In lettura
CRISTIANO TURRINI: suoni e colori andalusi. Il nuovo singolo “Mezzaluna”. Intervista esclusiva.

CRISTIANO TURRINI: suoni e colori andalusi. Il nuovo singolo “Mezzaluna”. Intervista esclusiva.

Cristiano Turrini

Insieme al mio team abbiamo deciso di proporre un brano fresco per questa nuova stagione estiva e, come fatto lo scorso anno con “Kuala Lumpur”, abbiamo creato questo brano che fonde perfettamente nel testo e nella musica eleganza, amore e viaggio. Questa volta la cornice romantica che abbiamo scelto è quella tra le coste dell’Andalusia, cercando di riproporre i sapori e gli odori di questa meravigliosa terra.

Cristiano Turrini

Cristiano Turrini, vincitore della edizione 2020 di “DeejayOnStage”, torna con il suo nuovo singolo “Mezzaluna”, che mescola con eleganza le sonorità latin jazz e reggaeton e vi catapulterà tra le splendide coste dell’Andalusia.

Chi è Cristiano Turrini?

Cristiano Turrini
Cristiano Turrini, cantautore italiano.

Cristiano Turrini è un cantautore romano classe ‘89.
Nel marzo 2013 partecipa in qualità di doppiatore al telefilm “Violetta” per Walt Disney. Lo stesso anno, in trio con Roberto D’Addio e Alessandro Corsi, partecipa al “Festival di Castrocaro” su Rai 2 con gli inediti “Tempesta solare” e “Dicono che le cose” scritti e prodotti da Marco Canigiula.
Nel 2015 firma un contratto con Cantieri Sonori e pubblica i singoli “Tutto Quello Che Non Siamo” e “Irrazionale”.
Nel 2018 è coautore, unitamente a Marco Canigiula, del brano “Sconnessi” (interpretato da Carolina Rey), colonna sonora dell’omonimo film di Christian Marazziti. Il brano riceve la candidatura ai Nastri D’Argento come “Miglior Brano Originale”.
Nel 2019 vince “Play! Storie Che Cantano” con il brano “Guernica”. Il 20 febbraio 2020 esce “Bla Bla Bla” feat con il cantautore Bolo Mai e il 13 marzo pubblica il brano “Nutella Sul Pane”.
Il 22 agosto 2020 vince il concorso “Deejay On Stage” con il brano dal titolo “Kuala Lumpur” prodotto da Cantieri Sonori, che vanta la collaborazione di importanti musicisti come il pianista Jacopo Carlini, Davide Gobello e il bassista Matteo Carlini.
Il 13 novembre esce su tutti i digital store “Sulle Note Di Elvis”.
E’ la voce di “DJ Catnip” uno dei personaggi principali della serie animata “Gabby’s Dollhouse (La casa delle bambole di Gabby)“ per la DreamWorks disponibile su Netflix.
Il 21 maggio 2021 è uscito in radio e in digitale per Cantieri Sonori il suo nuovo singolo “Monologo” scritto da Cristiano e Marco Canigiula, con la produzione musicale di Davide Gobello, che vedeva la collaborazione di grandi musicisti e arricchito dal featuring di Gianluca Petrella.

L’intervista a Cristiano Turrini

Partiamo subito dal tuo singolo che si chiama “Mezzaluna”. Mi ha colpito il tuo desiderio di parlarci dell’Andalusia. Come mai questa scelta?
Nelle mie canzoni ho sempre voluto spingermi oltre il mio Paese, mi sono sempre guardato intorno. In un periodo caldo come immagine e colori abbiamo pensato, con la mia etichetta, di identificarci in un’altra cultura e abbiamo immaginato un’estate in Andalusia.

Tu hai hai unito in questo brano eleganza, amore e viaggio… come mai questa scelta?
L’amore e il viaggio fanno parte di tante persone, una cosa che accomuna molto. L’eleganza è quel qualcosa che abbiamo voluto mantenere sia dal punto di vista canoro che della scrittura che dell’arrangiamento. La parte tecnica la mantengo più nell’eleganza e quella più sognante e empatica nell’amore per i viaggi che fa crescere con esperienze importanti.

Questa scelta di sonorità latin Jazz e Reggaeton sono una peculiarità di questo brano o sono una tua passione?
Sono un appassionato della musica in generale. Mi piace sperimentare e divertirmi anche con il mio staff. Mi piace cantare su arrangiamenti diversi e mettermi alla prova, ovviamente mantenendo una linea che riporti al mio modo di essere.

la cover di Mezzaluna
La cover di Mezzaluna, il nuovo singolo odi Cristiano Turrini.

Quali sono gli artisti che più ti ispirano nel tuo percorso musicale?
Sono tanti perché sono un sognatore e un ascoltatore a cui piace sentire qualsiasi cosa. Ogni volta che mi trovo in posti diversi e conosco persone nuove mi danno sempre spunti per della nuova musica.
La mia cultura musica parte da Steve Wonder, il mondo americano, il soul. Anche ora che insegno e sono a contatto con molti ragazzi mi piace ascoltare la “loro musica” e confrontarmi.

Tu sei vincitore dell’edizione 2020 di DeejayOnStage… Cosa ti ha lasciato questa esperienza?
Mi ha lasciato una consapevolezza maggiore dei miei mezzi, ha potenziato ancor più la voglia di salire su palchi di quel tipo, senza fermarmi. Tornare quest’anno come ospite mi ha dato un’ulteriore botta di adrenalina e una voglia pazzesca di fare questo mestiere che anche con le sue mille difficoltà è sempre meraviglioso.

Tu hai anche esperienze come doppiatore tra l’altro anche per una serie famosissima come Violetta. Come arrivi al mondo del doppiaggio?
Guarda ho sempre amato la recitazione è il doppiaggio. E’ una passione che mi nasce da piccolo parallelamente al canto. Dopo le superiori ho iniziato non solo ad affinare la tecnica vocale ma ho fatto anche dei corsi legati al mondo del doppiaggio. Da li poi ho provato a entrare in questo “mondo magico” ma altrettanto difficile come quella della musica e ho avuto delle belle soddisfazioni.
Potrebbe diventare anche la mia occupazione principale… può sempre succedere di tutto!

Cosa ci puoi anticipare per i tuoi prossimi progetti musicali?
Sono in studio e stiamo scrivendo tantissimo e ci sono appuntamenti importanti tra cui Sanremo Giovani, che sicuramente proverò candidandomi con un nuovo brano.
Tanti brani bollono in pentola…

Ascolta “Mezzaluna”

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina