In lettura
STRAPPARE LUNGO I BORDI: un viaggio tra aneddoti e coscienza di Zerocalcare.

STRAPPARE LUNGO I BORDI: un viaggio tra aneddoti e coscienza di Zerocalcare.

Strappare lungo i bordi Netflix

Il 17 novembre 2021 è uscito, dopo tanta attesa, la serie animata “Strappare lungo i bordi” su Netflix. Disegnata da Zerocalcare e doppiata dallo stesso insieme a Valerio Mastrandrea, il quale interpreta l’Armadillo, la serie racconta di un viaggio dell’autore insieme ai suoi amici, Sara e Secco, alternando aneddoti di vita.

La storia, considerabile una trasposizione del fumetto “La profezia dell’armadillo”, è molto divertente, grazie anche al modo di narrare e all’accento di Zero, e, commovente allo stesso tempo. I temi affrontati, anche se trattati con la tipica leggerezza romana, sono comunque pesanti e profondi, il che evidenzia ancora di più la bravura dell’autore nella realizzazione.

La trama di “Strappare lungo i bordi”

La serie, composta da 10 episodi da 20 minuti circa l’uno, divide gli episodi in due parti. Nella prima parte Zero racconta vari aneddoti di vita, sia degli anni passati sia molto recenti: si passa da momenti di quando era un bambino della scuola elementare, a vicende successe, magari, pochi mesi prima con i suoi amici da una vita Sara, Secco e Alice.

Strappare lungo i bordi
Zero Calcare e l’Armadillo nel mezzo di una discussione.

Nella seconda parte, invece, si aggiunge sempre un tassello, una tappa di un certo viaggio insieme ai suoi amici in direzioni di Biella, città natale di Alice. Durante questi racconti, vengono analizzati comportamenti di tutti i giorni o atteggiamenti della quotidianità in un flusso di coscienza del protagonista, il quale discute con la sua stessa coscienza: l’Armadillo.

Il trailer di “Strappare lungo i bordi”

Dove vedere “Strappare lungo i bordi”

Ecco il link per vedere “Strappare lungo i bordi” su Netflix


La nostra recensione


Strappare lungo i bordi
0
Bellissimo
100100
Pro

La serie è divertente e i disegni sono ben fatti e animati in maniera ottima.

Il doppiaggio, lasciato interamente a ZeroCalcare, dà il tono giusto agli episodi.

Contro

Non è una serie per tutti, dati gli argomenti trattati.

0 Commenti

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica.

Torna a inizio pagina