In lettura
CLAUDIA STAZI: “La seconda possibilità”, un romanzo di riscatto sociale e sentimentale per il suo esordio letterario. Intervista esclusiva.
Scuro Chiaro

CLAUDIA STAZI: “La seconda possibilità”, un romanzo di riscatto sociale e sentimentale per il suo esordio letterario. Intervista esclusiva.

La seconda possibilità - Claudia Stazi

  Lei doveva imparare a lasciare andare, a lasciar fluire la vita e a permettere all’universo di compiere i suoi piani, mentre lui doveva riconciliarsi con la vita stessa, lasciarsi amare da una donna e riconoscere l’amore, come mai aveva fatto prima».

“La seconda possibilità” – Claudia Stai

 

Claudia Stazi esordisce nel panorama letterario italiano con “La seconda possibilità”(Rossini Editore): un romanzo di attualità, che approfondisce il fenomeno dell’amore “tossico”, con le sue inesorabili conseguenze.
Un tema ormai assurto quotidianamente agli onori della cronaca, con un posto di primaria importanza nell’agenda setting dei principali media italiani e che appare come un male senza soluzione.

Tematica e sinossi


In questo romanzo, invece, l’autrice riesce a elaborare una via: una seconda possibilità, appunto, fondata sulla costruzione di relazioni autentiche; sul vero amore che nasce spontaneo a seguito di una conoscenza approfondita di sé e dell’altro, sganciata da annose dinamiche di possesso e di affermazione di sé.


Il personaggio principale è Dona, una giovane donna, come tante oggigiorno, caduta preda di narcisisti incapaci di amare, vittima a sua volta di una famiglia non in grado di trasmetterle affetto: un vuoto incolmabile nel cuore, che la ragazza imparerà a colmare a sue spese, dopo un evento traumatico che cambierà, per sempre, le sorti della sua vita.

Conosciamo meglio Claudia Stazi

Claudia Stazi, nata a Roma nel 1982, si è laureata con lode in Legge alla Luiss Guido Carli.
Nella sua carriera professionale è stata autrice di diverse pubblicazioni scientifiche incentrate prevalentemente su temi giuridici.
Da sempre spinta da un forte interesse e desiderio di approfondimento per le tematiche sociali, negli ultimi anni, si è dedicata attivamente allo studio di testi sociologici e sulla crescita personale, mettendosi anche in gioco in prima persona mediante lo svolgimento di attività di volontariato per un’organizzazione umanitaria.


Quattro chiacchiere con l’Autore: Claudia Stazi.

Un romanzo d’esordio il tuo in cui tocchi una tematica importante, purtroppo di grande attualità, ovvero quella dell’amore tossico a cui però tu dai un “lieto fine”. Come mai decidi di parlare di questo argomento?
Questo è un tema molto delicato che ho vissuto indirettamente tramite esperienze di persone amiche e conoscenti.
La mia intenzione è quella di far arrivare alcuni messaggi positivi, nel mio libro si parla del fatto che si può uscire dalla sofferenza provocata da queste relazioni malsane.
Lo si può fare lavorando su se stessi, anche con l’aiuto di uno psicoterapeuta, affrontando la sofferenza riuscendo poi a “sganciarsi” e dandosi una seconda possibilità di essere felici.

Tu sottolinei nel tuo libro che una delle prime cose da fare per uscire da questi tunnel è lavorare su se stessi per conoscersi meglio…
Assolutamente si! Durante una presentazione di questo mio libro era presente anche una psicoterapeuta che ha spiegato che per avere una relazione sana serve condivisione, comunicazione ma serve sopratutto amare se stessi.

Forse ti potrebbe piacere anche…
Mario Sala

La protagonista del tuo romanzo arriva da radici familiari problematiche legate anche a una carenza d’affetto. Questo secondo te potrebbe essere una matrice per cui cade in questo amore tossico?
Si purtroppo spesso si cade in queste situazione perchè si hanno avuto esempi sbagliati o mancanze durante l’età adolescenziale.
Ecco il motivo per cui bisogna lavorare molto lavorare su se stessi, per superare queste mancanze e riuscire da adulti ad avere dei rapporti sani.

Tu arrivi alla scrittura di un romanzo arrivando da un mondo abbastanza lontano facendo un percorso personale che ti porta a questa meta. Come è stato questo tuo viaggio?
Io credo che il percorso sia sempre la parte più interessante rispetto alla destinazione.
Io mi sono laureata in legge, lavoro nella pubblica amministrazione facendo un attività che mi soddisfa.
Ho però sentito l’ esigenza di veicolare alcuni messaggi che sento dentro e che voglio condividere con i lettori anche per aiutare le persone a fare un percorso odi crescita personale, come ho fatto anche io, e trovare una vita “migliore”.

Claudia Stazi
Claudia Stazi

Stai già lavorando a qualcosa di nuovo?
Si il mio secondo romanzo dal titolo “La Svolta” è in corso di pubblicazione e tratta temi simili a questo ma sotto una prospettiva diversa.
In questo caso il protagonista è un uomo che attraverso un percorso di crescita personale riesce a capire qual’è il significato e il senso della vita.

Dove trovare “la Seconda Possibilità” di Claudia Stazi.

Per acquistare il nuovo romanzo di Claudia Stazi, clicca qui.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

© 2020 Dejavu. All Rights Reserved.

Torna a inizio pagina