In lettura
SER: il King della DARAP! il nuovo singolo “Sexy Lover”. Intervista esclusiva.

SER: il King della DARAP! il nuovo singolo “Sexy Lover”. Intervista esclusiva.

Ser

«“Sexy Lover” è il mio primo inedito del genere Rap/Dance, ho definito questo genere DARAP, di cui mi autoproclamo iniziatore. Io sono il King della DARAP!»

Ser


SEXY LOVER” è il nuovo singolo di SER che fonde le sonorità della dance e i flow del rap, per un sound che lo stesso artista ha definito “DARAP”!

Scritto da Ser, con la melodia del ritornello di Elena Cirillo e l’arrangiamento di Eugenio Valente, il brano risulta fresco e incisivo.
Le sonorità, impreziosite dal solo di sax di Andy dei Bluvertigo, riportano all’universo della Dance anni ’80.

Chi è Ser?

Ser
SER

All’anagrafe Marco Di Lauro, è un rapper nato a Pietrasanta e cresciuto a Massa in Toscana. Ha iniziato a comporre a 16 anni per sfogare, attraverso la scrittura le sue inquietudini, i suoi pensieri, per darsi forza ma anche per dare forza a chi avrebbe ascoltato la sua musica. Nei suoi testi parla di se stesso, del suo vissuto, delle sue lotte, ma anche del suo sogno, quello di fare del rap la sua professione, ispirandosi alla “Old School” del rap italiano e internazionale. Ha deciso di intraprendere lo studio del canto alla scuola di musica PlayTheVoice di Massa con Elena Cirillo, per migliorare la sua tecnica vocale e in un secondo momento ha iniziato un percorso di produzione artistica con la supervisione della stessa Elena, conosciuta come vocalist/violinista di Francesco De Gregori. Sotto la sua guida, SER ha pubblicato il singolo “Sentimentale e Cinico”, con il quale si è qualificato finalista ad Area Sanremo 2019. SER ha ricevuto un bel riscontro dalla giuria formata da Petra Magoni, Andy Bluvertigo, Teresa De Sio, Vittorio De Scalzi e Gianni Testa, con la direzione artistica di Massimo Cotto. Nel il singolo successivo “Non Ho Tempo” Elena ha anche composto la melodia del ritornello, suonando il pianoforte e il violino. Il 18 aprile 2020 esce il singolo “Estraggo a Sorte”, la cui copertina è stata curata da Roby il Pettirosso, noto per la capacità di divulgare, attraverso il disegno, la cultura. Di “Estraggo a Sorte”, è stata realizzata anche una versione 8D. Sempre nel 2020 esce “Non Piangere Stanotte” feat. SAVAGE, il singolo in cui SER per la prima volta sperimenta la fusione del sound tipico della dance anni ’80 con lo stile del rap.

L’intervista a SER

Il tuo nome, perché SER?
E’ il soprannome che mi dava mio fratello quando ero bambino, mi ha sempre chiamato così e quindi poi quando sono diventato artista e ho deciso di intraprendere questa strada, ho deciso di tenerlo.

Mi ha colpita molto la frase “mi autoproclamo iniziatore, il King della Darap”. Come nasce questa tua idea di fondere la dance anni ’80 e il rap?
Questo percorso è iniziato con il brano precedente, prima di “Sexy Lover” ovvero “Non piangere stanotte”. Abbiamo fatto il remake di un grandissimo brano, “Don’t cry tonight” di Savage con la cappella originale per il brano. Facendo questo remake mi sono trovato, insieme al mio team e, soprattutto, con la mia manager Elena Cirillo, molto nelle sonorità degli anni ’80. Io ero abituato a scrivere su sonorità più contemporanee e avendo trovato il produttore giusto come Eugenio Valente collaborando con Andy dei Blu Vertigo, mi sono trovato intorno un team di persone degli anni ’80. Abbiamo deciso di fare questo connubio rap-dance perché si sposava benissimo sia col mio modo di scrivere e stare sulla base, sia con il loro mondo, e gli abbiamo dato un nome “Darap”. “Sexy Lover” è un vero e proprio inedito con il ritornello fatto da Elena Cirillo, il brano l’ho scritto io, c’è il sax di Andy dei Blu Vertigo e la produzione di Eugenio Valente.

Molto bella l’ambientazione del video in questo American Diner. Mi ha ricordato il mondo alla Happy Days.
Si, il locale è a Forte dei Marmi, 1950 American Diner. Poi noi abbiamo messo outfit legati al mondo anni ’80. Nulla è stato lasciato al caso.

Ser
Ser e il suo nuovo singolo “Sexy Lover”.

Raccontami la storia di “Sexy Lover”.
Quando compongo lo faccio sempre con la mia manager che è anche vocalist di De Gregori quindi musicalmente collaboriamo. Ci viene un’idea, partiamo da piano e voce e poi il brano viene da se. “Sexy Lover” è nato in modo molto artistico, non ci siamo prefissati qualcosa ma quando è arrivata l’idea ci siamo messi a lavorarci sopra. Il senso del brano è un richiamo alla freschezza, alla voglia di ballare dopo un periodo pesante. Volevamo un brano leggerocon l’obiettivo di far ballare e divertire le persone ma col compromesso di mantenere quella venatura malinconica che mi contraddistingue in tutti brani, perché tutti i miei brani sono abbastanza introspettivi. Credo che sulle sonorità dance e col ritornello così fresco ci sia stato un giusto compromesso.

Ho letto che hai iniziato a scrivere a 16 anni, e la musica per te “serve per darti forza ma per dare forza” ed è molto bella questa visione.
Per darmi forza e per dare forza perché in quel periodo ho affrontato dei momenti dove non sai cosa fare, non hai una direzione, sensazione che non mi ha ancora abbandonato. Però questa malinconia, questo non essere mai appagato al 100% poi mi porta a scrivere dei grandi brani quindi è il giusto prezzo da pagare per poi esprimere le emozioni. Forse se fossi completamente felice e stessi bene forse non scriverei… E’ un conflitto che si spera non finisca mai.

Hai fatto anche l’esperienza di Area Sanremo nel 2019, quindi l’obiettivo Festival resta nei tuoi obiettivi?
Si Area Sanremo è stata un’esperienza bellissima! Il Festival sarebbe un sogno! Se un giorno andrà come deve andare, si spera di essere tra i Big!

Progetti per il futuro? Cosa dobbiamo aspettarci dopo questo brano?
Continueremo sicuramente su questo nuovo filone, sonorità dance anni ’80 e rap. Sempre però con qualcosa di diverso perché le sonorità anni ’80 sono talmente variegate che possono uscire veramente tanti brani sia ballabili che tranquilli. Noi andiamo comunque passo passo e singolo a singolo. Di brani ce ne sono già altri pronti ma ci piace dare anche importanza ad ogni brano quindi al momento c’è “Sexy Lover” ed è giusto godercelo.

Il video di ” Sexy Lover”

ll video del brano è stato girato all’American Diner di Forte dei Marmi da Matteo Caribotti.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina