In lettura
I Sensi Vietati: la bugia è una tematica da non sottovalutare. Il nuovo singolo “Fiore di cartone”. Intervista esclusiva.

I Sensi Vietati: la bugia è una tematica da non sottovalutare. Il nuovo singolo “Fiore di cartone”. Intervista esclusiva.

I Sensi Vietati

Protagoniste del brano sono le bugie che riguardano il nostro quotidiano, grandi o piccole che siano. Quelle che si intrecciano nei nostri rapporti sociali o, addirittura, quelle che a volte raccontiamo a noi stessi.

I Sensi Vietati

FIORE DI CARTONE”: questo il titolo del nuovo brano di Federica Rasicci, in arte I SENSI VIETATI, progetto musicale che torna con una canzone dal significato agrodolce e una componente testuale incentrata su un’immagine metaforica molto potente.
Il fiore di carta di cui canta Federica altro non è che la trasposizione visiva delle bugie all’interno di un rapporto: parole finte e sentimenti vuoti.

Chi è i Sensi Vietati?

I Sensi vietati
I Sensi Vietati.

I Sensi Vietati, nome d’arte di Federica Rasicci, è un progetto cantautorale nato nel gennaio del 2018. Nel febbraio 2019 esordisce con l’EP Carbone prodotto da I&I studio e seguito dai singoli Spigoli (2019) e Sottosopra (2020). Il 25 gennaio del nuovo anno uscirà il singolo “ Cocktail”, assaggio del futuro album, seguito il 18 giugno da “ Fiore di cartone”, ultima release dell’artista.

L’intervista a I Sensi Vietati

Eccoci a incontrare nuovamente I Sensi Vietati che avevamo lasciato con il brano “Cocktail” e che ora ci presenta il suo nuovo singolo.

Il tema centrale di “Fiore di carta” è la bugia in un rapporto. E’ stata una scelta personale trattare questo argomento?
Si perché dopo il periodo che abbiamo passato in questo hanno ho riscontrato la necessità di parlare di alcune tematiche personali poiché abbiamo perso i contatti sociali e personali. Mi sono soffermata su vari aspetti: con “Cocktail” il messaggio era più leggero invece con questo brano affronto la tematica della menzogna che secondo me non è da sottovalutare poiché nella nostra vita è presente non solo per quelle che ci vengono dette fagli altri ma anche per quelle che ci diciamo noi stessi.

Cosa ci vuoi dire con questo “Fiore di cartone”?
Io ho usato la metafora del fiore poiché le piante sono esseri viventi reali che hanno un ciclo vitale come noi esseri umani, mentre il fiore di carta è una cosa finta che non ha una vita e quindi ecco il paragone con la bugia.

Parli anche nel brano di “parole finte e sentimenti vuoti”, secondo te la pandemia ha messo più in luce questo problema?
Si, da un lato l’ha evidenziato secondo me, dall’altro avrebbe dovuto farci capire tante cose che purtroppo non tutti sono riusciti ad afferrare. Dovevamo essere migliori e invece le persone da un lato sono peggiorate…

Cover Fiore di Cartone
La cover di “Fiore di cartone”.

Secondo te avendo fatto molte riflessioni col tuo brano sul concetto di menzogna , è sempre necessario dire la verità?
Per le cose importanti personalmente penso di si. Io sono schifosamente sincera nella vita.
Per le bugie “irrilevanti” non serve essere sinceri.

Progetti per il futuro, dovrebbe arrivare l’album. Quando?
Ai primi di settembre un nuovo singolo e in teoria per l’album si parla del prossimo anno.

Qualche live?
Il primo live finalmente dopo un anno il 6 agosto a Giulianova in Abruzzo, sperando che si possa fare e tuttovada per il meglio.

Ascolta “Fiore di cartone”

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina