In lettura
Max Nardari: quando l’energia positiva diventa Arte. Si racconta e ci racconta “I need you” il nuovo singolo.

Max Nardari: quando l’energia positiva diventa Arte. Si racconta e ci racconta “I need you” il nuovo singolo.

Max Nardari

Una bomba di energia, positività e creatività questo è Max Nardari.
Lo abbiamo incontrato oggi “virtualmente” con una diretta instagram dove si è raccontato e ci ha parlato del suo ultimo lavoro “I Need you” e di tanti altri progetti che bollono in pentola.

Max, con una grandissima carriera artistica alle spalle e proiettato verso un futuro pieno di grandi progetti, ritorna al suo primo grande amore: la musica.
Non c’e mai stata una rottura o un vero addio con la musica che si è sempre fatta sentire in modo preponderante anche nei suoi lavori registi ma ora l’artista romano ha deciso di rimettersi in gioco in prima persona come cantautore riportandoci nelle sonorità indimenticabili degli anni ’80.

Come nasce I Need You

Il nuovo brano di Max Nardari dal titolo “I need you”, che anticipa il primo album del regista e cantautore, è disponibile in digitale dal 15 marzo e in radio dal 19 marzo 2021.
ll brano ci propone sonorità pop dance elettroniche e il testo una dedica al mondo dello spettacolo, in questo momento “dimenticato”, con una particolare attenzione al mondo del cinema a lui molto caro.
Interessante e di grande spessore la scelta che ha fatto Max di aggiungere anche la traccia pianoforte e voce del brano per regalarci la possibilità di ascoltare il brano alle sue origini senza alcuna sovrastruttura.
La produzione del brano è stata seguita da Francesco Arpino presso lo studio Rock Me Amadeus di Roma.

Il video di I Need You

Il videoclip ufficiale di “I need you” è stato pensato da Max per riaccendere le luci sul mondo del cinema in particolare quello fantascientifico dagli anni ‘80 fino al 2010 e lui stesso diventa il Capitano Anderton del film Minority Report.
Il video è stato prodotto dalla Reset production di Roma in collaborazione con Cooldesign e con le fantastiche animazioni di Emiliano Leone, artista apprezzato a livello internazionale per gli effetti speciali. Il corpo di ballo è quello della scuola di Danza Seil, seconda classificata a Londra agli ultimi campionati del mondo di Hip Hop, con le splendide coreografie di Eleonora Bordi.
Gli originalissimi look di Max sono stati curati dalla stylist milanese Renata Ercoli.

Chi è Max Nardari


Max Nardari si laurea al DAMS di Bologna con una tesi su Pedro Almodovar. Vive due anni a Londra dove perfeziona i suoi studi di pianoforte, chitarra e canto. Trasferitosi a Roma si diploma in regia presso la NUCT di Cinecittà e in sceneggiatura presso la RAI.
Nel 2003 fonda la sua casa di produzione cinematografica Reset Production srl con cui produce film, numerosi cortometraggi, documentari, spot e videoclip musicali.
Parallelamente porta avanti la sua attività come compositore e autore musicale scrivendo per RAF il brano Ouch (2004) che dà anche il titolo all’album del cantautore, inoltre collabora con diversi artisti italiani, fra cui Fabrizio Moro, Andrea Mirò, Simonetta Spiri, Paola & Chiara, Arianna e tanti altri.
Scrive brani per i suoi film e cortometraggi che vengono distribuiti da Rai Cinema e messi in onda su RAI 1. Nel 2017 esce in Russia in 470 sale il film “Liubov Pret-a-Portè”, co-prodotto dall’Italia e la Russia e a seguire in Italia nel 2019 con il titolo “Di tutti i colori”. Nel cast Alessandro Borghi, Giancarlo Giannini, Nino Frassica, Paolo Conticini e Tosca D’Aquino. Il suo brano “La ragnatela” fa parte della colonna sonora del film.
Nel 2016 con la Reset produce, scrive e dirige il suo secondo film “La mia famiglia a soqquadro” (da settembre 2020 su Amazon Prime) con protagonisti Marco Cocci, Eleonora Giorgi e Ninni Bruschetta, per cui riceve svariati premi internazionali, fra cui il Festival di Tokyo 2017 e Il Leone di Vetro alla 75ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia come miglior regista ed eccellenza veneta.

Max Nardari
Max Nardari cantautore e regista .


Dal 2018 viene nominato Direttore Artistico del Festival del Cinema Italo Russo e a seguire Direttore Artistico del Festival di Sabaudia Conduce anche il festival con diverse presentatrici: Tosca D’Aquino, Flora Canto, Matilde Brandi e con la presenza fissa di Enrico Brignano.
Nel 2020 torna alla musica anche come cantautore con il brano in lingua inglese dal titolo “Fragile” e un videoclip in animazione realizzato durante il lockdown che presenta alla 77° Mostra del Cinema di Venezia e che vince vari premi internazionali, tra cui l’Andromeda Film Festival 2020  in  Turchia e il Resistance International Film Festival in Iran.
E’ in uscita il suo terzo film raccolta di cortometraggi, in esclusiva sulla piattaforma di Amazon Prime, dal titolo “Diversamente”, prodotto sempre dalla Reset production. Nel cast: Euridice Axen, Michela Andreozzi, Simone Montedoro, Denny Mendez, Giorgia Wurth e Claudia Zanella.
Parallelamente uscirà anche, su tutti gli stores digitali, la colonna sonora del film distribuita e prodotta da Reset production che dal 2020 è anche etichetta discografica.

Quattro videochiacchere con Max Nardari

Una splendida intervista in esclusiva per noi di Dejavu dove Max si racconta in tutta la sua spontaneità allegria e iperattività dandoci anche qualche anticipazione editoriale… ascoltate un po’!

I





0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina