modà, “Lasciami”
11) LDA, “Se poi domani”
12) Will, “Stupido”
13) Shari, “Egoista”
14)
Sethu, “Cause Perse”

Classifica Generale Provvisoria della 73° edizione del Festival di Sanremo:

01) Marco Mengoni, “Due vite”
02) Colapesce Dimartino, “Splash”
03) Madame, “Il bene nel male”
04) Tananai, “Tango”
05) Elodie, “Due”
06) Coma_Cose, “L’addio”
07) Lazza, “Cenere”
08) Giorgia, “Parole dette male”
09) Rosa Chemical, “Made in Italy”
10) Ultimo, “Alba”
11) Leo Gassman, “Terzo cuore”
12) Mara Sattei, “Duemilaminuti”
13) Colla Zio, “Non mi va”
14) Parola e Chiara, “Furore”

15) Cugini di Campagna, “Lettera 22”
16) Levante, “Vivo”
17) Mr. Rain, “Supereroi”
18) Articolo 31, “Un bel viaggio”
19) Gianluca Grignani, “Quando ti manca il fiato”
20) ariete, “Mare di guai”
21) Modà, “Lasciami”
22) gIANMARIA, “Mostro”
23) Olly, “Polvere”
24) LDA, “Se poi domani”
25) Will, “Stupido”
26) Anna Oxa, “Sali”
27) Shari, “Egoista”
28) Sethu, “Cause Perse”

01:37
Si conclude anche questa serata, con meno drammi della prima, ma molto più pesante nella prima parte. Adesso linea a Fiorello con “Evviva RAI 2” e noi ci vediamo domani!

Considerazioni a caldo
La serata parte parecchio moscia, non vi è la stessa energia e neanche gli stessi meme (purtroppo). Nella seconda parte, però, sembra esserci una ripresa: cantanti irriverenti e ritmo più serrato tengono sveglio uno spettatore quasi dormiente. I Black Eyed Peas non pervenuti: CI MANCHI FERGIE! MVP della serata: Al Bano che fa i piegamenti per gli 80 anni! Menzioni d’onore: Fedez e il dissing al Codacons e Angelo Duro che, praticamente, si spoglia sul palco.

Una serata davvero difficile per tutti, in particolare per Gianni Morandi dalle sue dichiarazioni. Ci vediamo stasera con la terza serata con tutti e 28 i cantanti!

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
1 commento

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina