In lettura
LA CASERMA: la Prima Puntata. Anticipazioni Puntata 2

LA CASERMA: la Prima Puntata. Anticipazioni Puntata 2

la caserma

La Caserma: il nuovo docu- reality di Rai 2 parte con il botto!

Sull’Attenti… tutti in Caserma!

E’ andata in onda ieri sera la prima puntata de La Caserma il nuovo documento-reality su Rai Due che con 2.268.000 spettatori e il 9.9% di share conquista la prima serata.

COS’E LA CASERMA

Come sarà un mondo senza internet? Pronti per una esperienza estrema e sconosciuta? Una grande sfida per mettersi alla prova.

Disciplina, doveri, convivenza, addestramenti e dure esercitazioni.

Un epico esprimendo sociale con i ragazzi della generazione Z!

LA PUNTATA

Giorno 1

Arrivano prima i ragazzi, li raggiungono gli istruttori e poi ultima telefonata di un minuto e si va diretti in caserma.

Visita medica per idoneità fisica.

Arrivano le ragazze (una in gonna e tacchi spillo) accolte dall’aiuto istruttore Deborah Colucci.

Siamo al momento dell’incontro tra i partecipanti e i ragazzi rimangono senza parole dopo aver visto le ragazze… in particolare George Ciupilan.

Visita medica anche per le ragazze.

Ragazzi e ragazze segnalano di sentire freddo e arriva subito la soluzione: piegamenti.

Iniziano le prime disposizioni di comportamento e si presentano i diversi Istruttori e l’istruttore Capo Rizzo da il benvenuto.

Primo momento difficile: la consegna beni personali e si ha qualche problema con i piercing a cui seguono momenti di “indisciplina” e si va di piegamenti.

Si spiega come si fa il letto (il “Cubo”) e che ogni comunicazione ufficiale viene data in adunata. George ride durante le spiegazioni e quindi giri di corsa e piegamenti per il ragazzo.

Uno alla volta i ragazzi vanno in magazzino per lasciare il loro zaino e viene consegnato vestiario e equipaggiamento per tutto il periodo della permanenza.

Altra sgridata per i gemelli Nicholas e William e quindi: si scende nel piazzale e si va di flessioni.

E’ il momento di indossare le divise e le ragazze si struccano. Linda soffre molto per essere completamente struccata.

Si va in camerata e Elena Santoro va in crisi per il cambio look dei capelli.

Adunata! Viene chiesto se piace l’uniforme e i pareri ono discordanti .La mattina inizierà con alza bandiera e si spiega cos’è. I ragazzi devono imparare l’Inno d’Italia.

Si fa il letto, alle 23.00 suona il silenzio e viene spiegato che non si dovrà sentire rumore altrimenti si passerà la notte fuori. Il concetto non sembra essere stato recepito. I ragazzi vengono trovati nella stanza delle ragazze a “a fare casino”. Perdonati per la prima sera, ma sembra che il messaggio non sia arrivato e scattano ancora parole e risate tra i ragazzi ma non tutti sono d’accordo.

Giorno 2

Primo risveglio in stile caserma… alquanto rumoroso! Si inizia con il Cubo. Linda ha un forte scontro con l’istruttrice. Le ragazze si lamentano per le “mutande anti sesso” e voce comune che “i capelli non si toccano”.

Alzabandiera e Nicholas altra sgridata per aver fatto lo stupido durante Inno. Si ribadisce con insistenza sul concetto di squadra: eroe di uno, piegamenti per tutti.

Si impara a marciare al passo e poi primo addestramento fisico con un percorso a ostacoli da realizzare nel minor tempo possibile. Erika Mattina per prima e moltobrava con 2.16, William 1.14, Ciupilan 1.08. Nicholas vuole battere il record di George e riesce con 1.04. Per alcuni il percorso è molto faticoso, arrivare in fondo con un po’ di fiato non per tutti è fattibile. Martina infatti non riesce a superare gli ostacoli e alla fine dice: “Basta, io vado a casa!”. Il Capo gli parla del concetto di limite: con allenamento e tecnica,volontà e tenacia ci si arriva.

Arriviamo al test attitudinale, i ragazzi devono rispondere con sincertà a 100 domande in 30 minuti.

Si va a mensa. Uno dei ragazzi dovrà servire gli altri. Inizia Nicholas. Forti regole comportamentali anche qui.

Giornata finisce ma William e Badinelli sono al taglio capelli, per le ragazze invece chignon non più grande di un arancia altrimenti vengono accorciati. Per alcune un trauma l’idea del taglio: Martina si nasconde nell’armadietto.

Terzo Giorno

Nuova prova per i ragazzi portati all’esterno: palestra di roccia, passeranno su tre funi in un percorse orizzontale (ponte tibetano ad un altezza di 15 metri) seguirà una fase aerea dove poi scenderanno per arrivare a terra. Indossano imbracatura e ricevono istruzioni tecniche per affrontare percorso in totale sicurezza.

Mauri per prima e Nicholas fa “il pagliaccio” come sempre, Ciupilan patisce l’altezza. Ogni ragazzo affronta la prova con spirito e reazioni diverse.

Addestramento militare non sono solo esercitazioni: i doveri delle reclute comprendono la pulizia e il riordino degli spazi comuni; sostituire lenzuola federe e materiale bagno e poi c’e a suddivisione camere per le pulizie.

Scattano i primi screzi tra i ragazzi: Nicholas se la prende perché dopo che ha lavato i ragazzi passano con le scarpe.

Vengono letti i test dei ragazzi e si nota che la componente “famiglia- genitori” è molto accentuata.

Erika Mattina viene convocata e dichiara che le manca la sua ragazza e si parla del muro con la famiglia.

Alcuni ragazzi vanno nella camera delle ragazze dopo le 23 incuranti delle regole: Ciupilan, i gemelli, Akano e Badinelli in punizione.

I ragazzi arrivano a una prima importante riflessione: “Qui non scherzano, se dicono una cosa è quella.”

Ferrettini in punizione anche per lui, visto come complice, e poi tutti a ripassare Inno Mameli.

Alle 6 arriva istruttore capo alle camerate per verificare se reclute punite hanno imparato Inno Nazionale.

ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA

Arrivo del nuovo scaglione di reclute porta scompiglio in caserma. Addestramento non ha pause. Apertura di un nuovo spazio riporta allegria. Disciplina in caserma non si discute. Nuova esercitazione mette a dura prova reclute. Nasce del tenero tra…

TRE BUONI MOTIVI PER VEDERE LA CASERMA
  1. Un Reality dove si passano “regole, disciplina e spirito di gruppo” non è poco se lo si aggiunge a concetti di “rispetto, amicizia e reciprocità”.
  2. Si fa conoscere in modo diretto un mondo sconosciuto a tantissimi ragazzi giovani.
  3. Finalmente si usa il mezzo televisivo non solo per ostentare bellezza e visualizzazioni ma per spigare che volontà, tenacia e convinzione possono portare lontano superando limiti e paure.
LEGGI ANCHE
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina