In lettura
DRAMALOVE: sono i vincitori di Sanremo Rock 2023. Il loro nuovo singolo “Stelle”. Intervista esclusiva. 
Scuro Chiaro

DRAMALOVE: sono i vincitori di Sanremo Rock 2023. Il loro nuovo singolo “Stelle”. Intervista esclusiva. 

Dramalove

Dramalove, freschi di vittoria al Sanremo Rock 2023, tornano sulla scena con una versione esplosiva della loro hit “Stelle.
Dopo una lunghissima gavetta in tutti i locali del nord Italia, un ex-contratto discografico con Bliss Corporation (Eiffel 65) e la partecipazione ad X-Factor 2015, supportati da Mika e Skin degli Skunk Anansie, i Dramalove propongono un rifacimento in chiave rock del loro brano “Stelle“, che li ha portati sul podio al primo posto a Sanremo Rock 2023 tra migliaia di band iscritte, con grandi complimenti e supporto da figure importanti dell’industria musicale come Pino Scotto e Danila Satragno.

La cover di "Stelle" dei Dramalove
La cover di “Stelle”


Scopriamo il contenuto del brano direttamente dalle parole di Diego, frontman e penna del gruppo: “Credo che la metafora poetica del paragonare le stelle agli esseri umani, che fuori brillano bellissime ma che dentro racchiudono una quantità spaventosa di fusioni nucleari e reazioni chimiche devastanti, sia una valida rappresentazione delle varie maschere che portiamo a seconda del contesto in cui ci troviamo, non siamo una persona sola ma letteralmente cambiamo assetto a seconda della relazione in cui interagiamo. E poi anche dal lato scientifico, proprio di recente gli studi stanno rivelando che siamo davvero fatti della stessa materia delle stelle e che il nostro sistema atomico rappresenta lo stesso delle galassie ma in miniatura, è incredibile. Una prospettiva del genere può davvero cambiare l’idea che si ha di sé, curare depressioni e farci aprire gli occhi sul nostro vero potenziale”.

Di cosa parla il brano

Conosciamo meglio i Dramalove

La band è nata intorno al 2009 da un’idea dei due fratelli Diego e Riccardo Soncin, di Torino, che dopo il susseguirsi di diversi batteristi ha trovato l’elemento mancante in Luca Menegon, di Bassano del Grappa, il quale si è unito alla band a Londra. I tre infatti vivono nel Regno Unito seppure si trovino molto di frequente in Italia per concerti e happening musicali, esibendosi per manifestazioni importanti come la Milano Fashion Week e molti altre.

Quattro chiacchiere con i Dramalove (Diego Soncin)

Una vittoria a Sanremo Rock con un brano che avete deciso di riproporre in una nuova versione. Come mai questa scelta?
Ci serviva una canzone da fare live in italiano e ripensando a tutto il nostro repertorio ci è subito venuto in mente “Stella”, considerandola quella che dal vivo ha il tiro più rock, più aggressivo come brano non in inglese.

I dramalove, vincitori di Sanremo Rock 2023
I Dramalove

Parlando di “Stelle”, voi fate nel vostro brano un’analisi molto poetica ma anche scientifica. Come mai ?
Io sono sempre stato fin da teenager un appassionato di astronomia, dal punto di vista di mero osservatore.
Mi piaceva molto anche leggere su questa tematica che si collega secondo me molto bene alla scrittura musicale.
Di preciso perchè mi è venuto questo paragone non saprei dirlo, devo dire che molte cose di questo brano anche a livello di impatto emotivo le ho realizzate non mentre scrivevo ma poi riascoltandolo.

Nel brano sottolineate anche il fatto che “ognuno di noi ha tante maschere”.
Esattamente, noi amiamo molto che le persone diano anche loro personali interpretazioni dei nostri brani e questa è assolutamente centrata.
Noi vediamo le stelle da lontano bellissime, ci fanno sognare ma all’interno di una stella succede di tutto e così è nato il paragone con l’essere umano che a seconda delle persone con cui si relaziona usa una “maschera” diversa.
Spesso siamo esternamente belle maschere brillanti, pronte al successo ma all’interno abbiamo tantissimi percorsi difficili, scontrosi, introversi che spesso non sono facilmente analizzabili.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Ariele

Voi vivete a Londra. Quanto influisce questa vostra scelta sul vostro percorso musicale?
L’Italia è casa e ci manca sempre ma il mondo inglese sotto l’aspetto musicale è davvero figo per le rock band anche se ultimamente c’è un bel ritorno anche in Italia di gruppi rock come dimostrano i maggiori festival.
Non mi piace generalizzare, io credo ci sia buona musica in ogni paese anche se forse venendo da qui per il nostro genere abbiamo una marcia in più, perché Londra è davvero la culla di tantissime grandi band.

Dopo la vittoria a Sanremo rock, quali sono i prossimi progetti?
Abbiamo già una serie di canzoni pronte da far uscire e in base anche ai risultati che avremo con “Stelle” valuteremo come organizzare un piccolo tour italiano.
Inoltre si vocifera di una possibile collaborazione con un grande come Steve Lyon e un altro progetto che abbiamo è quello di fare un disco.

Il video di “Stelle”

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
2
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina