In lettura
LETIZIA BRUGNOLI: “Quando un cambio gomme diventa ispirazione”. Il suo nuovo singolo “Tire Change”. Intervista esclusiva. 
Scuro Chiaro

LETIZIA BRUGNOLI: “Quando un cambio gomme diventa ispirazione”. Il suo nuovo singolo “Tire Change”. Intervista esclusiva. 

Letizia Brugnoli

Letizia Brugnoli torna dal suo amatissimo pubblico con un nuovo singolo “Tire Change”, che anticipa l’uscita del nuovo album “Crystal flower”.
Ad eseguire il brano, oltre a Letizia Brugnoli (vocals, choirs, whistle), ci sono Luca Savazzi (electric piano, synthesizer, organ), Mirco Reggiani (electric bass), Paolo Mozzoni (drums), Marquinho Baboo (percussion), Chicco Montisano (alto sax).

Di cosa parla il brano

“Tire change” è un pezzo giocoso e il suo finale è la celebrazione dell’allegria e della spensieratezza.
Il titolo ed il testo, diversamente da quanto il ritmo del brano possa evocare, parla della snervante attesa per un’interminabile cambio gomme, avvenuto all’inizio di un freddo inverno.

La cover di "Tire Change" di Letizia Brugnoli
La cover di “Tire Change” di Letizia Brugnoli


Il contrasto tra testo e musica rende questo brano ancor più divertente ed ironico. Se il riferimento alla musica brasiliana in “Agua de Maio” era piuttosto implicito, in questo brano diventa palese. 

Conosciamo meglio Letizia Brugnoli

Per conoscere meglio questa giovane e promettente artista, clicca qui.

Quattro chiacchiere con Letizia Brugnoli.

“Tire Change” è un brano che celebra l’allegria e questo è davvero molto bello e forse in questo periodo controcorrente visto le tematiche che ultimamente la discografica ci propone. Come mai questa scelta?
La musica di questo mio ultimo singolo è molto dal sapore brasiliano e il testo è nato in un momento molto particolare, ovvero stavo facendo il cambio gomme alla mia auto.
Mi avevano comunicato che avrei dovuto attendere due ore e mezza per farlo così nell’attesa ho scritto questo testo raccontando esattamente quello che mi stava succedendo e facendomi aiutare dalla musica ho giocato nella stesura la carta dell’ironia.
Secondo me questo è il modo giusto per prendere qualsiasi “impedimento” o momento poco piacevole. Ho tradotto una scocciatura, un attesa inutile in qualcosa di positivo.

letizia Brugnoli
Letizia Brugnoli

Diciamo che parlando di ispirazione, in questo caso è stata alquanto inaspettata…
Esatto. Avevo ricevuto qualche giorno prima da Roberto Sansuini, autore della musica, la traccia della melodia con un titolo differente.
Devo dire però che la situazione anche se particolare mi ha ispirato tantissimo.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Colapesce Dimartino

Come arriva la musica Jazz nella tua vita?
Anche in questo caso, in modo abbastanza casuale. Mio padre era un pianista e giornalista, la musica quindi è sempre stata presente nella mia vita.
Un giorno ascoltai una canzone dei Manhattan Transfert che avevo trovato in casa e sono rimasta affascinata (anche se sono anche una Duraniana sfegatata)!
Iniziai cosi a far musica con il Maestro Bruno Aragosti, musicista della Rai che aveva suonato i più grandi jazzisti e che viveva nel mio paese.
Lui raccoglieva a se tutti i giovani che avevano questo istinto musicale verso questo genere è cosi creammo un quintetto vocale con arrangiamenti molto belli.
Ho poi frequentato diversi corsi anche in Conservatorio ma per me l’ascolto delle grandi voci è sempre stato il mio più grande insegnante.

Siamo in un momento musicale non facile, a tratti un po’ arido sotto un certo aspetto. Secondo te da cosa dipende?
Rispondo con una domanda: Arido perchè viene proposta solo un certo tipo di musica o perché non c’è nulla di nuovo?
Io credo che se dai grandi network viene proposta sempre la stessa canzone, sempre le solite tre note allora i ragazzi ascolteranno sempre solo quello.
Si dovrebbe lasciare più spazio in generale a una musica di qualità per affinare il gusto dei giovani ascoltatori.

Prossimi progetti?
Il 13 ottobre esce l’intero Album dal titolo “Crystal flower” con uno stile jazz eterogeneo rivolto ad un pubblico abituato ad ascoltare musica più “raffinata” e meno commerciale.
All’interno si trovano brani che toccano diversi filoni del mondo jazz ovvero si passa dallo swing al funky jazz anni ’70, dal latin jazz ai brani brasiliani….

Ascolta “Tire Change”.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
1
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina